HomeNotizie“Pace a questa casa!”
Santa Sede

“Pace a questa casa!”

Pace

“La casa di cui parla Gesù è ogni famiglia, ogni comunità, ogni Paese, ogni continente, nella loro singolarità e nella loro storia; è prima di tutto ogni persona, senza distinzioni né discriminazioni. È anche la nostra casa comune: il pianeta in cui Dio ci ha posto ad abitare e del quale siamo chiamati a prenderci cura con sollecitudine”.

Così Papa Francesco spiega l’augurio – ripreso dalle parole di Gesù riportate da Luca (10, 5-6) – con cui si apre il Messaggio per la 52ª Giornata Mondiale della Pace, che sarà celebrata il 1° gennaio 2019 sul tema “La buona politica è al servizio della pace”.

Il testo, che si sofferma sulle virtù umane necessarie per realizzare una politica al servizio dei diritti umani e della pace e stigmatizza i vizi della politica, termina con un fermo “no” alla guerra e alla politica della paura. “La pace – conclude Francesco – è una conversione del cuore e dell’anima, ed è facile riconoscere tre dimensioni indissociabili di questa pace interiore e comunitaria: la pace con se stessi, la pace con l’altro, la pace con il creato”.

18 dicembre 2018

Agenda »

Martedì 23 Aprile 2019
LUN 22
MAR 23
MER 24
GIO 25
VEN 26
SAB 27
DOM 28
LUN 29
MAR 30
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Da  chi andremo? Autorità e obbedienza nell´accompagnamento vocazionale 23-26 Aprile 2019 Assisi (PG) HOTEL DOMUS PACIS - Santa Maria degli AngeliIl seminario  si propone di incentivare la pratica della direzione spirituale, promuovere la formazione all’accompagnamento spirituale degli animatori vocazionali e sostenere l’impegno delle guide spirituali e dei formatori vocazionali. I Seminari – svolti tradizionalmente nella settimana dopo Pasqua – vedono la partecipazione di animatori vocazionali e guide spirituali di tutta Italia e di tante appartenenze: preti, consacrate/i, diaconi e laici desiderosi di formarsi nell’ambito dell’accompagnamento della vocazione dei giovani.