HomeNotizieGesti di amore gratuito
Salute

Gesti di amore gratuito

lavanda-dei-piedi

“La Chiesa, Madre di tutti i suoi figli, soprattutto infermi, ricorda che i gesti di dono gratuito, come quelli del Buon Samaritano, sono la via più credibile di evangelizzazione”.

Così Papa Francesco apre il Messaggio per la XXVII Giornata Mondiale del Malato, che si celebrerà in modo solenne a Calcutta, in India, l’11 febbraio 2019, sul tema «Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date» (Mt 10,8).

“Di fronte alla cultura dello scarto e dell’indifferenza – scrive Francesco – mi preme affermare che il dono va posto come il paradigma in grado di sfidare l’individualismo e la frammentazione sociale contemporanea, per muovere nuovi legami e varie forme di cooperazione umana tra popoli e culture”.

“Santa Madre Teresa – aggiunge il Papa – ci aiuta a capire che l’unico criterio di azione dev’essere l’amore gratuito verso tutti senza distinzione di lingua, cultura, etnia o religione. Il suo esempio continua a guidarci nell’aprire orizzonti di gioia e di speranza per l’umanità bisognosa di comprensione e di tenerezza, soprattutto per quanti soffrono”.

“Ringrazio e incoraggio – afferma ancora il Santo Padre – tutte le associazioni di volontariato che si occupano di trasporto e soccorso dei pazienti, quelle che provvedono alle donazioni di sangue, di tessuti e organi. Uno speciale ambito in cui la vostra presenza esprime l’attenzione della Chiesa è quello della tutela dei diritti dei malati, soprattutto di quanti sono affetti da patologie che richiedono cure speciali, senza dimenticare il campo della sensibilizzazione e della prevenzione”.

L’ultima raccomandazione di Francesco è per le  istituzioni sanitarie cattoliche che – scrive – “non dovrebbero cadere nell’aziendalismo, ma salvaguardare la cura della persona più che il guadagno. Sappiamo che la salute è relazionale, dipende dall’interazione con gli altri e ha bisogno di fiducia, amicizia e solidarietà, è un bene che può essere goduto in pieno solo se condiviso. La gioia del dono gratuito è l’indicatore di salute del cristiano”.

 

Il testo integrale del Messaggio.

Il materiale per l’animazione della Giornata

 

08 gennaio 2019

Agenda »

Venerdì 26 Aprile 2019
LUN 22
MAR 23
MER 24
GIO 25
VEN 26
SAB 27
DOM 28
LUN 29
MAR 30
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Da  chi andremo? Autorità e obbedienza nell´accompagnamento vocazionale 23-26 Aprile 2019 Assisi (PG) HOTEL DOMUS PACIS - Santa Maria degli AngeliIl seminario  si propone di incentivare la pratica della direzione spirituale, promuovere la formazione all’accompagnamento spirituale degli animatori vocazionali e sostenere l’impegno delle guide spirituali e dei formatori vocazionali. I Seminari – svolti tradizionalmente nella settimana dopo Pasqua – vedono la partecipazione di animatori vocazionali e guide spirituali di tutta Italia e di tante appartenenze: preti, consacrate/i, diaconi e laici desiderosi di formarsi nell’ambito dell’accompagnamento della vocazione dei giovani. 
Fondazione Migrantes Convegno nazionale Migrantes
Il convegno, che si terrà a Seveso (Milano) dal 24 al 26 aprile 2019, prevede la partecipazione dei Delegati regionali e diocesani Migrantes e collaboratori, dei Coordinatori nazionali etnici e dei Delegati/Coordinatori delle Missioni Cattoliche Italiane in Europa.
Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia XXI Settimana Nazionale di Studi
XXI Settimana Nazionale di Studi: giovedì 25 – domenica 28 aprile 2019 sulla santità coniugaleCi apprestiamo a vivere un nuovo biennio della Settimana Nazionale di Studi sulla spiritualità coniugale e familiare. Sollecitati dal linguaggio e dai toni familiari dell’Esortazione Apostolica Gaudete et Exsultate, vorremmo approfondire il tema della santità degli sposi e delle famiglie nella concretezza del Vangelo. Il primo appuntamento sarà ad Assisi (PG) da giovedì 25 a domenica 28 aprile 2019. Potete già calendarizzare e diffondere l’iniziativa. Online www.chiesacattolica.it/famiglia il depliant e le note per la partecipazione.