HomeNotizieIl creato, scuola d'accoglienza

Il creato,
scuola d'accoglienza

custodia
 

 
Si svolge presso il Palazzo S. Bernardino di Rossano (CS) venerdì 30 settembre e sabato 1° ottobre il Convegno “In una terra ospitale, educhiamo all´accoglienza”, tema della 6ª Giornata per la salvaguardia del creato (celebrata lo scorso 1° settembre). E’ promosso dalla Commissione Episcopale per l´ecumenismo e il dialogo e la Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace con la collaborazione dell´Arcidiocesi di Rossano – Cariati.
I lavori sono aperti venerdì alle 16 dall’Arcivescovo Mons. Santo Marcianò, cui seguiranno i saluti di Giuseppe Scopelliti, Presidente della Regione Calabria, di Mario Oliverio, Presidente della Provincia di Cosenza e di Giuseppe Antoniotti, Sindaco di Rossano.
Nella prima sessione (“Accoglienza e salvaguardia del creato”) sono previsti gli interventi di don Pier Davide Guenzi, della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale di Torino e Vice-presidente Atism (Associazione Teologica Italiana per lo Studio della Morale), di don Domenico Francavilla, direttore della Caritas di Andria, e di Giuseppe Frega, già Rettore dell’Università della Calabria.
Il programma della seconda sessione (“In una terra ospitale. Le Chiese cristiane”) prevede, invece, il contributo di S.Em. il Metropolita Gennadios, Arcivescovo ortodosso d’Italia e Malta, di S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti, Segretario dalla Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace della CEI e del Pastore Jens Hansen della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia. Concluderà la prima giornata di dibattito Mons. Francesco Milito, Vicario Episcopale per la Cultura e l’Ecumenismo. In serata alle 21 Concerto ecumenico di Musica Sacra presso la Cattedrale di Rossano, al quale parteciperanno il Coro polifonico “Città di Rossano”, il Coro “Santi Anargiri” Cosma e Damiano, di San Cosmo Albanese, e il Coro Campet Singers.
Il giorno seguente, sabato 1° ottobre, alle 9, preghiera ecumenica presso l’Abbazia Santa Maria Nuova Odigitria del Patìr (Parrocchia “San Pio X”, Rossano Scalo), presieduta da S. E. Mons. Santo Marcianò. Interverrà Suor Tiziana Longhitano, delle Suore Francescane dei poveri (“Terra desolata, terra custodita. Lettura biblico-spirituale”), quindi sono previste le meditazioni di S. Em. il Metropolita Gennadios, di S. E. Mons. Mansueto Bianchi, Presidente della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della CEI e del Pastore Jens Hansen. Alle 11, infine, è prevista l’inaugurazione dell’ “Uliveto della Pace”.
29 settembre 2011

Agenda »

Domenica 18 Novembre 2018
LUN 12
MAR 13
MER 14
GIO 15
VEN 16
SAB 17
DOM 18
LUN 19
MAR 20
MER 21
GIO 22
VEN 23
SAB 24
DOM 25
LUN 26
MAR 27
MER 28
GIO 29
VEN 30
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
La Pastorale della salute si muove dentro un contesto culturale che nel corso del tempo ha cercato di trovare possibili risposte al problema della sofferenza e in modo particolare alla sofferenza innocente. Oggi come non mai questo problema sfida la ragione moderna e se spesso si preferisce spostare il problema o cercare di relativizzarlo rimane sempre una domanda aperta davanti ai grandi dramma della storia umana.Rispondendo a un´esigenza manifestata da più parti di approfondire una tematica che sta particolarmente a cuore ai diaconi permanenti, si terrà ad Assisi, dal 17 al 18 novembre 2018, il Seminario di approfondimento sui temi del diaconato nel mondo della salute.Scarica il programmaIscrizioni online
Segreteria Generale 2a Giornata dei Poveri
Il corso, che si terrà ad Assisi dal 18 al 23 novembre 2018, vuole offrire a cappellani e operatori pastorali che iniziano questo ministero o che sentono l’esigenza di un’ulteriore preparazione, alcuni elementi fondamentali di pastorale della salute.Essere accanto al malato, come «presenza e azione della Chiesa per recare la luce e la grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura» (cfr La pastorale della salute nella Chiesa italiana n. 19) è un compito prezioso e delicato che necessita passione e formazione.ProgrammaInformazioni logistiche