HomeNotizieMons. Camisasca nominato Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla

Mons. Camisasca
nominato Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla

duomo-reggio-emilia
Il Papa ha nominato Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla Mons. Massimo Camisasca, F.S.C.B., Superiore Generale della Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo.
Il Rev.do Mons. Massimo Camisasca, F.S.C.B., è nato a Milano il 3 novembre 1946. Negli anni 1960-1965 ha partecipato alla Gioventù Studentesca sotto la guida di Mons. Luigi Giussani, per poi divenirne uno dei responsabili.
Nel 1970 si è laureato in Filosofia presso l’Università Cattolica di Milano con una tesi di Storia della Teologia su P. Yves Congar. Dal 1970 al 1978 ha ricoperto l’incarico di Assistente presso la cattedra di Filosofia della menzionata Università.
Ha ricevuto l’Ordinazione presbiterale il 4 novembre 1975, come membro della Comunità Missionaria “Paradiso” di Bergamo. Nell’anno scolastico 1975-76 è stato Direttore del Collegio S. Alessandro in Bergamo.
Dal novembre 1976 al giugno 1978 è stato Responsabile della pastorale scolastica della diocesi di Bergamo; dal 1978 è divenuto uno dei responsabili di Comunione e Liberazione a Roma, occupandosi delle relazioni esterne del Movimento.
Il 14 settembre 1985 ha fondato la Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo, riconosciuta dal Vicariato di Roma nel settembre 1985 e poi eretta in Società di Vita Apostolica Clericale di diritto diocesano nel 1989.
Nel 1987 ha ottenuto la Licenza in Teologia presso l’Istituto Giovanni Paolo II per gli studi sul matrimonio e famiglia della Pontificia Università Lateranense; nel 1990 è stato nominato Adiutor secretarii specialis alla VIII Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi e nel 1994 Uditore alla IX Assemblea del medesimo Sinodo.
Dal 1989 al 1995 ha occupato la cattedra di Gnoseologia e Metafisica presso l’Istituto Giovanni Paolo II per gli studi su matrimonio e famiglia della P.U.L. Dal 1993 al 1996 è stato Vice Preside di detto Istituto; nel dicembre 1990 è stato nominato Cappellano di Sua Santità e nell’ottobre 1996 Prelato d’Onore di Sua Santità.
Il 19 marzo 1999 la Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo è stata dichiarata di diritto pontificio e Mons. Camisasca riconfermato Superiore Generale della stessa Fraternità, ruolo che ha ricoperto finora.
È anche Consultore della Congregazione per il Clero e di quella per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.
29 settembre 2012

Agenda »

Lunedì 18 Febbraio 2019
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 01
SAB 02
DOM 03
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
MER 13
GIO 14
VEN 15
SAB 16
DOM 17
LUN 18
MAR 19
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Riunione Assemblea Associazione Ad Limina Petri (Vicenza, Koiné, 16-18 febbraio 2019)
Questo Ufficio Nazionale riunisce l´Assemblea dell´Associazione Ad Limina Petri per i giorni 16-18 febbraio 2019 a Vicenza, durante la manifestazione sul turismo religioso di Koiné.I pasti e i pernottamenti sono previsti presso il CUM di Verona. Gli spostamenti da Verona a Vicenza e viceversa sono previsti con navette gratuite.La partecipazione è riservata ai Membri ALP
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Koinè (Fiera internazionale del turismo religioso), Vicenza 16-18 febbraio 2019)
Durante il periodo della manifestazione Arte Sacra di Koiné di Vicenza saranno convocati sia il Consiglio Nazionale di questo ufficio sia l'Assemblea ALP. Per questi appuntamenti consultare le singole riunioni.
Commissione Episcopale per l‘evangelizzazione dei popoli e la cooperazione tra le chiese Commissione Episcopale per l‘Evangelizzazione dei Popoli e la cooperazione tra le Chiese
Servizio Nazionale per la pastorale giovanile Segreteria FOI
Si svolgerà lunedì 18 febbraio 2019 a Roma, il prossimo incontro del Forum degli Oratori Italiani.
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Incontro dei Cappellani degli Hospice in Italia
Servire la vita significa rispettarla ed assisterla fino al suo compimento naturale. Tra le figure più coinvolte, il cappellano degli Hospice svolge un delicato lavoro di accompagnamento spirituale nei confronti del malato, della sua famiglia, degli operatori sanitari che svolgono una preziosa opera di assistenza dedicata e complessa. A questi cappellani è rivolto un invito particolare per una giornata di studio ed approfondimento che si terrà a Roma, il 18 febbraio 2019 presso la sede CEI di Via Aurelia 468.Sono invitati:I cappellani e/o gli assistenti religiosi degli Hospice in Italia. Sia quanti sono membri effettivi dello staff o dell’equipe dell’Hospice o dell’Unità di Cure palliative (anche cure domiciliari), sia i cappellani che prestano servizio part-time o volontario.ISCRIVITIProgramma della giornata:09.30  Santa Messa10.15  Welcome coffee10.30  Introduzione ai lavori - Massimo Angelelli10.45  Cure palliative e Hospice - Guido Miccinesi12.00  Alcuni dati della letteratura: lavorare insieme - Tullio Proserpio13.30  Pranzo14.30  L’assistenza e l’accompagnamento al morente - Carlo Abbate15.45  La CEI e cura della vita umana - Massimo Angelelli16.30  Conclusione dei lavori