HomeNotizieCrocevia di generazioni

Crocevia di generazioni

Rosario
“I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli; i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita”.
Papa Francesco parte da questa citazione del documento di Aparecida, per rivolgersi ai nonni, nella giornata dedicata alla memoria dei santi Gioacchino e Anna: “Quanto sono importanti nella vita della famiglia per comunicare quel patrimonio di umanità e di fede che è essenziale per ogni società!”, ha esclamato dal balcone centrale del palazzo arcivescovile. “E come è importante – ha aggiunto – l’incontro e il dialogo tra le generazioni”, che costituisce “un tesoro da conservare e alimentare”.
“Vorrei che il mio passaggio per questa città di Rio rinnovasse in tutti l’amore per Cristo e per la Chiesa, la gioia di essere uniti a Lui e di appartenere alla Chiesa e l’impegno di vivere e di testimoniare la fede”, ha auspicato, chiedendo a tutti di riprendere la consuetudine della preghiera dell’Angelus, “bellissima espressione popolare della fede, preghiera semplice e importante, da recitarsi con l’Ave Maria in tre momenti caratteristici della giornata che segnano il ritmo delle nostre attività quotidiane: al mattino, a mezzogiorno e al tramonto”.
Nella mattinata, il Papa ha amministrato il sacramento della riconciliazione ad alcuni ragazzi, prima di incontrare un gruppo di otto giovani detenuti.
Questa sera alle 17 (le 22 in Italia) il Papa si reca a Copacabana dove, alle 23, presiede la Via Crucis: diretta streaming su questo portale e sul sito della Pastorale Giovanile.
26 luglio 2013

Agenda »

Sabato 23 Marzo 2019
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 31
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Servizio Nazionale per l‘insegnamento della religione cattolica Seminario di studio su "Be stories"