HomeLiturgia delle Ore
sabato 27 Febbraio 2021

Ora Media

SABATO - I SETTIMANA DI QUARESIMA - I SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A

Ora terza

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L'ora terza risuona
nel servizio di lode:
con cuore puro e ardente
preghiamo il Dio glorioso.
Venga su noi, Signore,
il dono dello Spirito,
che in quest'ora discese
sulla Chiesa nascente.
Si rinnovi il prodigio
di quella Pentecoste
che rivelò alle genti
la luce del tuo regno.
Sia lode al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo,
al Dio trino e unico,
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Ecco i giorni della penitenza,
        tempo di perdono e di salvezza.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 33    Il Signore è la salvezza dei giusti
 
Avete gustato come è buono il Signore
(1 Pt 2, 3).
I    (2-11)
Benedirò il Signore in ogni tempo, *
    sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore, *
    ascoltino gli umili e si rallegrino.
Celebrate con me il Signore, *
    esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore e mi ha risposto *
    e da ogni timore mi ha liberato.
Guardate a lui e sarete raggianti, *
    non saranno confusi i vostri volti.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta, *
    lo libera da tutte le sue angosce.
L’angelo del Signore si accampa *
    attorno a quelli che lo temono e li salva.
Gustate e vedete quanto è buono il Signore; *
    beato l’uomo che in lui si rifugia.
Temete il Signore, suoi santi, *
    nulla manca a coloro che lo temono.
I ricchi impoveriscono e hanno fame, *
    ma chi cerca il Signore non manca di nulla.
II    (12-23)
Venite, figli, ascoltatemi; *
    v’insegnerò il timore del Signore.
C’è qualcuno che desidera la vita *
    e brama lunghi giorni per gustare il bene?
Preserva la lingua dal male, *
    le labbra da parole bugiarde.
Sta’ lontano dal male e fa’ il bene, *
    cerca la pace e perseguila.
Gli occhi del Signore sui giusti, *
    i suoi orecchi al loro grido di aiuto.
Il volto del Signore contro i malfattori, *
    per cancellarne dalla terra il ricordo.
Gridano e il Signore li ascolta, *
    li salva da tutte le loro angosce.
Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito, *
    egli salva gli spiriti affranti.
Molte sono le sventure del giusto, *
    ma lo libera da tutte il Signore.
Preserva tutte le sue ossa, *
    neppure uno sarà spezzato.
La malizia uccide l’empio *
    e chi odia il giusto sarà punito.
Il Signore riscatta la vita dei suoi servi, *
    chi in lui si rifugia non sarà condannato.
Ant.
Ecco i giorni della penitenza,
        tempo di perdono e di salvezza.
LETTURA BREVE
Ap 3, 19-20
   Io tutti quelli che amo li rimprovero e li castigo. Mostrati dunque zelante e ravvediti. Ecco, sto alla porta e busso. Se qualcuno ascolta la mia voce e mi apre la porta, io verrò da lui, cenerò con lui ed egli con me.
V.
Un cuore puro crea in me, o Signore,

R.
rinnova in me uno spirito saldo.
ORAZIONE
   O Dio, eterno Padre, fa’ che si convertano a te i nostri cuori, perché nella ricerca dell’unico bene necessario e nelle opere di carità fraterna siamo sempre consacrati alla tua lode. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora sesta

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L’ora sesta c’invita
alla lode di Dio:
inneggiamo al Signore
con fervore di spirito.
In quest’ora sul Golgota,
vero agnello pasquale,
Cristo paga il riscatto
per la nostra salvezza.
Dinanzi alla sua gloria
anche il sole si oscura:
risplenda la sua grazia
nell'intimo dei cuori.
Sia lode al Padre e al Figlio,
e allo Spirito Santo,
al Dio trino ed unico
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Io sono il Vivente, dice il Signore:
        non voglio la morte del peccatore,
        ma che si converta e viva.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 33    Il Signore è la salvezza dei giusti
 
