HomeNotizieIl calcolo di Pilato, la fedelta' delle donne

Il calcolo di Pilato, la fedelta' delle donne

crucis
Con la sua Croce Gesù si unisce al “silenzio delle vittime della violenza”, alle “famiglie che sono in difficoltà”, a “tutte le persone che soffrono la fame”, a chi è “perseguitato per la religione, per le idee, o semplicemente per il colore della pelle”, ai “a tanti giovani che hanno perso la fiducia nelle istituzioni politiche perché vedono egoismo e corruzione o che hanno perso la fede nella Chiesa, e persino in Dio, per l’incoerenza di cristiani e di ministri del Vangelo”.
Papa Francesco, a conclusione della Via Crucis che venerdì 26 luglio si è snodata sul Lungomare di Copacabana, si rivolge ai giovani esortandoli a non restare vittime dei disagi, delle difficoltà e delle domande esistenziali che travagliano la loro vita, ma a “fidarsi di Gesù”, ad “affidarsi totalmente a Lui”, perché “con lui, il male, la sofferenza e la morte non hanno l’ultima parola”. La sua Croce “lascia in ciascuno di noi un bene che nessuno può darci: la certezza dell’amore incrollabile di Dio per noi”, “la sua immensa misericordia”.
La speranza e la vita che ne nascono, aggiunge Francesco, sono contagiosi: “La Croce di Cristo ci insegna a guardare sempre l’altro con misericordia e amore, soprattutto chi soffre, chi ha bisogno di aiuto, chi aspetta una parola, un gesto e ad uscire da noi stessi per andargli incontro e tendergli la mano”. Si tratta di scegliere, conclude il Papa: si può preferire essere “come Pilato, che non ha il coraggio di andare controcorrente per salvare la vita di Gesù e se ne lava le mani” o “come il Cireneo”, “come Maria e le altre donne, che non hanno paura di accompagnare Gesù fino alla fine con amore e tenerezza”.
Sabato 27, le dirette streaming (ora italiana): alle 14 S. Messa del Papa nella Cattedrale di Rio; alle 00.30, Veglia di preghiera con i giovani a Guaratiba.
26 luglio 2013

Agenda »

Sabato 17 Novembre 2018
LUN 12
MAR 13
MER 14
GIO 15
VEN 16
SAB 17
DOM 18
LUN 19
MAR 20
MER 21
GIO 22
VEN 23
SAB 24
DOM 25
LUN 26
MAR 27
MER 28
GIO 29
VEN 30
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
La Pastorale della salute si muove dentro un contesto culturale che nel corso del tempo ha cercato di trovare possibili risposte al problema della sofferenza e in modo particolare alla sofferenza innocente. Oggi come non mai questo problema sfida la ragione moderna e se spesso si preferisce spostare il problema o cercare di relativizzarlo rimane sempre una domanda aperta davanti ai grandi dramma della storia umana.Rispondendo a un´esigenza manifestata da più parti di approfondire una tematica che sta particolarmente a cuore ai diaconi permanenti, si terrà ad Assisi, dal 17 al 18 novembre 2018, il Seminario di approfondimento sui temi del diaconato nel mondo della salute.Scarica il programmaIscrizioni online