HomeNotizieSpagna, fioriscono i gemellaggi

Spagna, fioriscono
i gemellaggi

madrid
Metà dell’episcopato italiano si prepara a partire per Madrid, insieme con i propri ragazzi, per la partecipazione alla Giornata Mondiale della Gioventù (16-21 agosto). Sono infatti 109 i Vescovi iscritti: con loro anche 2.500 sacerdoti, quasi uno ogni 30 degli 85 mila giovani.
“La prima novità di questa edizione della Gmg – spiega don Nicolò Anselmi, responsabile del Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Italiana – sta nell’alto numero di giovani, oltre 40 mila, che si recheranno in Spagna già la settimana precedente. Saranno accolti nelle parrocchie di tutte le diocesi spagnole, all’insegna di autentici gemellaggi fra le Chiese. Infatti, mentre a Madrid, fra il milione e mezzo di giovani partecipanti, sarà giocoforza stare raccolti soprattutto nel proprio gruppo, i gemellaggi offriranno la possibilità di incontri curati e di relazioni personali; tanto più che l’accoglienza è prevista nelle famiglie”.
Varie anche le modalità di viaggio: dall’Italia ci sono gruppi che useranno l’aereo, altri la nave, altri ancora i pullman, affrontando anche il disagio di tre giornate di strada, come i 500 ragazzi che partono dalla Basilicata.
“Siamo in un periodo nel quale 500 euro non sono pochi nel bilancio di una famiglia – continua Anselmi –: per partecipare alla Gmg i ragazzi si sono dati da fare, sostenuti dai loro preti: in molte parrocchie si è realizzata una sorta di condivisione anche economica che favorisse la partecipazione, che a quel punto non è già più individuale, ma frutto di una comunità che invia”.
Il cammino di preparazione, curato nei gruppi, ha valorizzato il Messaggio di Benedetto XVI, che ricorda cosa significhi credere: “Come le radici dell’albero lo tengono saldamente piantato nel terreno, così le fondamenta danno alla casa una stabilità duratura. Mediante la fede, noi siamo fondati in Cristo, come una casa è costruita sulle fondamenta”.
“Il Papa – conclude don Anselmi – propone una spiritualità ad un tempo essenziale e alta, capace di parlare al cuore dei ragazzi. Andiamo in Spagna con lo sguardo rivolto al loro futuro, a quel ritorno che sarà fecondo per le nostre Chiese nella misura in cui i giovani avranno incontrato il Signore”.
15 luglio 2011

Agenda »

Venerdì 18 Gennaio 2019
LUN 14
MAR 15
MER 16
GIO 17
VEN 18
SAB 19
DOM 20
LUN 21
MAR 22
MER 23
GIO 24
VEN 25
SAB 26
DOM 27
LUN 28
MAR 29
MER 30
GIO 31
VEN 01
SAB 02
DOM 03
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Simposio "Euro Mediterraneo sul Turismo Religioso" (Assisi, 18-19 gennaio 2019)
Questo Ufficio Nazionale promuove il simposio sul Turismo religioso Euro-Mediterraneo in tre sessioni che si terranno nel corso del 2019 per riflettere, confrontarsi ed elaborare progetti operativi sul tema “Verso un’identità del Turismo religioso”.Tale metodologia di lavoro è stata pensata nell’ambito dell’Osserva-Laboratorio per il Turismo Religioso-culturale Euro-Mediterraneo (OLTREM), che nasce allo scopo di coordinare e supportare azioni nel campo del Turismo religioso.Il primo degli incontri, declinato sui concetti di Bellezza e Stupore e strutturato secondo la metodologia del simposio, si terrà ad Assisi il 18 e 19 gennaio 2019.La partecipazione è su invito personaleIn allegato il Programma con le Note logistiche per la partecipazione