HomeLiturgia delle Ore
lunedì 21 Ottobre 2019

Lodi mattutine

LUNEDI' - XXIX SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - I SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
Questa introduzione si omette quando si comincia l'Ufficio con l'Invitatorio.
INNO
O sole di giustizia,
Verbo del Dio vivente,
irradia sulla Chiesa
la tua luce immortale.
Per te veniamo al Padre,
fonte del primo amore,
Padre d’immensa grazia
e di perenne gloria.
Lieto trascorra il giorno
in umiltà e fervore;
la luce della fede
non conosca tramonto.
Sia Cristo il nostro cibo,
sia Cristo l’acqua viva:
in lui gustiamo sobrii
l’ebbrezza dello Spirito. Amen.
1 ant.
Al mattino ti prego, Signore,
          ascolta la mia voce!
SALMO 5, 2-10. 12-13
Preghiera del mattino per aver l’aiuto del Signore
 
Quelli che hanno accolto il Verbo e diventano sua dimora esulteranno per sempre.
Porgi l’orecchio, Signore, alle mie parole: *
   intendi il mio lamento.
Ascolta la voce del mio grido, †
   o mio re e mio Dio, *
   perché ti prego, Signore.
Al mattino ascolta la mia voce; *
   fin dal mattino t’invoco e sto in attesa.
Tu non sei un Dio che si compiace del male; †
   presso di te il malvagio non trova dimora; *
   gli stolti non sostengono il tuo sguardo.
Tu detesti chi fa il male, †
   fai perire i bugiardi. *
   Il Signore detesta sanguinari e ingannatori.
Ma io per la tua grande misericordia †
   entrerò nella tua casa; *
   mi prostrerò con timore nel tuo santo tempio.
Signore, guidami con giustizia
      di fronte ai miei nemici; *
   spianami davanti il tuo cammino.
Non c’è sincerità sulla loro bocca, *
   è pieno di perfidia il loro cuore;
la loro gola è un sepolcro aperto, *
   la loro lingua è tutta adulazione.
Gioiscano quanti in te si rifugiano, *
   esultino senza fine.
Tu li proteggi e in te si allieteranno *
   quanti amano il tuo nome.
Signore, tu benedici il giusto: *
   come scudo lo copre la tua benevolenza.
1 ant.
Al mattino ti prego, Signore,
          ascolta la mia voce!
2 ant.
Lodiamo il tuo nome glorioso,
           Signore, nostro Dio.
CANTICO 1 Cr 29, 10-13    Solo a Dio l’onore e la gloria
Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo

(Ef 1, 3).
Sii benedetto, Signore
      Dio di Israele, nostro padre, *
   ora e sempre.
Tua, Signore, è la grandezza, la potenza, †
   la gloria, la maestà e lo splendore, *
   perché tutto, nei cieli e sulla terra, è tuo.
Tuo è il regno, Signore; *
   tu ti innalzi sovrano su ogni cosa.
Da te provengono ricchezza e gloria; *
   tu domini tutto;
nella tua mano c’è forza e potenza; *
   dalla tua mano ogni grandezza e potere.
Per questo, nostro Dio, ti ringraziamo *
   e lodiamo il tuo nome glorioso.
2 ant.
Lodiamo il tuo nome glorioso,
           Signore, nostro Dio.
3 ant.
Gloria al Signore nel suo tempio:
           egli regna per sempre.
SALMO 28 
Il Signore proclama solennemente la sua parola
 
Ecco una voce dal cielo che disse: Questi è il Figlio mio
prediletto
(Mt 3, 17).
Date al Signore, figli di Dio, *
   date al Signore gloria e potenza.
Date al Signore la gloria del suo nome, *
   prostratevi al Signore in santi ornamenti.
Il Signore tuona sulle acque, †
   il Dio della gloria scatena il tuono, *
   il Signore, sull’immensità delle acque.
Il Signore tuona con forza, *
   tuona il Signore con potenza.
Il tuono del Signore schianta i cedri, *
   il Signore schianta i cedri del Libano.
Fa balzare come un vitello il Libano *
   e il Sirion come un giovane bufalo.
Il tuono saetta fiamme di fuoco, *
   il tuono scuote la steppa,
il Signore scuote il deserto di Kades *
   e spoglia le foreste.
Il Signore è assiso sulla tempesta, *
   il Signore siede re per sempre.
Il Signore darà forza al suo popolo *
   benedirà il suo popolo con la pace.
Nel tempio del Signore *
   tutti dicono: «Gloria!».
3 ant.
Gloria al Signore nel suo tempio:
           egli regna per sempre.
LETTURA BREVE                                          2 Ts 3, 10b-13
   Chi non vuol lavorare, neppure mangi. Sentiamo infatti che alcuni fra di voi vivono disordinatamente, senza far nulla e in continua agitazione. A questi tali ordiniamo, esortandoli nel Signore Gesù Cristo, di mangiare il proprio pane lavorando in pace. Voi, fratelli, non lasciatevi scoraggiare nel fare il bene.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Da sempre e per sempre
*
benedetto il Signore!
Da sempre e per sempre benedetto il Signore!

V.
Egli solo ha fatto prodigi:
benedetto il Signore!
   Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Da sempre e per sempre benedetto il Signore!
Ant. al Ben.
Benedetto il Signore, nostro Dio!
CANTICO DI ZACCARIA
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore
Benedetto il Signore Dio d’Israele, *
   perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi una salvezza potente *
   nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso *
   per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici, *
   e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
   e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
   di concederci, liberàti dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
   al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo *
   perché andrai innanzi al Signore
      a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
   nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
   per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
   e nell’ombra della morte
e dirigere i nostri passi *
   sulla via della pace.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Ben.
Benedetto il Signore, nostro Dio!
INVOCAZIONI
Glorifichiamo Cristo, nostro Signore, pieno di grazia
   e di Spirito Santo, e con fiducia chiediamo:
   Donaci il tuo Spirito, Signore.
Concedi a noi di trascorrere questo giorno nella
   gioia, nella pace e senza peccato,

perché, giunti a sera, possiamo lodarti con cuore
   puro e riconoscente.
Risplenda su di noi la luce del tuo amore,

e la tua sapienza ispiri i nostri progetti e le nostre
   opere.
La tua mano ci sostenga nel servizio del bene,

e ci custodisca nella tua amicizia.
Proteggi coloro che si affidano alle nostre preghiere,

colmali di ogni benedizione nel corpo e nello
   spirito.
 
Padre nostro.
ORAZIONE  
   Ispira le nostre azioni, Signore, e accompagnale con il tuo aiuto: perché ogni nostra attività abbia da te il suo inizio e in te il suo compimento. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.