Home
giovedì 24 Giugno 2021

Primi Vespri

NATIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA - SOLENNITA' - LITURGIA PROPRIA
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO

Risuoni nella Chiesa,
unanime e festoso,
l’inno delle tue lodi,
o Giovanni Battista.

Negli arcani silenzi
del tempio d’Israele
un angelo di Dio
svela al padre il tuo nome.

Tu profeta fanciullo
riconosci nel grembo
della Vergine Madre
l’atteso dalle genti.

Tu sorgi dal deserto
con il fuoco di Elia
a convocare gli umili
nel regno del Signore.

Sia lode e onore a Cristo,
Parola del Dio vivo,
al Padre e al Santo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
 
Oppure

Ut queant laxis resonáre fibris
mira gestórum fámuli tuórum,
solve pollúti lábii reátum,
      sancte Ioánnes.

Núntius cælo véniens suprémo,
te patri magnum fore nascitúrum,
nomen et vitæ sériem geréndæ
      órdine promit.

Ille promíssi dúbius supérni
pérdidit promptæ módulos loquélæ;
sed reformásti génitus perémptæ
      órgana vocis.

Ventris obstrúso pósitus cubíli
sénseras regem thálamo manéntem;
hinc parens nati méritis utérque
      ábdita pandit.

Láudibus cives célebrant supérni
te, Deus simplex paritérque trine;
súpplices ac nos véniam precámur:
      parce redémptis. Amen.
1 ant.
Da Elisabetta nacque Giovanni,
          il precursore di Cristo.
SALMO 112
Lodate, servi del Signore, *
    lodate il nome del Signore.
Sia benedetto il nome del Signore, *
    ora e sempre.
Dal sorgere del sole al suo tramonto *
    sia lodato il nome del Signore.
Su tutti i popoli eccelso è il Signore, *
    più alta dei cieli è la sua gloria.
Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell’alto *
    e si china a guardare nei cieli e sulla terra?
Solleva l’indigente dalla polvere, *
    dall’immondizia rialza il povero,
per farlo sedere tra i principi, *
    tra i principi del suo popolo.
Fa abitare la sterile nella sua casa *
    quale madre gioiosa di figli.
1 ant.
Da Elisabetta nacque Giovanni,
          il precursore di Cristo.
2 ant.
Anziana, e sterile,
          Elisabetta mise al mondo
          Giovanni il Battista.
SALMO 145
Loda il Signore, anima mia: †
    loderò il Signore per tutta la mia vita, *
    finché vivo canterò inni al mio Dio.
Non confidate nei potenti, *
    in un uomo che non può salvare.
Esala lo spirito e ritorna alla terra; *
   in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.
Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe, *
    chi spera nel Signore suo Dio,
creatore del cielo e della terra, *
    del mare e di quanto contiene.
Egli è fedele per sempre, †
    rende giustizia agli oppressi, *
    dà il pane agli affamati.
Il Signore libera i prigionieri, *
    il Signore ridona la vista ai ciechi,
il Signore rialza chi è caduto, *
    il Signore ama i giusti,
il Signore protegge lo straniero, †
    egli sostiene l’orfano e la vedova, *
    ma sconvolge le vie degli empi.
Il Signore regna per sempre, *
    il tuo Dio, o Sion, per ogni generazione.
2 ant.
Anziana, e sterile,
          Elisabetta mise al mondo
          Giovanni il Battista.
3 ant.
Tra i figli di donna
          non è nato uno più grande
          di Giovanni Battista.
CANTICO    Cfr. Ef 1, 3-10
Benedetto sia Dio,
         Padre del Signore nostro Gesù Cristo, *
   che ci ha benedetti
          con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.
In lui ci ha scelti *
    prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
    santi e immacolati nell’amore.
Ci ha predestinati *
    a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, *
    secondo il beneplacito del suo volere,
a lode e gloria
       della sua grazia, *
    che ci ha dato
       nel suo Figlio diletto.
In lui abbiamo la redenzione
       mediante il suo sangue, *
    la remissione dei peccati
       secondo la ricchezza della sua grazia.
Dio l’ha abbondantemente riversata su di noi
      con ogni  sapienza e intelligenza, *
   poiché egli ci ha fatto conoscere
       il mistero del suo volere,
il disegno di ricapitolare in Cristo
        tutte le cose, *
    quelle del cielo
       come quelle della terra.
Nella sua benevolenza
       lo aveva in lui prestabilito *
    per realizzarlo
       nella pienezza dei tempi.
3 ant.
Tra i figli di donna
          non è nato uno più grande
          di Giovanni Battista.
LETTURA BREVE                                                 
At 13, 23-25
   Dalla discendenza di Davide, secondo la promessa, Dio trasse per Israele un salvatore, Gesù. Giovanni aveva preparato la sua venuta predicando un battesimo di penitenza a tutto il popolo d’Israele. Diceva Giovanni sul finire della sua missione: Io non sono ciò che voi pensate che io sia! Ecco, viene dopo di me uno, al quale io non sono degno di sciogliere i sandali.
 
RESPONSORIO BREVE
 
 

R.
Raddrizzate i sentieri del Signore,
*
preparate le
sue vie.
Raddrizzate i sentieri del Signore, preparate le sue
vie.

V.
Dopo di me viene uno, che era prima di me:
preparate le sue vie.
   Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Raddrizzate i sentieri del Signore, preparate le sue
vie.
Ant. al Magn.
Nel tempio del Signore,
a destra dell’altare dell’incenso,
Zaccaria vide l’angelo Gabriele.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE                         Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
Nel tempio del Signore,
a destra dell’altare dell’incenso,
Zaccaria vide l’angelo Gabriele.
INTERCESSIONI

Glorifichiamo Dio Padre, che ha scelto Giovanni
   Battista come suo messaggero, per annunziare agli
   uomini il regno di Cristo. Nel ricordo del grande
   precursore chiediamo a Dio il dono della conver-
   sione: 
   Signore, guida i nostri passi sulla via della pace.

Hai chiamato Giovanni dal grembo di sua madre a
    preparare le vie del tuo Figlio,

fa’ che ci disponiamo alla sequela di Cristo, con
    la medesima dedizione di colui che lo ha preceduto.
Hai dato a Giovanni il privilegio di additare come
    presente a Israele il Cristo, Agnello di Dio,

fa’ che la tua Chiesa lo proponga in modo efficace
    al nostro tempo.
Hai voluto che il tuo profeta diminuisse, mentre
    cresceva il Cristo, tuo Figlio,

insegnaci ad anteporre al successo personale il
    servizio della verità.
Del tuo martire Giovanni Battista hai fatto il profeta
    franco e coraggioso della giustizia e della verità,

rendici testimoni leali e fermi della legge di
    Cristo.
Ricordati, Signore, di tutti coloro che hanno lasciato
    questo mondo,

prendili con te nella dimora della luce e della
    pace. 
Padre nostro.
ORAZIONE
   O Dio onnipotente, concedi alla tua famiglia di camminare sulla via della salvezza sotto la guida di san Giovanni il precursore, per andare con serena fiducia incontro al Messia da lui predetto, Gesù Cristo nostro Signore. Egli è Dio e vive e regna con te nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.