HomeSanto del GiornoSant’Antonio, abate

Sant’Antonio, abate

A cura di Matteo Liut

Io ero qui e assistevo alla tua lotta: la storia di sant’Antonio abate, uno dei santi più cari alla devozione popolare, ci parla di un Dio vicino, che si può incontrare in ogni luogo, anche nel buio dell’anima. “Io ero qui e assistevo alla tua lotta” è la risposta che, secondo il racconto di sant’Atanasio, Dio diede a sant’Antonio, quando quest’ultimo si lamentò delle sofferenze patite durante l’inizio del suo percorso da eremita nel deserto d’Egitto.
Nato attorno al 250 a Coma, a 20 anni si ritirò in una spelonca nei pressi del villaggio, per poi trasferirsi sulle rive del Mar Rosso. In quegli 80 anni da eremita alla ricerca di Dio attraverso l’essenzialità, Antonio divenne un punto di riferimento spirituale per i suoi contemporanei. Lasciò il suo romitaggio solo due volte per andare in soccorso dei fedeli di Alessandria provati dalla persecuzione e dalle eresie. Morì nel 356.
 

Altri Santi

San Giuliano Saba, eremita (IV sec.); san Marcello, vescovo (V sec.).