HomeNotizieVerso le periferie esistenziali
Catechesi

Verso le periferie esistenziali

convegno-2

L’Ufficio Catechistico Nazionale celebra dal 14 al 16 marzo a Pescara il convegno nazionaleVerso le periferie esistenziali”, rivolto ai responsabili dei tre settori dell’Ufficio: quello per l’apostolato biblico, quello della catechesi per le persone disabili, e quello per il catecumenato. Il tema scelto riprende una espressione del magistero di Papa Francesco, che già nel maggio 2013 aveva detto: «La Chiesa deve uscire da se stessa. Dove? Verso le periferie esistenziali, qualsiasi esse siano, ma uscire. Gesù ci dice: “Andate per tutto il mondo! Andate! Predicate! Date testimonianza del Vangelo!” (cfr. Mc 16,15)». I responsabili diocesani dei tre settori sono dunque  chiamati a  ripensare insieme il proprio ruolo nella pastorale ordinaria. La sfida, per tutti, è quella di rinnovare l’impegno ecclesiale con uno sguardo particolarmente attento alle periferie esistenziali, declinate in modo differente tra Bibbia, catecumenato e disabilità.

I lavori verranno introdotti dalla lectio divina di mons. Guido Benzi, direttore dell’UCN, sulla figura di Giona, un uomo dalla vita tranquilla e ordinata che viene  chiamato ad uscire da sé e andare a predicare nella lontana città di Ninive. Seguirà la relazione del prof. Marco Tibaldi, docente di Teologia fondamentale presso l’ISSR della Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, sul tema Verso le “periferie esistenziali”. Contesto e significato dell’espressione nel magistero di Papa Francesco. Quindi i tre settori dell’UCN svolgeranno momenti formativi e laboratoriali distinti.

«Alla luce dell’incontro del Santo Padre lo scorso settembre con i catechisti – spiega sr. Veronica Amata Donatello, responsabile del settore disabili – vogliamo mettere a fuoco la dimensione religiosa della persona disabile e delle nuove fragilità. L’aspetto pedagogico sarà oggetto della relazione del prof. Luigi D’Alonzo, docente dell’Università Cattolica di Milano, mentre l’aspetto pastorale sarà approfondito da don Carmelo Torcivia, docente di Teologia pastorale presso la Facoltà Teologica di Sicilia. È tempo di sviluppare ulteriormente alcune nuove attenzioni e progettazioni nei confronti della persona disabile all’interno della comunità. Infatti, è compito primario della Chiesa accompagnare tutti i fedeli in tutto l’arco della loro vita».

Il settore per il catecumenato, partendo dall’attenzione preferenziale per le periferie esistenziali, considererà soprattutto l’aspetto della formazione. «Abbiamo chiesto – afferma mons. Paolo Sartor, responsabile del settore – a don J. Pinheiro, direttore dell’Ufficio Catechistico regionale del Lazio, e a don Salvatore Soreca, assistente di studio dell’UCN, di aiutarci a riflettere sull’incontro con Cristo e sull’accompagnamento dei catechisti alle soglie della fede. Tante volte si è riflettutto su questo aspetto, ma oggi il catecumenato è particolarmente sollecitato dal magistero di Papa Francesco a riflettere sulle nuove sfide della pastorale catecumenale».

Anche il settore per l’apostolato biblico non intende sottrarsi alla sfida delle periferie: «Questo convegno – afferma don Dionisio Candido, responsabile del settore – ci consentirà di mettere a fuoco il metodo narrativo di lettura e catechesi e approfondire alcuni ambiti concreti di impegno diocesano. La prima parte è stata affidata a due biblisti giovani ma già ben affermati: il prof. Simone Paganini e don Paolo Mascilongo. La seconda parte riguarderà quattro percorsi specifici: l’apostolato biblico con don Marco Mani, i cenacoli del Vangelo con don Darvide Arcangeli, la lettura ecumenica della Bibbia con il dott. Valdo Bertalot e l’omelia, con la prof.ssa Simona Borello».

Domenica mattina un dialogo moderato da Mimmo Muolo, vaticanista di Avvenire, vedrà la partecipazione di mons. Giancarlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes  e di Paolo Beccegato, vice-Direttore di Caritas italiana. La celebrazione eucaristica conclusiva si svolgerà domenica 16, presso la parrocchia Sant’Agostino di Pescara, e sarà presieduta dall’Arcivescovo di Pescara-Penne, mons. Tommaso Valentinetti.

14 marzo 2014

Agenda »

Lunedì 19 Novembre 2018
LUN 19
MAR 20
MER 21
GIO 22
VEN 23
SAB 24
DOM 25
LUN 26
MAR 27
MER 28
GIO 29
VEN 30
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
MER 12
GIO 13
VEN 14
SAB 15
DOM 16
LUN 17
MAR 18
Il corso, che si terrà ad Assisi dal 18 al 23 novembre 2018, vuole offrire a cappellani e operatori pastorali che iniziano questo ministero o che sentono l’esigenza di un’ulteriore preparazione, alcuni elementi fondamentali di pastorale della salute.Essere accanto al malato, come «presenza e azione della Chiesa per recare la luce e la grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura» (cfr La pastorale della salute nella Chiesa italiana n. 19) è un compito prezioso e delicato che necessita passione e formazione.ProgrammaInformazioni logistiche 
Servizio Nazionale per la pastorale giovanile Con il Passo Giusto 2018
Il 24° appuntamento dell´iniziativa Con il Passo Giusto si svolgerà a Udine dal 19 al 22 novembre 2018. L´incontro è rivolto ai nuovi incaricati di pastorale giovanile.
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Comitato-Sessione Beni culturali
Ufficio Nazionale per l‘ecumenismo e il dialogo interreligioso Convegno Nazionale UNEDI
Il convegno si svolgerà a Milano dal 19 al 21 novembre e avrà come tema la custodia del creato, con relatori da parte ortodossa, cattolica e protestante. 
Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese Corso formazione nuovi direttori e vice direttori CMD