HomeNotizieUn appello dell’Ufficio per la cooperazione missionaria tra le Chiese
Quaresima

Un appello dell’Ufficio per la cooperazione missionaria tra le Chiese

malatiaids
La drammatica situazione umanitaria e la crescente insicurezza che travagliano alcuni Paesi del Corno d’Africa sono motivo di grande preoccupazione per i cattolici italiani. Non solo per la generosa presenza in queste aree di crisi dei missionari, missionarie, sacerdoti fidei donum e volontari di nazionalità italiana che operano in prima linea a servizio dei più bisognosi, ma anche per le condizioni di grave precarietà in cui versa una moltitudine di gente innocente, particolarmente in Ciad, Kenya, Somalia e nella tormentata regione sudanese del Darfur.

Il ricorso alla violenza, in tutti questi scenari, ha fortemente penalizzato i civili, soprattutto donne vecchi e bambini. Sebbene i contesti sociali varino notevolmente, trattandosi di distinte realtà nazionali nell’ambito del continente africano, l’Ufficio per la cooperazione missionaria tra le Chiese della Conferenza Episcopale Italiana (Cei) si fa interprete dei sentimenti di fattiva solidarietà dei cattolici italiani nei confronti di tutti coloro che stanno sperimentando la Passione di Cristo negli sconfinati territori dell’Africa Orientale.
In occasione pertanto dell’inizio della Quaresima – tempo liturgico di digiuno, preghiera ed elemosina – si auspica, nell’ambito delle comunità parrocchiali italiane, la promozione d’iniziative di preghiera, di riflessione e di carità in comunione con le Chiese presenti nelle suddette aree di crisi, in collaborazione con gli organismi preposti della Cei (Ufficio per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese, le Pontificie Opere Missionarie Italiane e la Caritas Italiana).
Si fa appello a quanti hanno responsabilità politiche, a livello locale e internazionale, affinché si trovino soluzioni pacifiche e si rechi sollievo a quelle popolazioni. Si incoraggiano altresì gli sforzi di quanti, pur nell’insicurezza e nel disagio, rimangono in quelle regioni per portare aiuto e sollievo agli abitanti.
07 febbraio 2008

Agenda »

Sabato 19 Gennaio 2019
LUN 14
MAR 15
MER 16
GIO 17
VEN 18
SAB 19
DOM 20
LUN 21
MAR 22
MER 23
GIO 24
VEN 25
SAB 26
DOM 27
LUN 28
MAR 29
MER 30
GIO 31
VEN 01
SAB 02
DOM 03
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Simposio "Euro Mediterraneo sul Turismo Religioso" (Assisi, 18-19 gennaio 2019)
Questo Ufficio Nazionale promuove il simposio sul Turismo religioso Euro-Mediterraneo in tre sessioni che si terranno nel corso del 2019 per riflettere, confrontarsi ed elaborare progetti operativi sul tema “Verso un’identità del Turismo religioso”.Tale metodologia di lavoro è stata pensata nell’ambito dell’Osserva-Laboratorio per il Turismo Religioso-culturale Euro-Mediterraneo (OLTREM), che nasce allo scopo di coordinare e supportare azioni nel campo del Turismo religioso.Il primo degli incontri, declinato sui concetti di Bellezza e Stupore e strutturato secondo la metodologia del simposio, si terrà ad Assisi il 18 e 19 gennaio 2019.La partecipazione è su invito personaleIn allegato il Programma con le Note logistiche per la partecipazione
Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia Consulta Nazionale di pastorale familiare
Si svolgerà a Roma,  dal 19 al 20 gennaio 2019 l´incontro dei membri della Consulta Nazionale di pastorale familiare