HomeNotizieTorna “TuttixTutti” per chi ha il progetto di aiutare
8xmille

Torna “TuttixTutti”
per chi ha il progetto di aiutare

TuttixTutti

Tagliando il traguardo della 10ª edizione, prende il via dal 1° febbraio TuttixTutti, il concorso nazionale per le parrocchie promosso dal Servizio Nazionale per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica. Ogni parrocchia potrà partecipare iscrivendosi online su www.tuttixtutti.it, creando un gruppo di lavoro, ideando un progetto di solidarietà e organizzando un incontro formativo per promuovere il sostegno economico alla Chiesa cattolica.

Le iscrizioni si concluderanno il 31 maggio 2020 mentre i vincitori saranno resi noti il 30 giugno sul sito del concorso. Dieci i premi in palio, compresi tra i 1.000 e i 15.000 euro, destinati ai 10 progetti di solidarietà che la giuria riterrà più meritevoli, secondo i criteri di valutazione pubblicati sul sito.

«TuttixTutti è un concorso atteso e apprezzato dalle parrocchie – afferma Matteo Calabresi, responsabile del Servizio Promozione della CEI –, perché premia le idee che nascono da tutta la comunità, desiderosa di aiutare chi ha più bisogno. È una gara di solidarietà che ha sostenuto, in nove anni di storia, la realizzazione di moltissime proposte che offrono risposte concrete ai bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani: un orto sociale o un doposcuola di qualità, una mensa per senza fissa dimora o un piano di formazione-lavoro in un’azienda agricola. Nel corso degli anni sono state coinvolte migliaia di persone e presentate centinaia di candidature».

Lo scorso anno i primi tre premi sono stati vinti dalla Parrocchia SS. Annunziata di Caccamo (PA), che ha realizzato un “Bio Pollaio Solidale” per assistere famiglie e persone in difficoltà economiche,  dalla parrocchia Sant’Ippazio di Tiggiano (Le), che ha contribuito all’avviamento di una cooperativa per la coltivazione della carota viola, e dalla parrocchia Santa Elisabetta Seton di Livorno, per la ristrutturazione di una casa d’accoglienza destinata ai familiari dei pazienti del vicino Ospedale civile con difficoltà di tipo socio-assistenziale.

Anche quest’anno, inoltre, le parrocchie che si impegneranno a formare i propri fedeli organizzando un incontro formativo, secondo i criteri indicati nel regolamento disponibile sul sito web  www.sovvenire.it/incontriformativi,  potrebbero ricevere un contributo variabile tra i 500 e i 1.500 euro.

«Gli incontri formativi – conclude Matteo Calabresi – hanno la finalità di spiegare alle comunità come funziona il sistema di sostegno economico alla Chiesa, tema sul quale c’è ancora poca conoscenza, per promuoverne i valori fondamentali come la trasparenza, la corresponsabilità, la comunione, la solidarietà. Gli incontri rappresentano un’ulteriore opportunità per le parrocchie che si sono impegnate a formare i propri fedeli, secondo le linee guida fornite dal nostro ufficio, di ricevere un utile contributo per le attività svolte».

30 Gennaio 2020

Agenda »

Martedì 26 Gennaio 2021
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 31
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
MER 17
GIO 18
VEN 19
SAB 20
DOM 21
LUN 22
MAR 23
Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese Corso nuovi Direttori CMD II modulo/online
Ogni anno nuovi Direttori degli Uffici diocesani di pastorale della salute ricevono il mandato dalproprio Ordinario.Di fronte ad un quadro complesso, l’Ufficio Nazionale per la pastorale della salute della CEI propone un seminario di formazione per introdurli a svolgere in modo adeguato il loro servizio alla Chiesa locale e con i malati.Il mandato viene così illustrato nella Nota pastorale del 2006: “L’Ufficio diocesano per la pastorale della salute ha il compito di studiare le linee pastorali diocesane nel campo della sanità, di sensibilizzare le comunità cristiane a tali problemi, di coordinare le iniziative riguardanti la formazione e l’aggiornamento delle persone che operano nel settore, di seguire i vari progetti locali in materia sanitaria” (Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute, “Predicate il vangelo e curate i malati”, n. 64).Il corso è aperto anche a tutti gli altri direttori che lo desiderano e sarà tenuto online dalle 15 alle 18 del 25 e del 26 gennaio 2021ProgrammaIscriviti online 
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto "Il ruolo del Responsabile del Procedimento nell‘ambito della conoscenza" in modalità webinar
Martedì 26 gennaio 2021 dalle 10 alle 13 è prevista una mattinata di formazione dedicata al ruolo del Responsabile del Procedimento.Il ruolo del Responsabile del procedimento è fondamentale a partire dalla valutazione delle necessità e della condizione del patrimonio nella prospettiva della redazione di un buon progetto e della sua gestione.Partendo da argomenti teorici quali La conoscenza del patrimonio per una necessaria programmazione e Il cantiere della conoscenza si passerà poi alla descrizione di esperienze pratiche (vedi programma allegato).L'appuntamento, in modalità webinar (piattaforma Cisco Webex meetings) è rivolto agli incaricati diocesani e ai responsabili del procedimento indicati dagli stessi incaricati in fase di iscrizione.Questo webinar fa parte degli aggiornamenti proposti dall' Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto all'interno della rubrica inFORMAZIONEbce">#inFORMAZIONEbce .