HomeNotizie
Ambiente

Famiglia, scuola di custodia del creato

assisi

Gratuità, reciprocità e riparazione del male: le tre prospettive del Messaggio dei Vescovi dell’ottava Giornata per la custodia del creato (1 settembre). L’attenzione è sul ruolo educativo della famiglia, prima scuola di custodia e di sapienza: un tema che costituisce “una scelta quasi obbligata” alla vigilia della 47ª Settimana Sociale dei cattolici italiani (Torino 12-15 settembre), dedicata alla “Famiglia, speranza e futuro per la società italiana”. Sul sito il Messaggio, il sussidio e il manifesto. Le iniziative ad Assisi e Gubbio.

In questi anni nelle diocesi la sensibilità per la Giornata ha conosciuto una notevole diffusione, divenendo anche occasione per un incontro ecumenico.
In particolare, quest’anno la Giornata è celebrata a livello nazionale con una serie di iniziative che si terranno dal 31 agosto al 3 settembre tra Assisi e Gubbio, tra cui un convegno (“Custodire il Creato per un futuro sostenibile”) e un pellegrinaggio a piedi (“Il Sentiero di Francesco”, da Assisi a Gubbio).
“Parlare della custodia del Creato per costruire un futuro sostenibile – ha detto l’assisana Stefania Proietti, presentando martedì scorso a Perugia la Giornata – vuol dare la prospettiva di speranza non solo nella trattazione del problema ambientale, ma anche nelle pratiche di sviluppo, pensate con l’uomo al centro del Creato”.
A sua volta, il vescovo della città serafica, mons. Domenico Sorrentino, ha annunciato che Papa Francesco, nella visita del prossimo 4 ottobre, sosterà anche alla sala della Spoliazione del palazzo Vescovile di Assisi, un luogo significativo dell’esperienza di conversione del Poverello che rinuncia ai beni paterni e intraprende un nuovo cammino di vita. “Ritornare a quell’immagine con un Papa che per la prima volta ce la farà riscoprire – ha detto il vescovo – ci permette di capire Francesco ed è inevitabile per costruire con una nuova civiltà.” La forza e l’attualità del santo umbro, ha aggiunto il vescovo di Gubbio, mons. Mario Ceccobelli, sono “rappresentativi sia per la nostra realtà territoriale che per la nuova evangelizzazione”.
La documentazione sul sito www.chiesainumbria.it
29 Agosto 2013

Agenda »

Domenica 29 Gennaio 2023
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Corso FC19 - Diacono sentinella del suo tempo
L´Ufficio Nazionale per la pastorale della salute della CEI, organizza un Corso di formazione per diaconi permanenti nella pastorale della salute dal 27 al 29 gennaio 2023 presso il Centro di spiritualità "Il Carmelo" di Ciampino (RM).I diaconi permanenti vivono una felice stagione di ripresa della loro presenza nella pastorale della salute. Il loro percorso di formazione vede in questa occasione una tappa importante. Il titolo scelto per questo evento richiama la prospettiva di un approfondimento del proprio servizio nel senso di renderlo sempre più attuale e corrispondente alle esigenze dei sofferenti del nostro tempo. I diaconi per loro natura perseguono una direzione profetica: la loro attenzione per il mondo della salute è un richiamo per la Chiesa tutta a prestare attenzione a chi attraversa momenti di sofferenza o porta nella propria carne i segni della fragilità.Scarica il programmaIscriviti online