HomeDocumenti SegreteriaRegolamento dell'Ufficio Nazionale per l'apostolato del mare
Missioni

Regolamento dell'Ufficio Nazionale per l'apostolato del mare

Regolamento dell'Ufficio Nazionale per l'apostolato del mare
Il Consiglio Episcopale Permanente, contestualmente all’approvazione, nella sessione del 23-26 gennaio 2012, del nuovo statuto della Fondazione Migrantes, ha stabilito di scorporare dalla Fondazione le competenze precedentemente attribuite al suo interno all’Ufficio per la pastorale degli addetti alla navigazione marittima e aerea. Di tali ambiti, il secondo, riconducibile essenzialmente al coordinamento dei cappellani aeroportuali, è stato affidato all’Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport; quanto alla pastorale dei marittimi, il Consiglio Episcopale Permanente, nella sessione del 26-29 marzo 2012, ha costituito all’interno della Segreteria Generale della CEI il nuovo Ufficio Nazionale per l’apostolato del mare, di cui ha approvato il regolamento, attribuendo ad esso le competenze previste dal motu proprio di Giovanni Paolo II Stella maris (31 gennaio 1997).
Il regolamento indica all’art. 2 la finalità generale dell’Ufficio, dettagliandone i compiti all’art. 3, riprendendo e adattando alla situazione italiana le direttive del motu proprio già citato.
Sono principalmente due gli ambiti operativi del nuovo Ufficio, chiamato a lavorare in sinergia con i responsabili del settore delle Chiese particolari: il coordinamento dei cappellani di bordo, in servizio sulle navi da crociera, e l’assistenza ai marittimi nei porti.
30 Marzo 2012

Agenda »

Sabato 14 Dicembre 2019
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
Nessun Evento