HomeNotizieLa scuola alza la mano
Scuola e Università

La scuola alza la mano

scuola1

Circa 300.000 persone – bambini, ragazzi, studenti, docenti e famiglie – dal primo pomeriggio di sabato 10 maggio hanno portato la loro gioia in Piazza San Pietro per un incontro atteso con il Santo Padre.  L’evento, trasmesso dalle 17 alle 18.30 da RaiUno, è rilanciato da Tv2000, da tutte le emittenti collegate al circuito del Centro Televisivo Vaticano. Grandi artisti italiani si alterneranno a testimonianze significative del mondo della scuola, per un evento nel quale incontrarsi, condividere e ascoltare il testimone più autorevole.
“Ci sta a cuore la scuola, la scuola tutta”, spiega il Segretario generale della Cei, Mons. Nunzio Galantino: “Una scuola che sia luogo di confronto e non di indottrinamento ideologico; una scuola la cui forza non sta tanto o solo nelle strutture e nei programmi, ma nel «materiale umano».
E il materiale umano non ha disertato l’appuntamento: In Piazza San Pietro, gremita fin dalle prime ore del pomeriggio di sabato, sono presenti tutti i protagonisti della scuola: “La giornata è anche occasione preziosa per ritessere i fili tra le generazioni – continua Galantino – quindi tra docenti e studenti, nonché tra agenzie educative diverse, quali appunto la scuola, la famiglia, la stessa Chiesa”.
“Dal Papa – aggiunge il Segretario Generale – ci si attende che ribadisca l’urgenza del compito educativo e la liberta di scelta che la Costituzione riconosce ai genitori. Non vogliamo in alcun modo che l’evento si risolva in una manifestazione per la scuola cattolica: la Chiesa è in prima fila nell’impegno per contribuire a formare persone libere e critiche, le sole che possono dar seguito a una società giusta e aperta”.

Il programma dell’evento prevede l’accoglienza del Papa sul sagrato, alle 17: scolari, studenti e insegnanti presentano a Francesco “La scuola che vorrei”. Subito dopo, l’intervento del Card. Angelo Bagnasco, Presidente della Cei, e della Prof.ssa Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione.
E’ quindi un susseguirsi di artisti e di testimoni, fino al discorso di Papa Francesco, atteso dopo le 18.

10 maggio 2014

Agenda »

Venerdì 18 Gennaio 2019
LUN 14
MAR 15
MER 16
GIO 17
VEN 18
SAB 19
DOM 20
LUN 21
MAR 22
MER 23
GIO 24
VEN 25
SAB 26
DOM 27
LUN 28
MAR 29
MER 30
GIO 31
VEN 01
SAB 02
DOM 03
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Simposio "Euro Mediterraneo sul Turismo Religioso" (Assisi, 18-19 gennaio 2019)
Questo Ufficio Nazionale promuove il simposio sul Turismo religioso Euro-Mediterraneo in tre sessioni che si terranno nel corso del 2019 per riflettere, confrontarsi ed elaborare progetti operativi sul tema “Verso un’identità del Turismo religioso”.Tale metodologia di lavoro è stata pensata nell’ambito dell’Osserva-Laboratorio per il Turismo Religioso-culturale Euro-Mediterraneo (OLTREM), che nasce allo scopo di coordinare e supportare azioni nel campo del Turismo religioso.Il primo degli incontri, declinato sui concetti di Bellezza e Stupore e strutturato secondo la metodologia del simposio, si terrà ad Assisi il 18 e 19 gennaio 2019.La partecipazione è su invito personaleIn allegato il Programma con le Note logistiche per la partecipazione