HomeLiturgia delle Ore
venerdì 26 Febbraio 2021

Ora Media

VENERDI' - I SETTIMANA DI QUARESIMA -  I SETTIMANA DEL SALTERIO
 
Grandezza Testo A A A

Ora terza

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L'ora terza risuona
nel servizio di lode:
con cuore puro e ardente
preghiamo il Dio glorioso.
Venga su noi, Signore,
il dono dello Spirito,
che in quest'ora discese
sulla Chiesa nascente.
Si rinnovi il prodigio
di quella Pentecoste
che rivelò alle genti
la luce del tuo regno.
Sia lode al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo,
al Dio trino e unico,
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Ecco i giorni della penitenza,
        tempo di perdono e di salvezza.
SALMO 118, 25-32   IV  (Dalet)
Io sono prostrato nella polvere; *
   dammi vita secondo la tua parola.
Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto; *
   insegnami i tuoi voleri.
Fammi conoscere la via dei tuoi precetti *
   e mediterò i tuoi prodigi.
Io piango nella tristezza; *
   sollevami secondo la tua promessa.
Tieni lontana da me la via della menzogna, *
   fammi dono della tua legge.
Ho scelto la via della giustizia, *
   mi sono proposto i tuoi giudizi.
Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore, *
   che io non resti confuso.
Corro per la via dei tuoi comandamenti, *
   perché hai dilatato il mio cuore.
SALMO 25    Preghiera fiduciosa di un innocente

Dio ci ha scelti in Cristo per essere santi e immacolati 

(Ef 1, 4).
Signore, fammi giustizia: †
   nell’integrità ho camminato, *
   confido nel Signore, non potrò vacillare.
Scrutami, Signore, e mettimi alla prova, *
   raffinami al fuoco il cuore e la mente.
La tua bontà è davanti ai miei occhi *
   e nella tua verità dirigo i miei passi.
Non siedo con uomini falsi *
   e non frequento i simulatori.
Odio l’alleanza dei malvagi, *
   non mi associo con gli empi.
Lavo nell’innocenza le mie mani *
   e giro attorno al tuo altare, Signore,
per far risuonare voci di lode *
   e per narrare tutte le tue meraviglie.
Signore, amo la casa dove dimori *
   e il luogo dove abita la tua gloria.
Non travolgermi insieme ai peccatori, *
   con gli uomini di sangue non perder la mia vita,
perché nelle loro mani è la perfidia, *
   la loro destra è piena di regali.
Integro è invece il mio cammino; *
   riscattami e abbi misericordia.
Il mio piede sta su terra piana; *
   nelle assemblee benedirò il Signore.
SALMO 27, 1-3. 6-9    Supplica e ringraziamento

Padre ti ringrazio che mi hai ascoltato
(Gv 11, 41).
A te grido, Signore; *
   non restare in silenzio, mio Dio,
perché, se tu non mi parli, *
   io sono come chi scende nella fossa.
Ascolta la voce della mia supplica,
   quando ti grido aiuto, *
 quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio.
Non travolgermi con gli empi, *
   con quelli che fanno il male.
Parlano di pace al loro prossimo, *
   ma hanno la malizia nel cuore.
Sia benedetto il Signore, *
   che ha dato ascolto alla voce della mia preghiera;
il Signore è la mia forza e il mio scudo, *
   ho posto in lui la mia fiducia;
mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, *
   con il mio canto gli rendo grazie.
Il Signore è la forza del suo popolo, *
   rifugio di salvezza del suo consacrato.
Salva il tuo popolo e la tua eredità benedici, *
   guidali e sostienili per sempre.
Ant.
Ecco i giorni della penitenza,
        tempo di perdono e di salvezza.
LETTURA BREVE
Is 55, 3
  
   Porgete l’orecchio e venite a me, ascoltate e voi vivrete. Io stabilirò per voi un’alleanza eterna, i favori assicurati a Davide.
V.
Un cuore puro crea in me, o Signore,

R.
rinnova in me uno spirito saldo.
ORAZIONE
   Concedi, Signore, alla tua Chiesa di prepararsi interiormente alla celebrazione della Pasqua, perché il comune impegno nella mortificazione corporale porti a tutti noi un vero rinnovamento dello spirito. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora sesta

