HomeNotizieDalla CEI un milione di dollari per l’Iraq
8xmille

Dalla CEI un milione di dollari per l’Iraq

IMG_0321

In seguito alla visita in Italia e alle richieste di aiuto di mons. Bashar Warda, arcivescovo caldeo di Erbil, per le 13.000 famiglie di profughi che nella sua diocesi sono assistite da giugno 2014, la Presidenza della CEI ha deciso di finanziare con uno stanziamento di $ 1.237.400 (attinti dai fondi dell’8xmille) i tre seguenti progetti:

  • fornitura di alloggi per le famiglie sfollate dalla pianura di Ninive  ($ 375.000);
  • quattro pozzi a Erbil per i rifugiati di Mosul e Ninive  ($ 214.400);
  • costruzione di una scuola per i rifugiati sempre a Erbil ($ 652.000).

Inoltre Caritas Italiana, con un impegno di $ 975.000, provvederà ad assicurare il cibo per il mese di agosto alle 13.000 famiglie sfollate.
«C’è una frase  che, da quando qualche mese fa in Iraq le famiglie dei profughi me l’hanno detta, non ho potuto più dimenticare – commenta il Segretario Generale della CEI, mons. Nunzio Galantino -: “Siamo perseguitati, fate in modo che non siamo abbandonati”. È l’impegno che come Chiesa italiana abbiamo prontamente fatto nostro, traducendolo sia in iniziative di preghiera che di solidarietà».

12 Giugno 2015

Agenda »

Sabato 29 Febbraio 2020
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
Centro Studi per la scuola cattolica Seminario di Studio:Come stanno cambiando i bambini
Il seminario intende analizzare l´identità dei bambini nella fascia di età copresa tra i 3 e i 10 anni, a trent´anni dalla dichiarazione dei diritti del fanciullo 1989. Si vuole offrie l´occasione per analizzare  se e come stiano cambiando le generazioni dei giovanissimi dal punto di vista cognitivo, emotivo, comunicativo, relazionale, per verificare quanto il cambiamento sia un fatto effettivamente nuovo e il segnale di una nuova epoca.