Home
martedì 04 Maggio 2021

Ora Media

MARTEDI' - V SETTIMANA DI PASQUA - I SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A

Ora terza

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
O Spirito Paraclito,
uno col Padre e il Figlio,
discendi a noi benigno
nell'intimo dei cuori.
Voce e mente si accordino
nel ritmo della lode,
il tuo fuoco ci unisca
in un'anima sola.
O luce di sapienza,
rivelaci il mistero
del Dio trino e unico,
fonte di eterno Amore. Amen.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
SALMO 118, 1-8    I  (Alef)
Meditazione della parola di Dio nella legge

In questo consiste l’amore di Dio, nell’osservare i
suoi comandamenti
(1 Gv 5, 3).

Beato l’uomo di integra condotta, *
   che cammina nella legge del Signore.
Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti *
   e lo cerca con tutto il cuore.
Non commette ingiustizie, *
   cammina per le sue vie.
Tu hai dato i tuoi precetti *
   perché siano osservati fedelmente.
Siano diritte le mie vie, *
   nel custodire i tuoi decreti.
Non dovrò arrossire *
   se avrò obbedito ai tuoi comandi.
Ti loderò con cuore sincero *
   quando avrò appreso le tue giuste sentenze.
Voglio osservare i tuoi decreti: *
   non abbandonarmi mai.
SALMO 12    Lamento di un giusto nella prova

Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nella
fede
(Rm 15, 13).

Fino a quando, Signore, continuerai a dimenticarmi? *
   Fino a quando mi nasconderai il tuo volto?
Fino a quando nell’anima mia proverò affanni, †
   tristezza nel cuore ogni momento? *
   Fino a quando su di me trionferà il nemico?
Guarda, rispondimi, Signore mio Dio, †
   conserva la luce ai miei occhi *
   perché non mi sorprenda il sonno della morte,
perché il mio nemico non dica: «L’ho vinto!» *
   e non esultino i miei avversari quando vacillo.
Nella tua misericordia ho confidato. †
   Gioisca il mio cuore nella tua salvezza *
   e canti al Signore, che mi ha beneficato.
SALMO 13    Stoltezza degli empi

Dove ha abbondato il peccato, ha sovrabbondato
la grazia
(Rm 5, 20).

Lo stolto pensa: «Non c’è Dio». †
   Sono corrotti, fanno cose abominevoli: *
   nessuno più agisce bene.
Il Signore dal cielo si china sugli uomini †
   per vedere se esista un saggio: *
   se c’è uno che cerchi Dio.
Tutti hanno traviato, sono tutti corrotti; *
   più nessuno fa il bene, neppure uno.
Non comprendono nulla tutti i malvagi, *
   che divorano il mio popolo come il pane?
Non invocano Dio: tremeranno di spavento, *
   perché Dio è con la stirpe del giusto.
Volete confondere le speranze del misero, *
   ma il Signore è il suo rifugio.
Venga da Sion la salvezza d’Israele! †
   Quando il Signore ricondurrà il suo popolo, *
   esulterà Giacobbe e gioirà Israele.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
LETTURA BREVE                                                       
At 4, 11-12
 
   Gesù Cristo è la pietra che, scartata da voi, costruttori, è diventata testata d’angolo (Sal 117, 22). In nessun altro c’è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale sia stabilito che possiamo essere salvati.
V.
Il Signore è veramente risorto, alleluia,

R.
ed è apparso a Simone, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che con la risurrezione del tuo Figlio ci hai aperto il passaggio alla vita eterna, rafforza in noi la fede e la speranza, perché non dubitiamo mai di raggiungere quei beni che tu ci hai rivelato e promesso. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora sesta

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
Glorioso e potente Signore,
che alterni i ritmi del tempo,
irradi di luce il mattino
e accendi di fuochi il meriggio,
tu placa le tristi contese,
estingui la fiamma dell’ira,
infondi vigore alle membra,
ai cuori concedi la pace.
Sia gloria al Padre ed al Figlio,
sia onore al Santo Spirito,
all'unico e trino Signore
sia lode nei secoli eterni. Amen.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
SALMO 118, 1-8    I  (Alef)
Meditazione della parola di Dio nella legge

In questo consiste l’amore di Dio, nell’osservare i
suoi comandamenti
(1 Gv 5, 3).

Beato l’uomo di integra condotta, *
   che cammina nella legge del Signore.
Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti *
   e lo cerca con tutto il cuore.
Non commette ingiustizie, *
   cammina per le sue vie.
Tu hai dato i tuoi precetti *
   perché siano osservati fedelmente.
Siano diritte le mie vie, *
   nel custodire i tuoi decreti.
Non dovrò arrossire *
   se avrò obbedito ai tuoi comandi.
Ti loderò con cuore sincero *
   quando avrò appreso le tue giuste sentenze.
Voglio osservare i tuoi decreti: *
   non abbandonarmi mai.
SALMO 12    Lamento di un giusto nella prova

Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nella
fede
(Rm 15, 13).