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L’ora sesta c’invita
alla lode di Dio:
inneggiamo al Signore
con fervore di spirito.
In quest’ora sul Golgota,
vero agnello pasquale,
Cristo paga il riscatto
per la nostra salvezza.
Dinanzi alla sua gloria
anche il sole si oscura:
risplenda la sua grazia
nell'intimo dei cuori.
Sia lode al Padre e al Figlio,
e allo Spirito Santo,
al Dio trino ed unico
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Io sono il Vivente, dice il Signore:
        non voglio la morte del peccatore,
        ma che si converta e viva.
SALMO 118, 25-32   IV  (Dalet)
Io sono prostrato nella polvere; *
   dammi vita secondo la tua parola.
Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto; *
   insegnami i tuoi voleri.
Fammi conoscere la via dei tuoi precetti *
   e mediterò i tuoi prodigi.
Io piango nella tristezza; *
   sollevami secondo la tua promessa.
Tieni lontana da me la via della menzogna, *
   fammi dono della tua legge.
Ho scelto la via della giustizia, *
   mi sono proposto i tuoi giudizi.
Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore, *
   che io non resti confuso.
Corro per la via dei tuoi comandamenti, *
   perché hai dilatato il mio cuore.
SALMO 25    Preghiera fiduciosa di un innocente

Dio ci ha scelti in Cristo per essere santi e immacolati 

(Ef 1, 4).
Signore, fammi giustizia: †
   nell’integrità ho camminato, *
   confido nel Signore, non potrò vacillare.
Scrutami, Signore, e mettimi alla prova, *
   raffinami al fuoco il cuore e la mente.
La tua bontà è davanti ai miei occhi *
   e nella tua verità dirigo i miei passi.
Non siedo con uomini falsi *
   e non frequento i simulatori.
Odio l’alleanza dei malvagi, *
   non mi associo con gli empi.
Lavo nell’innocenza le mie mani *
   e giro attorno al tuo altare, Signore,
per far risuonare voci di lode *
   e per narrare tutte le tue meraviglie.
Signore, amo la casa dove dimori *
   e il luogo dove abita la tua gloria.
Non travolgermi insieme ai peccatori, *
   con gli uomini di sangue non perder la mia vita,
perché nelle loro mani è la perfidia, *
   la loro destra è piena di regali.
Integro è invece il mio cammino; *
   riscattami e abbi misericordia.
Il mio piede sta su terra piana; *
   nelle assemblee benedirò il Signore.
SALMO 27, 1-3. 6-9    Supplica e ringraziamento

Padre ti ringrazio che mi hai ascoltato
(Gv 11, 41).
A te grido, Signore; *
   non restare in silenzio, mio Dio,
perché, se tu non mi parli, *
   io sono come chi scende nella fossa.
Ascolta la voce della mia supplica,
   quando ti grido aiuto, *
 quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio.
Non travolgermi con gli empi, *
   con quelli che fanno il male.
Parlano di pace al loro prossimo, *
   ma hanno la malizia nel cuore.
Sia benedetto il Signore, *
   che ha dato ascolto alla voce della mia preghiera;
il Signore è la mia forza e il mio scudo, *
   ho posto in lui la mia fiducia;
mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, *
   con il mio canto gli rendo grazie.
Il Signore è la forza del suo popolo, *
   rifugio di salvezza del suo consacrato.
Salva il tuo popolo e la tua eredità benedici, *
   guidali e sostienili per sempre.
Ant.
Io sono il Vivente, dice il Signore:
        non voglio la morte del peccatore,
        ma che si converta e viva.
LETTURA BREVE
Cfr. Ger 3, 12. 14a
   Ritornate, dice il Signore. Non vi mostrerò la faccia sdegnata, perché io sono pietoso e non conserverò l’ira per sempre. Ritornate, figli traviati, dice il Signore.
V.
Dai miei peccati distogli lo sguardo,

R.
cancella tutte le mie colpe.
ORAZIONE
   Concedi, Signore, alla tua Chiesa di prepararsi interiormente alla celebrazione della Pasqua, perché il comune impegno nella mortificazione corporale porti a tutti noi un vero rinnovamento dello spirito. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora nona

