HomeNotizieÈ vita, è futuro
Famiglia e vita

È vita, è futuro

Giornata per la vita 2019 - Nonno e nipote

Il Messaggio dei Vescovi italiani per la 41° Giornata per la vita (testo in allegato), che si celebrerà domenica 3 febbraio 2019, prende le mosse dall’annuncio del profeta Isaia al popolo: «Ecco, io faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete? Aprirò anche nel deserto una strada, immetterò fiumi nella steppa». Un annuncio che “ha radici di certezza nel presente” e “testimonia speranza affidabile nel domani di ogni donna e ogni uomo”.

La vita e il futuro sono nella famiglia, scrivono i Vescovi, che ricordano come l’esistenza sia “il dono più prezioso fatto all’uomo, attraverso il quale siamo chiamati a partecipare al soffio vitale di Dio nel figlio suo Gesù”.

Nella famiglia e nella società ruolo prezioso è quello degli anziani, che “arricchiscono” il Paese e rappresentano “la memoria del popolo”. Proprio il loro sguardo – “saggio e ricco di esperienza” -“consentirà di rialzarsi dai terremoti – geologici e dell’anima – che il nostro Paese attraversa”.

Il Messaggio, sulla scorta di quanto spesso sollecitato da Papa Francesco, invita a “costruire una solidale «alleanza tra le generazioni»”, in questo modo: “si consolida la certezza per il domani dei nostri figli e si spalanca l’orizzonte del dono di sé, che riempie di senso l’esistenza”.

In tale prospettiva “si rende sempre più necessario un patto per la natalità” – esplicitano i Vescovi – “che coinvolga tutte le forze culturali e politiche e, oltre ogni sterile contrapposizione, riconosca la famiglia come grembo generativo del nostro Paese”.

“La vita fragile si genera in un abbraccio”, si legge nel testo, che chiama “all’accoglienza della vita prima e dopo la nascita, in ogni condizione e circostanza in cui essa è debole, minacciata e bisognosa dell’essenziale” e alla “cura di chi soffre per la malattia, per la violenza subita o per l’emarginazione”.

“Il futuro inizia oggi – conclude il Messaggio -: è un investimento nel presente”.

 

 

PER APPROFONDIRE…

Un contributo alla riflessione a cura del Movimento per la vita

 

02 dicembre 2018

Agenda »

Giovedì 25 Aprile 2019
LUN 22
MAR 23
MER 24
GIO 25
VEN 26
SAB 27
DOM 28
LUN 29
MAR 30
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Da  chi andremo? Autorità e obbedienza nell´accompagnamento vocazionale 23-26 Aprile 2019 Assisi (PG) HOTEL DOMUS PACIS - Santa Maria degli AngeliIl seminario  si propone di incentivare la pratica della direzione spirituale, promuovere la formazione all’accompagnamento spirituale degli animatori vocazionali e sostenere l’impegno delle guide spirituali e dei formatori vocazionali. I Seminari – svolti tradizionalmente nella settimana dopo Pasqua – vedono la partecipazione di animatori vocazionali e guide spirituali di tutta Italia e di tante appartenenze: preti, consacrate/i, diaconi e laici desiderosi di formarsi nell’ambito dell’accompagnamento della vocazione dei giovani. 
Fondazione Migrantes Convegno nazionale Migrantes
Il convegno, che si terrà a Seveso (Milano) dal 24 al 26 aprile 2019, prevede la partecipazione dei Delegati regionali e diocesani Migrantes e collaboratori, dei Coordinatori nazionali etnici e dei Delegati/Coordinatori delle Missioni Cattoliche Italiane in Europa.
Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia XXI Settimana Nazionale di Studi
XXI Settimana Nazionale di Studi: giovedì 25 – domenica 28 aprile 2019 sulla santità coniugaleCi apprestiamo a vivere un nuovo biennio della Settimana Nazionale di Studi sulla spiritualità coniugale e familiare. Sollecitati dal linguaggio e dai toni familiari dell’Esortazione Apostolica Gaudete et Exsultate, vorremmo approfondire il tema della santità degli sposi e delle famiglie nella concretezza del Vangelo. Il primo appuntamento sarà ad Assisi (PG) da giovedì 25 a domenica 28 aprile 2019. Potete già calendarizzare e diffondere l’iniziativa. Online www.chiesacattolica.it/famiglia il depliant e le note per la partecipazione.