Avete gustato come è buono il Signore
(1 Pt 2, 3).
I    (2-11)
Benedirò il Signore in ogni tempo, *
    sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore, *
    ascoltino gli umili e si rallegrino.
Celebrate con me il Signore, *
    esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore e mi ha risposto *
    e da ogni timore mi ha liberato.
Guardate a lui e sarete raggianti, *
    non saranno confusi i vostri volti.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta, *
    lo libera da tutte le sue angosce.
L’angelo del Signore si accampa *
    attorno a quelli che lo temono e li salva.
Gustate e vedete quanto è buono il Signore; *
    beato l’uomo che in lui si rifugia.
Temete il Signore, suoi santi, *
    nulla manca a coloro che lo temono.
I ricchi impoveriscono e hanno fame, *
    ma chi cerca il Signore non manca di nulla.
II    (12-23)
Venite, figli, ascoltatemi; *
    v’insegnerò il timore del Signore.
C’è qualcuno che desidera la vita *
    e brama lunghi giorni per gustare il bene?
Preserva la lingua dal male, *
    le labbra da parole bugiarde.
Sta’ lontano dal male e fa’ il bene, *
    cerca la pace e perseguila.
Gli occhi del Signore sui giusti, *
    i suoi orecchi al loro grido di aiuto.
Il volto del Signore contro i malfattori, *
    per cancellarne dalla terra il ricordo.
Gridano e il Signore li ascolta, *
    li salva da tutte le loro angosce.
Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito, *
    egli salva gli spiriti affranti.
Molte sono le sventure del giusto, *
    ma lo libera da tutte il Signore.
Preserva tutte le sue ossa, *
    neppure uno sarà spezzato.
La malizia uccide l’empio *
    e chi odia il giusto sarà punito.
Il Signore riscatta la vita dei suoi servi, *
    chi in lui si rifugia non sarà condannato.
Ant.
Io sono il Vivente, dice il Signore:
        non voglio la morte del peccatore,
        ma che si converta e viva.
LETTURA BREVE
Cfr. Is 44, 21-22
   Ricorda che tu sei mio servo. Io ti ho formato, mio servo sei tu; Israele, non sarai dimenticato da me. Ho dissipato come nube le tue iniquità e i tuoi peccati come una nuvola. Ritorna a me, poiché io ti ho redento.
V.
Dai miei peccati distogli lo sguardo,

R.
cancella tutte le mie colpe.
ORAZIONE
   O Dio, eterno Padre, fa’ che si convertano a te i nostri cuori, perché nella ricerca dell’unico bene necessario e nelle opere di carità fraterna siamo sempre consacrati alla tua lode. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora nona

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L’ora nona ci chiama
al servizio divino:
adoriamo cantando
l'uno e trino Signore.
San Pietro che in quest’ora
salì al tempio a pregare,
rafforzi i nostri passi
sulla via della fede.
Uniamoci agli apostoli
nella lode perenne
e camminiamo insieme
sulle orme di Cristo.
Ascolta, Padre altissimo,
tu che regni in eterno,
con il Figlio e lo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
Ant.
Siamo saldi nella prova:
        nostra forza è la giustizia di Dio.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 33    Il Signore è la salvezza dei giusti
 
Avete gustato come è buono il Signore
(1 Pt 2, 3).
I    (2-11)
Benedirò il Signore in ogni tempo, *
    sulla mia bocca sempre la sua lode.
Io mi glorio nel Signore, *
    ascoltino gli umili e si rallegrino.
Celebrate con me il Signore, *
    esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore e mi ha risposto *
    e da ogni timore mi ha liberato.
Guardate a lui e sarete raggianti, *
    non saranno confusi i vostri volti.
Questo povero grida e il Signore lo ascolta, *
    lo libera da tutte le sue angosce.
L’angelo del Signore si accampa *
    attorno a quelli che lo temono e li salva.
Gustate e vedete quanto è buono il Signore; *
    beato l’uomo che in lui si rifugia.
Temete il Signore, suoi santi, *
    nulla manca a coloro che lo temono.
I ricchi impoveriscono e hanno fame, *
    ma chi cerca il Signore non manca di nulla.
II    (12-23)
Venite, figli, ascoltatemi; *
    v’insegnerò il timore del Signore.
C’è qualcuno che desidera la vita *
    e brama lunghi giorni per gustare il bene?
Preserva la lingua dal male, *
    le labbra da parole bugiarde.
Sta’ lontano dal male e fa’ il bene, *
    cerca la pace e perseguila.
Gli occhi del Signore sui giusti, *
    i suoi orecchi al loro grido di aiuto.
Il volto del Signore contro i malfattori, *
    per cancellarne dalla terra il ricordo.
Gridano e il Signore li ascolta, *
    li salva da tutte le loro angosce.
Il Signore è vicino a chi ha il cuore ferito, *
    egli salva gli spiriti affranti.
Molte sono le sventure del giusto, *
    ma lo libera da tutte il Signore.
Preserva tutte le sue ossa, *
    neppure uno sarà spezzato.
La malizia uccide l’empio *
    e chi odia il giusto sarà punito.
Il Signore riscatta la vita dei suoi servi, *
    chi in lui si rifugia non sarà condannato.
Ant.
Siamo saldi nella prova:
        nostra forza è la giustizia di Dio.
LETTURA BREVE
Gal 6, 7b-8
   Non ci si può prendere gioco di Dio. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato. Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione; chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna.
V.
Un animo pentito tu gradisci, o Dio,

R.
non disprezzi un cuore affranto e umiliato.
ORAZIONE
   O Dio, eterno Padre, fa’ che si convertano a te i nostri cuori, perché nella ricerca dell’unico bene necessario e nelle opere di carità fraterna siamo sempre consacrati alla tua lode. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.