HomeNotizie
Convegno Ecclesiale

Lavoro e fragilità, sfide per l’uomo

Cantiere

Dopo Perugia (per il Centro Italia) e Napoli (per il Sud), sarà Milano a ospitare la tappa “settentrionale” di avvicinamento al 5° Convegno Ecclesiale Nazionale. Il terzo Laboratorio nazionale verso Firenze 2015 si svolgerà giovedì 1° ottobre dalle ore 9.00 alle ore 17.00 nell’aula Pio XI dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (largo Agostino Gemelli, 1).
L’appuntamento metterà a fuoco due ambiti tematici: al mattino quello della fragilità e della cura, al pomeriggio quello del lavoro nei nodi della società attuale. Apriranno i lavori i saluti del Magnifico Rettore dell’Università Cattolica, Franco Anelli, e dell’Assistente ecclesiastico generale, S.E. Mons. Claudio Giuliodori. L’introduzione sarà poi affidata a S.E. Mons. Gianni Ambrosio, Vescovo di Piacenza e Vice Presidente del Comitato preparatorio del 5° Convegno Ecclesiale Nazionale. Seguirà una tavola rotonda su “Nuovo umanesimo: fragilità e cura”, moderata da Francesco Botturi, prorettore e ordinario di Antropologia filosofica e di Filosofia morale all’Università Cattolica del Sacro Cuore, a cui prenderanno parte Gianpaolo Azzoni, ordinario di Filosofia del diritto (Università di Pavia), Donatella Cavanna, ordinario di Psicologia dinamica (Università di Genova), Adriano Pessina, ordinario di Filosofia morale (Università Cattolica del Sacro Cuore).
La riflessione del pomeriggio, che sarà dedicata al tema “Nuovo umanesimo: lavoro e società”, sarà introdotta da S.E. Mons. Paolo Martinelli, Vescovo ausiliare di Milano. Seguiranno alcuni “racconti” provocatori e due testimonianze provenienti dalle diocesi di Padova e Cuneo. Il laboratorio proseguirà con il dialogo fra Chiara Giaccardi (Università Cattolica del Sacro Cuore, membro della Giunta del Comitato preparatorio del Convegno di Firenze), Don Walter Magnoni dell’Arcidiocesi di Milano, e il filosofo dell’Università Cattolica Silvano Petrosino. A seguire la presentazione degli “Atti della 47ª Settimana Sociale dei Cattolici Italiani”, a cura di S. E. Mons. Arrigo Miglio, Arcivescovo di Cagliari e Presidente del Comitato Scientifico e organizzatore delle Settimane Sociali dei Cattolici Italiani. Concluderà la giornata Mons. Fabiano Longoni, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro. I lavori saranno trasmessi in diretta streaming su www.firenze2015.it.
«Nel segno che caratterizza il lavori del convegno – spiega la Prof.ssa Giaccardi –  ovvero il coinvolgimento più ampio possibile anche di chi non può essere fisicamente presente agli eventi, tutti i laboratori sono stati accessibili in diretta streaming. Video interviste, articoli di sintesi e fotografie degli eventi sono state pubblicate sui social network ufficiali (Facebook, YouTube, SoundCloud). Gli utenti di Twitter partecipano al live twitting con l’hashtag #Firenze2015Lab. Fra le proposte “digitali” sperimentate con successo anche l’apertura dei momenti di dibattito a chi ha inviato domande sui temi discussi nelle sessioni».

29 Settembre 2015

Agenda »

Domenica 14 Aprile 2024
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
MER 17
GIO 18
VEN 19
SAB 20
DOM 21
LUN 22
MAR 23
MER 24
GIO 25
VEN 26
SAB 27
DOM 28
LUN 29
MAR 30
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
Comitato scientifico-organizzatore delle settimane sociali dei cattolici italiani Al cuore della Democrazia. Partecipare tra storia e futuro Young
AL CUORE DELLA DEMOCRAZIA YOUNG è il tema  e il titolo dell’evento che si terrà a Roma il 13-14 aprile rivolto ai giovani delegati delle Diocesi italiane per le prossime Settimane Sociali dei Cattolici d’Italia, gli animatori di comunità del Progetto Policoro, giovani professionisti di Economy of Francesco ed i giovani delle diocesi interessati al tema.Ripercorrendo il percorso tracciato sulla via di Trieste, obiettivo dell’evento è porre i giovani in ascolto dei mondi sociali e conoscere l’impegno che tante realtà associative e del mondo della cooperazione pongono in essere.Si tratta di un evento esperienziale, cui intento primario è stimolare la riflessione, in chiave propositiva e positiva, su argomenti di interesse primario del mondo giovanile: violenza di genere, diritto di voto ai fuori sede, emergenza abitativa, riqualificazione urbana, turismo inclusivo.Risultato auspicato, dunque, concerne la conoscenza di “milioni di piccole e grandi azioni concatenate in modo creativo”, da intendersi quali espressioni declinate del concetto di democrazia generalmente inteso.