Notizie

21 giugno 2018

San Luigi Gonzaga
HomeNotizieProgetto culturale

Progetto culturale

Imagoveritatis
Con “L’attesa dell’alba” si apre a Milano il 16 marzo 2009 alle ore 21.00 nella Chiesa di San Simpliciano il primo dei sei eventi culturali in programma. L’iniziativa è promossa dal Progetto culturale dell’Arcidiocesi di Milano e dall’Associazione Sant’Anselmo. Imago Veritatis è un progetto di valorizzazione del patrimonio artistico italiano come espressione delle istanze più profonde dell’uomo, tramite mostre e percorsi iconografici, visite guidate, mostre del libro, convegni, lezioni magistrali, conferenze con immagini, laboratori artistici per le scuole, letture, teatro, cinema, musica, pubblicazioni a stampa e in CD.

 
La finalità è di far rivivere lo spettacolo dell’arte come esperienza che coinvolge tutti gli aspetti dell’avventura umana: l’estetica, la filosofia, la teologia, la storia, ecc. senza separare l’approccio all’arte come storia dello stile, dall’uso a cui l’arte era finalizzata. In particolare, si vuole recuperare quella lettura spirituale dell’arte in genere e delle opere d’arte sacra di cui spesso si è persa memoria, ma che costituiva il vero fine per cui esse erano state commissionate e prodotte. La prima realizzazione si è svolta nella città e nel Sacro Monte di Varallo Sesia nei giorni 13-15 giugno 2008, grazie alla collaborazione con un Comitato, presieduto dalla prof.ssa Rosangela Canuto, con la Diocesi di Novara, la Riserva Naturale Speciale, il Centro Libri-Varallo, la Città di Varallo, la Provincia di Vercelli, la Regione Piemonte e la Compagnia di San Paolo. Imago Veritatis è una iniziativa promossa dall’Associazione Sant’Anselmo in collaborazione con il Servizio Nazionale per il Progetto culturale della Conferenza Episcopale Italiana.
“Nel IV sec. Ambrogio vescovo conferì a Milano un imprinting urbanistico e un organico dinamismo irradiatore ancora oggi visibile. Nel cuore della città si ergono la grande mole della cattedrale e l’antica chiesa del Santo Sepolcro, che insiste sull’area dove un tempo si intersecavano cardo e decumano. Un’ideale corona è tuttora disegnata a ovest da Santa Maria delle Grazie; a est, da San Simpliciano, ora in veste romanica ma con impianto paleocristiano; a nord, da Santa Maria Assunta, certosa di Garegnano, chiamata la Sistina milanese per il ciclo pittorico di Simone Peterzano, maestro di Caravaggio; a sud, dalla novecentesca Santa Maria Annunciata Chiesa Rossa, con le luci colorate di Dan Flavin – spiegano i promotori dell’iniziativa -. Negli incontri organizzati in queste chiese, la comunicazione visibile e silenziosa dei capolavori artistici vuole far emergere il rapporto tra arte e storia della città: gli strumenti saranno gli affreschi e le sculture delle chiese, il Cenacolo di Leonardo, i Quadroni di San Carlo Borromeo e i brani del Vangelo che verranno letti nella nuova traduzione Cei della Bibbia”.
I primi due incontri sono inseriti nei “Dialoghi di quaresima 2009”; l’ultimo nelle celebrazioni per il quarto centenario della santificazione di San Carlo. Una mostra del libro d’arte accompagna gli incontri.
Lunedì 16 marzo, ore 21.00, nella Chiesa di San Simpliciano si aprirà il calendario delle iniziative: L’attesa dell’alba. Introduzione artistica, Paolo Biscottini; Lettura del Vangelo, Chicca Olivetti.
Ulteriori informazioni sul programma degli eventi www.associazionesantanselmo.org  
oppure ufficio stampa (Patrizia Zanetti, 3334450410).
16 marzo 2009

Agenda »

Giovedì 21 Giugno 2018
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
Nessun Evento