Fino a quando, Signore, continuerai a dimenticarmi? *
   Fino a quando mi nasconderai il tuo volto?
Fino a quando nell’anima mia proverò affanni, †
   tristezza nel cuore ogni momento? *
   Fino a quando su di me trionferà il nemico?
Guarda, rispondimi, Signore mio Dio, †
   conserva la luce ai miei occhi *
   perché non mi sorprenda il sonno della morte,
perché il mio nemico non dica: «L’ho vinto!» *
   e non esultino i miei avversari quando vacillo.
Nella tua misericordia ho confidato. †
   Gioisca il mio cuore nella tua salvezza *
   e canti al Signore, che mi ha beneficato.
SALMO 13    Stoltezza degli empi

Dove ha abbondato il peccato, ha sovrabbondato
la grazia
(Rm 5, 20).

Lo stolto pensa: «Non c’è Dio». †
   Sono corrotti, fanno cose abominevoli: *
   nessuno più agisce bene.
Il Signore dal cielo si china sugli uomini †
   per vedere se esista un saggio: *
   se c’è uno che cerchi Dio.
Tutti hanno traviato, sono tutti corrotti; *
   più nessuno fa il bene, neppure uno.
Non comprendono nulla tutti i malvagi, *
   che divorano il mio popolo come il pane?
Non invocano Dio: tremeranno di spavento, *
   perché Dio è con la stirpe del giusto.
Volete confondere le speranze del misero, *
   ma il Signore è il suo rifugio.
Venga da Sion la salvezza d’Israele! †
   Quando il Signore ricondurrà il suo popolo, *
   esulterà Giacobbe e gioirà Israele.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
LETTURA BREVE                                                   
1 Pt 3, 21-22a
 
   Il battesimo, che ora vi salva, non è rimozione di sporcizia del corpo, ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo, il quale è alla destra di Dio.
V.
I discepoli videro il Signore, alleluia,

R.
e furono pieni di gioia, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che con la risurrezione del tuo Figlio ci hai aperto il passaggio alla vita eterna, rafforza in noi la fede e la speranza, perché non dubitiamo mai di raggiungere quei beni che tu ci hai rivelato e promesso. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora nona

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
Signore, forza degli esseri,
Dio immutabile, eterno,
tu segni i ritmi del mondo:
i giorni, i secoli, il tempo.
Irradia di luce la sera,
fa’ sorgere oltre la morte,
nello splendore dei cieli,
il giorno senza tramonto.
Sia lode al Padre altissimo,
al Figlio e al Santo Spirito,
com’era nel principio,
ora e nei secoli eterni. Amen.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
SALMO 118, 1-8    I  (Alef)
Meditazione della parola di Dio nella legge

In questo consiste l’amore di Dio, nell’osservare i
suoi comandamenti
(1 Gv 5, 3).

Beato l’uomo di integra condotta, *
   che cammina nella legge del Signore.
Beato chi è fedele ai suoi insegnamenti *
   e lo cerca con tutto il cuore.
Non commette ingiustizie, *
   cammina per le sue vie.
Tu hai dato i tuoi precetti *
   perché siano osservati fedelmente.
Siano diritte le mie vie, *
   nel custodire i tuoi decreti.
Non dovrò arrossire *
   se avrò obbedito ai tuoi comandi.
Ti loderò con cuore sincero *
   quando avrò appreso le tue giuste sentenze.
Voglio osservare i tuoi decreti: *
   non abbandonarmi mai.
SALMO 12    Lamento di un giusto nella prova

Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace nella
fede
(Rm 15, 13).

Fino a quando, Signore, continuerai a dimenticarmi? *
   Fino a quando mi nasconderai il tuo volto?
Fino a quando nell’anima mia proverò affanni, †
   tristezza nel cuore ogni momento? *
   Fino a quando su di me trionferà il nemico?
Guarda, rispondimi, Signore mio Dio, †
   conserva la luce ai miei occhi *
   perché non mi sorprenda il sonno della morte,
perché il mio nemico non dica: «L’ho vinto!» *
   e non esultino i miei avversari quando vacillo.
Nella tua misericordia ho confidato. †
   Gioisca il mio cuore nella tua salvezza *
   e canti al Signore, che mi ha beneficato.
SALMO 13    Stoltezza degli empi

Dove ha abbondato il peccato, ha sovrabbondato
la grazia
(Rm 5, 20).

Lo stolto pensa: «Non c’è Dio». †
   Sono corrotti, fanno cose abominevoli: *
   nessuno più agisce bene.
Il Signore dal cielo si china sugli uomini †
   per vedere se esista un saggio: *
   se c’è uno che cerchi Dio.
Tutti hanno traviato, sono tutti corrotti; *
   più nessuno fa il bene, neppure uno.
Non comprendono nulla tutti i malvagi, *
   che divorano il mio popolo come il pane?
Non invocano Dio: tremeranno di spavento, *
   perché Dio è con la stirpe del giusto.
Volete confondere le speranze del misero, *
   ma il Signore è il suo rifugio.
Venga da Sion la salvezza d’Israele! †
   Quando il Signore ricondurrà il suo popolo, *
   esulterà Giacobbe e gioirà Israele.
Ant.
Alleluia, alleluia, alleluia.
LETTURA BREVE
Col 3, 1-2
     Se siete risorti con Cristo, cercate le cose di lassù, dove si trova Cristo assiso alla destra di Dio; pensate alle cose di lassù, non a quelle della terra.
V.
Signore, rimani con noi, alleluia,

R.
ormai si fa sera, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che con la risurrezione del tuo Figlio ci hai aperto il passaggio alla vita eterna, rafforza in noi la fede e la speranza, perché non dubitiamo mai di raggiungere quei beni che tu ci hai rivelato e promesso. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.