Edilizia di culto

Aggiornamento delle tabelle parametriche per l'anno 2009

Aggiornamento delle tabelle parametriche per l'anno 2009
L’art. 5 delle Disposizioni concernenti la concessione di contributi finanziari della Conferenza Episcopale Italiana per l’edilizia di culto, approvate dalla 51a Assemblea Generale (19–23 maggio 2003), stabilisce che i dati progettuali relativi alla realizzazione di nuove strutture di servizio religioso siano confrontati con i parametri indicativi redatti annualmente dal Servizio Nazionale per l’edilizia di culto e approvati dal Consiglio Episcopale Permanente. 

Le tabelle parametriche predisposte l’anno corrente, approvate nella sessione invernale del Consiglio Episcopale Permanente (26–28 gennaio 2009) sono ispirate a criteri di economia, di funzionalità e di rispetto delle competenze spettanti tanto ai professionisti incaricati quanto alle imprese costruttrici.
Nello specifico, le tabelle s’ispirano ai seguenti criteri:

1) il limite massimo del costo unitario di costruzione a base d’asta viene elevato in maniera forfetaria nella misura del 3%, tenendo presente l’indice medio del tasso di inflazione ISTAT previsto per il 2009;

2) il costo unitario di costruzione prende in considerazione non solo la superficie coperta, ma anche alcune opere essenziali di finitura rese obbligatorie per legge o comunque inevitabili per l’urbanizzazione delle nuove costruzioni, quali l’abbattimento delle barriere architettoniche, gli allacciamenti alle reti comunali, la sistemazione del sagrato;

3) il costo unitario di costruzione è differenziato in base alla zona sismica interessata, secondo la suddivisione del territorio nazionale prevista dall’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, con eventuali successive modifiche e integrazioni, e tenuto conto degli eventuali decreti regionali integrativi della normativa nazionale;

4) le spese generali (comprensive della quota per la Cassa nazionale di previdenza e assistenza e del 20% di IVA) sono riconosciute sino ad un valore massimo del 20% del costo di costruzione a base d’appalto.

28 Gennaio 2009

Agenda »

Martedì 29 Novembre 2022
LUN 28
MAR 29
MER 30
GIO 01
VEN 02
SAB 03
DOM 04
LUN 05
MAR 06
MER 07
GIO 08
VEN 09
SAB 10
DOM 11
LUN 12
MAR 13
MER 14
GIO 15
VEN 16
SAB 17
DOM 18
LUN 19
MAR 20
MER 21
GIO 22
VEN 23
SAB 24
DOM 25
LUN 26
MAR 27
Il corso di formazione per animatori musicali delle celebrazioni liturgiche giunge alla sua 16° edizione. Lo svolgimento è interamente in modalità e-learning ed è rivolta agli animatori liturgico-musicali delle parrocchie e delle comunità religiose.
Con un saluto di mons. Pierpaolo Felicolo, direttore generale della Fondazione Migrantes si aprirà, il prossimo 29 novembre, a Roma il Corso di formazione “Linee di pastorale migratoria” 2022. All’incontro partecipano persone provenienti dalle diverse diocesi italiane e dalle Missioni cattoliche Italiane in Europa. Il Corso di formazione si rivolge anzitutto ai nuovi direttori Migrantes regionali e diocesani e ai loro collaboratori, ai cappellani etnici che svolgono il ministero nelle diocesi italiane e ai missionari per gli italiani all’estero, di nuova nomina. La partecipazione è obbligatoria per la validità della nomina stessa e al termine sarà rilasciato un attestato.Tra gli appuntamenti una celebrazione, il 30 novembre, presieduta dal segretario generale della Cei, mons. Giuseppe Baturi. I lavori si concluderanno il 2 dicembre con gli interventi del presidente della Migrantes, l’arcivescovo mons. Gian Carlo Perego e del direttore generale. Durante il corso diversi interventi e testimonianze sulla pastorale della mobilità umana.