HomeNotizieBeni culturali ecclesiastici, il 20 maggio la Giornata nazionale

Beni culturali ecclesiastici, il 20 maggio la Giornata nazionale

Fonte
E’ in programma per giovedì 20 maggio a Roma, presso il Centro Congressi di via Aurelia 796, la “XVII Giornata Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici”. La Giornata di quest’anno è dedicata ad una questione di importanza centrale nella gestione dei beni culturali ecclesiastici e avrà come titolo: “Per una gestione responsabile. Dall’intesa nazionale alle intese regionali”. «Il servizio ai beni culturali ecclesiastici», spiega Mons. Stefano Russo, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici (UNBCE), «richiede operatori sempre più preparati e capaci di mettersi in gioco nell’ambito di un dialogo a più voci. A supporto di tale dialogo sono necessari strumenti amministrativi, legislativi ed operativi che orientino ad un condiviso ed efficace metodo. La XVII Giornata Nazionale vuole fornire dei comuni orientamenti che possano contribuire a soddisfare la domanda che con forza emerge dal territorio». Il programma della Giornata, alla quale ci si può iscrivere on line tramite il sito www.chiesacattolica.it/beniculturali, prevede per le ore 9.30 un saluto introduttivo di S.E. Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, e subito dopo l’intervento di Mons. Stefano Russo, Direttore dell’UNBCE, sul tema: “Gli incaricati per i beni culturali ecclesiastici. La necessità di una presenza ordinata, visibile e propositiva”. Alle 10.10 è prevista la relazione della Dott.ssa Isabella Bolgiani, Dottore di ricerca nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dal titolo: “Le intese regionali. Uno sguardo sull’Italia”. Alle 11.00 sarà invece la volta del Prof. Giorgio Feliciani, Direttore del Centro Studi Sugli Enti Ecclesiastici (CESEN), che interverrà sul tema: “Intese regionali. Proposta di un comune orientamento”. Nel pomeriggio sono previsti gli interventi di Mons. Adolfo Zambon, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi giuridici della CEI (“Gestione delle banche dati. Diritti e doveri”), del Dott. Giovanni Silvestri, Responsabile del Servizio Informatico della CEI e di Don Gianmatteo Caputo Collaboratore dell’UNBCE (“La banca dati on line dei beni mobili”). Prima di un momento di dibattito sarà inoltre affrontato il tema “WeBCE e i contributi per il restauro degli edifici di culto”. Modererà i lavori, la cui conclusione è prevista intorno alle 16.00, Don Gaetano Coviello, Incaricato regionale della Puglia per i beni culturali ecclesiastici. Nello spazio antistante la sala congressi saranno operative sei postazioni riguardanti alcuni dei servizi informatizzati per i beni culturali ecclesiastici attivati dall’UNBCE. 
13 maggio 2010

Agenda »

Martedì 19 Marzo 2019
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 31
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Corso CEI-AR
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Corso di formazione sul programma CEI-Immobili
La gestione del patrimonio immobiliare nelle diocesi: gli strumenti informatici, è il titolo del corso di formazione rivolto agli incaricati diocesani che si occupano di gestione del patrimonio immobiliare nelle diocesi, organizzato dall’Ufficio Nazionale per i beni culturali e l’edilizia di culto, dall’Economato e Amministrazione e dal Servizio Informatico della Conferenza Episcopale Italiana, in programma a Roma nei giorni 19-20 marzo 2019, che ha per obiettivo proporre strumenti software comuni o fortemente integrati pur avendo punti di vista ed esigenze diverse.Dopo la presentazione dello scorso 19 aprile e un periodo di test in alcune diocesi, i nuovi software per la conoscenza e la manutenzione degli immobili vengono illustrati in modo dettagliato, anche con sessioni pratiche di esercitazione, per consentire alle diocesi una immediata operatività.Oltre alla convergenza tra gli strumenti, è necessario definire alcuni criteri omogenei per la descrizione degli immobili, pur con la necessaria adattabilità alle molteplici situazioni. Specifica attenzione viene quindi riservata a tale problematica ed esigenza.Si articolerà in momenti diversi: alcuni di illustrazione di criteri generali e linee guida (in sessione plenaria); altri di esercitazione pratica (in gruppi di lavoro).Il corso si svolgerà  il 19 e 20 marzo, a Roma presso Casa La Salle (via Aurelia 472). Per partecipare è necessaria l’iscrizione con la procedura online dai siti web servizioinformatico.chiesacattolica.it o bce.chiesacattolica.itPer consentire anche esercitazioni pratiche, è previsto un numero massimo di partecipanti, per cui si prega di iscriversi tempestivamente. In caso di esaurimento posti verranno immediatamente organizzati e comunicati nuovi corsi.L’iscrizione al corso è da intendersi accettata SOLO DOPO aver ricevuto esplicita email di conferma da parte della segreteria del corso.Per info: sicei@chiesacattolica.it, tel. 06 66398333 oppure 848 580167.