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
L’ora nona ci chiama
al servizio divino:
adoriamo cantando
l'uno e trino Signore.
San Pietro che in quest’ora
salì al tempio a pregare,
rafforzi i nostri passi
sulla via della fede.
Uniamoci agli apostoli
nella lode perenne
e camminiamo insieme
sulle orme di Cristo.
Ascolta, Padre altissimo,
tu che regni in eterno,
con il Figlio e lo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
Ant.
Siamo saldi nella prova:
        nostra forza è la giustizia di Dio.
SALMO 118, 25-32   IV  (Dalet)
Io sono prostrato nella polvere; *
   dammi vita secondo la tua parola.
Ti ho manifestato le mie vie e mi hai risposto; *
   insegnami i tuoi voleri.
Fammi conoscere la via dei tuoi precetti *
   e mediterò i tuoi prodigi.
Io piango nella tristezza; *
   sollevami secondo la tua promessa.
Tieni lontana da me la via della menzogna, *
   fammi dono della tua legge.
Ho scelto la via della giustizia, *
   mi sono proposto i tuoi giudizi.
Ho aderito ai tuoi insegnamenti, Signore, *
   che io non resti confuso.
Corro per la via dei tuoi comandamenti, *
   perché hai dilatato il mio cuore.
SALMO 25    Preghiera fiduciosa di un innocente

Dio ci ha scelti in Cristo per essere santi e immacolati 

(Ef 1, 4).
Signore, fammi giustizia: †
   nell’integrità ho camminato, *
   confido nel Signore, non potrò vacillare.
Scrutami, Signore, e mettimi alla prova, *
   raffinami al fuoco il cuore e la mente.
La tua bontà è davanti ai miei occhi *
   e nella tua verità dirigo i miei passi.
Non siedo con uomini falsi *
   e non frequento i simulatori.
Odio l’alleanza dei malvagi, *
   non mi associo con gli empi.
Lavo nell’innocenza le mie mani *
   e giro attorno al tuo altare, Signore,
per far risuonare voci di lode *
   e per narrare tutte le tue meraviglie.
Signore, amo la casa dove dimori *
   e il luogo dove abita la tua gloria.
Non travolgermi insieme ai peccatori, *
   con gli uomini di sangue non perder la mia vita,
perché nelle loro mani è la perfidia, *
   la loro destra è piena di regali.
Integro è invece il mio cammino; *
   riscattami e abbi misericordia.
Il mio piede sta su terra piana; *
   nelle assemblee benedirò il Signore.
SALMO 27, 1-3. 6-9    Supplica e ringraziamento

Padre ti ringrazio che mi hai ascoltato
(Gv 11, 41).
A te grido, Signore; *
   non restare in silenzio, mio Dio,
perché, se tu non mi parli, *
   io sono come chi scende nella fossa.
Ascolta la voce della mia supplica,
   quando ti grido aiuto, *
 quando alzo le mie mani verso il tuo santo tempio.
Non travolgermi con gli empi, *
   con quelli che fanno il male.
Parlano di pace al loro prossimo, *
   ma hanno la malizia nel cuore.
Sia benedetto il Signore, *
   che ha dato ascolto alla voce della mia preghiera;
il Signore è la mia forza e il mio scudo, *
   ho posto in lui la mia fiducia;
mi ha dato aiuto ed esulta il mio cuore, *
   con il mio canto gli rendo grazie.
Il Signore è la forza del suo popolo, *
   rifugio di salvezza del suo consacrato.
Salva il tuo popolo e la tua eredità benedici, *
   guidali e sostienili per sempre.
Ant.
Siamo saldi nella prova:
        nostra forza è la giustizia di Dio.
LETTURA BREVE
Gc 1, 27
   Religione pura e senza macchia davanti a Dio nostro Padre è questa: soccorrere gli orfani e le vedove nelle loro afflizioni e conservarsi puri da questo mondo.
V.
Un animo pentito tu gradisci, o Dio,

R.
non disprezzi un cuore affranto e umiliato.
ORAZIONE
   Concedi, Signore, alla tua Chiesa di prepararsi interiormente alla celebrazione della Pasqua, perché il comune impegno nella mortificazione corporale porti a tutti noi un vero rinnovamento dello spirito. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.