“La presenza della CEI una pagina nuova per un cammino in sinergia”

Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pedopornografia minorile

In occasione della Giornata nazionale contro la pedofilia e la pedopornografia, il Segretario Generale della CEI, Mons. Stefano Russo, ha partecipato questa mattina all’incontro dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pedopornografia minorile. Il Segretario era accompagnato da Mons. Lorenzo Ghizzoni, Arcivescovo di Ravenna-Cervia e Presidente del Servizio Nazionale per la Tutela dei Minori; Mons. Giuseppe Baturi, Arcivescovo di Cagliari e Vice Presidente della CEI, ha preso parte in collegamento. L’Osservatorio, che oggi ha approvato il Piano nazionale di prevenzione e contrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale minorile, era riunito in seduta plenaria alla presenza della Ministra per le pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti.
“La nostra partecipazione a questo tavolo per parlare insieme di prevenzione degli abusi è una pagina nuova che si apre nella prospettiva di un cammino consapevole in sinergia, volto a costruire una comunità educante e sicura”, ha detto Mons. Russo introducendo il suo intervento.
L’Osservatorio, istituito presso il Dipartimento per le politiche della famiglia, è presieduto dal Capo del Dipartimento, Ilaria Antonini, e si compone di rappresentanti designati dall’Autorità politica con delega alla famiglia e alle pari opportunità, di rappresentanti delle amministrazioni centrali, delle forze dell’ordine e delle associazioni nazionali operanti nel settore. Partecipano, inoltre, ai lavori dell’Organismo, in qualità di invitati permanenti, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e la Conferenza Episcopale Italiana.
“Alla Chiesa che è in Italia – ha affermato il Segretario Generale della CEI – stanno a cuore la sicurezza e la salvaguardia dei piccoli e dei vulnerabili. Ci adoperiamo ad ogni livello per una responsabilizzazione attiva, avviando una serie di misure, di prassi e di attività formative, volte a contrastare possibili abusi in ambito ecclesiastico. Dopo l’istituzione del Servizio Nazionale per la Tutela dei Minori e delle Persone Vulnerabili, in questi tre anni si è costruita una rete territoriale articolata: per ogni Regione ecclesiastica vi è un Vescovo incaricato della tutela affiancato da un Coordinatore regionale e in tutte le 226 Diocesi italiane è istituito un Servizio Diocesano per la Tutela dei Minori con un Referente e un’equipe di esperti. Inoltre, ci sono 157 Diocesi (70%) in cui sono attivi 98 Centri di ascolto per l’accoglienza e la raccolta di eventuali segnalazioni che operano a livello diocesano o interdiocesano”.
“Auspichiamo – ha concluso Mons. Russo – che questo comune cammino di accompagnamento e formazione non si limiti alla sola supervisione o alla fase iniziale, ma si consolidi come esperienza formativa permanente”.

05 Maggio 2022

Agenda »

Lunedì 04 Luglio 2022
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
MER 13
GIO 14
VEN 15
SAB 16
DOM 17
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 31
LUN 01
MAR 02
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Progetto formativo "Camici Gialli"
Corso a livello nazionale per la formazione iniziale di formatori al volontariato spirituale e relazionale nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie. Il Corso è rivolto a tutti i giovani dai 18 ai 30 anni.L´obiettivo è quello di preparare formatori nel progetto “Camici gialli”, per la promozione della presenza di giovani volontari di animazione spirituale negli ospedali sotto la guida delle cappellanie di riferimento.Scarica la scheda del progettoIscriviti online