Home
lunedì 14 Giugno 2021

Vespri

LUNEDI' - XI SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - III SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
O immenso creatore,
che all’impeto dei flutti
segnasti il corso e il limite
nell’armonia del cosmo,
tu all’aspre solitudini
della terra assetata
donasti il refrigerio
dei torrenti e dei mari.
Irriga, o Padre buono,
i deserti dell’anima
coi fiumi d’acqua viva
che sgorgano dal Cristo.
Ascolta, o Padre altissimo,
tu che regni nei secoli
con il Cristo tuo Figlio
e lo Spirito Santo. Amen.
1 ant.
Solleviamo i nostri occhi al Signore,
          finché di noi abbia pietà.
SALMO 122    La fiducia del popolo è nel Signore
​Due ciechi... gridarono: Signore, abbi pietà di noi,
figlio di Davide
​(Mt 20, 30).
A te levo i miei occhi, *
   a te che abiti nei cieli.
Ecco, come gli occhi dei servi
     alla mano dei loro padroni; *
   come gli occhi della schiava
     alla mano della sua padrona,
così i nostri occhi sono rivolti al Signore nostro Dio, *
   finché abbia pietà di noi.
Pietà di noi, Signore, pietà di noi, *
   già troppo ci hanno colmato di scherni,
noi siamo troppo sazi degli scherni dei gaudenti, *
   del disprezzo dei superbi.
1 ant.
Solleviamo i nostri occhi al Signore,
          finché di noi abbia pietà.
2 ant.
Il nostro aiuto è nel nome del Signore:
          egli ha fatto il cielo e la terra.
SALMO 123    Il nostro aiuto è nel nome del Signore
​Il Signore disse a Paolo: «Non aver paura..., perché io
sono con te»
(At 18, 9-10).
Se il Signore non fosse stato con noi,
     - lo dica Israele - †
   se il Signore non fosse stato con noi, *
   quando uomini ci assalirono,
ci avrebbero inghiottiti vivi, *
   nel furore della loro ira.
Le acque ci avrebbero travolti; †
   un torrente ci avrebbe sommersi, *
   ci avrebbero travolti acque impetuose.
Sia benedetto il Signore, *
   che non ci ha lasciati in preda ai loro denti.
Noi siamo stati liberati come un uccello *
   dal laccio dei cacciatori:
il laccio si è spezzato *
   e noi siamo scampati.
Il nostro aiuto è nel nome del Signore, *
   che ha fatto cielo e terra.
2 ant.
Il nostro aiuto è nel nome del Signore:
          egli ha fatto il cielo e la terra.
3 ant.
In Cristo il Padre ci ha scelti
          per essere suoi figli.
CANTICO    Cfr. Ef 1, 3-10    Dio salvatore
Benedetto sia Dio,
         Padre del Signore nostro Gesù Cristo, *
   che ci ha benedetti
         con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.
In lui ci ha scelti *
   prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
   santi e immacolati nell’amore.
Ci ha predestinati *
   a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, *
   secondo il beneplacito del suo volere,
a lode e gloria
     della sua grazia, *
   che ci ha dato
     nel suo Figlio diletto.
In lui abbiamo la redenzione
     mediante il suo sangue, *
   la remissione dei peccati
     secondo la ricchezza della sua grazia.
Dio l’ha abbondantemente riversata su di noi
     con ogni sapienza e intelligenza, *
   poiché egli ci ha fatto conoscere
     il mistero del suo volere,
il disegno di ricapitolare in Cristo
     tutte le cose, *
   quelle del cielo
     come quelle della terra.
Nella sua benevolenza
     lo aveva in lui prestabilito *
   per realizzarlo
     nella pienezza dei tempi.
3 ant.
In Cristo il Padre ci ha scelti
          per essere suoi figli.
LETTURA BREVE                                  Gc 4, 11-12
   Non sparlate gli uni degli altri, fratelli. Chi sparla
del fratello o giudica il fratello, parla contro la legge
e giudica la legge. E se tu giudichi la legge, non sei
più uno che osserva la legge, ma uno che la giudica.
Ora, uno solo è legislatore e giudice, colui che può
salvare e rovinare; ma chi sei tu che ti fai giudice del
tuo prossimo?
 
RESPONSORIO BREVE
 
R.
Risanami, Signore:
*
ho peccato contro di te.
Risanami, Signore: ho peccato contro di te.

V.
Io ho detto: Mio Dio, fammi grazia,
ho peccato contro di te.
   Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Risanami, Signore: ho peccato contro di te.
Ant. al Magn.
L’anima mia magnifica il Signore:
umile e povera egli mi ha guardata.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE                         Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
L’anima mia magnifica il Signore:
umile e povera egli mi ha guardata.
INTERCESSIONI
Il Cristo vuole che tutti gli uomini siano salvi.
   Preghiamo perché si compia il disegno della sua
   misericordia: Attira ogni essere a te, Signore.
Benedetto sii tu, Signore, che a prezzo del tuo
     sangue ci hai riscattati dalla schiavitù del peccato,

donaci la libertà e la gloria dei figli di Dio.
Dona la tua grazia al nostro vescovo
N.
e a tutti i
     vescovi della Chiesa,

perché dispensino i tuoi misteri nella letizia e nel
     fervore dello spirito.
A quanti cercano la verità, concedi la gioia di
     trovarla,

e il desiderio di cercarla ancora, dopo averla
     trovata.
Soccorri gli orfani, le vedove, gli emarginati,

fa’ che ti sentano vicino nella necessità e nella
     sventura.
Accogli i defunti nella Gerusalemme del cielo,

dove con il Padre e con lo Spirito Santo sarai tutto
     in tutti.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
   O Dio, eterna luce e giorno senza tramonto, guarda
i tuoi figli raccolti nella lode della sera: illumina
le tenebre della notte e perdona le colpe dei tuoi
figli. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.