HomeLa Conferenza Episcopale ItalianaOrganismi – Istituzioni – Incarichi NazionaliCommissione mista Vescovi – Religiosi – Istituti Secolari

Commissione mista Vescovi – Religiosi – Istituti Secolari

Presidente

S.E.R. Mons.Gualtiero Sigismondi
Vescovo di Foligno, Assistente ecclesiastico generale dell'Azione Cattolica Italiana

Vescovi

S.E.R. Mons.Domenico Cancian, FAM
Vescovo di Città di Castello
S.E.R. Mons.Salvatore Di Cristina
Arcivescovo emerito di Monreale

Religiosi

P.Luigi Gaetani
Presidente della CISM
P.Claudio Massimiliano Papa
Vice Presidente della CISM
P.Pier Luigi Nava
Consigliere della CISM

Religiose

M.Yvonne Reungoat
Presidente dell'USMI
M.Ester Pinca
Vice Presidente dell'USMI
M.Orsola Bertolotto
Consigliera dell'USMI

Istituti Secolari

Sig.aMaria Carmela Tascone
Presidente della CIIS

Recapiti

Via Aurelia, 468 - 00165 Roma RM
Tel. 06 66398410 - Fax 06 66398414

Note Storiche

L’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) del 21-23 giugno 1966 deliberò la costituzione di diverse Commissioni e di tre Comitati, tra cui il “Comitato Vescovi e religiosi”.
A partire dal piano di riordinamento delle Commissioni del 12 marzo 1969, così come risultante nel comunicato finale dell’Assemblea Generale del 14-19 aprile 1969 e nell’Annuario CEI dello stesso anno, il Comitato venne denominato “Commissione Mista Vescovi - Religiosi”. L'attuale denominazione "Commissione Mista Vescovi - Religiosi - Istituti Secolari" venne pubblicata per la prima volta nell'Annuario CEI del 1990-1991.

Agenda »

Sabato 29 Febbraio 2020
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
Centro Studi per la scuola cattolica Seminario di Studio:Come stanno cambiando i bambini
Il seminario intende analizzare l´identità dei bambini nella fascia di età copresa tra i 3 e i 10 anni, a trent´anni dalla dichiarazione dei diritti del fanciullo 1989. Si vuole offrie l´occasione per analizzare  se e come stiano cambiando le generazioni dei giovanissimi dal punto di vista cognitivo, emotivo, comunicativo, relazionale, per verificare quanto il cambiamento sia un fatto effettivamente nuovo e il segnale di una nuova epoca.