HomeNotiziePer una casa comune
Pace

Per una casa comune

Rifugiati profughi migranti

È stato pubblicato il Messaggio di Papa Francesco per la 51ª Giornata della Pace (1° gennaio 2018): “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”. Nel testo l’invito a guardare ai fenomeni migratori con uno sguardo contemplativo e l’auspicio che le Nazioni Unite nel 2018 approvino “due patti globali, uno per migrazioni sicure, ordinate e regolari, l’altro riguardo ai rifugiati”.

Sono oltre 250 milioni i migranti nel mondo, – ricorda Francesco – dei quali 22 milioni e mezzo sono rifugiati: uomini e donne in cerca di un luogo in cui vivere in pace. “Aprire i cuori alla sofferenza altrui non basta – aggiunge -; ai governanti, praticando la virtù della prudenza, l’impegno per “la gestione responsabile di nuove situazioni complesse”.

“Offrire a richiedenti asilo, rifugiati, migranti e vittime di tratta una possibilità di trovare quella pace che stanno cercando, – si legge ancora nel testo – richiede una strategia che combini quattro azioni: accogliere, proteggere, promuovere e integrare”.

In tanti – ricorda in conclusione il Papa – nella storia hanno creduto nel sogno di una umanità famiglia di tutti e di una terra davvero casa comune e “quanto hanno compiuto testimonia che non si tratta di una utopia irrealizzabile”.

24 Novembre 2017

Agenda »

Sabato 29 Febbraio 2020
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
Centro Studi per la scuola cattolica Seminario di Studio:Come stanno cambiando i bambini
Il seminario intende analizzare l´identità dei bambini nella fascia di età copresa tra i 3 e i 10 anni, a trent´anni dalla dichiarazione dei diritti del fanciullo 1989. Si vuole offrie l´occasione per analizzare  se e come stiano cambiando le generazioni dei giovanissimi dal punto di vista cognitivo, emotivo, comunicativo, relazionale, per verificare quanto il cambiamento sia un fatto effettivamente nuovo e il segnale di una nuova epoca.