HomeNotizieCaritas diocesane, 700 immigrati accolti

Caritas diocesane,
700 immigrati accolti

lampedusa9
Dai dati sinora raccolti e dai contatti intercorsi ai fini dell’aggiornamento dei dati stessi, Caritas Italiana osserva come emerga un’estrema fluidità nella gestione delle accoglienze e il verificarsi di alcuni fenomeni comuni a più realtà diocesane.
In particolare, numerosi migranti abbandonano le strutture messe a loro disposizione in pochissimo tempo, a volte anche nel giro di ore. Dunque il numero dei posti effettivamente attivati non corrisponde automaticamente al numero degli ospiti presenti, che varia continuamente.  
Inoltre, diverse diocesi, soprattutto al Centro – Nord, segnalano invece una richiesta di accoglienza da parte di persone che si rivolgono alle loro strutture non attraverso il c.d. canale istituzionale (prefettura – protezione civile – ente locale), ma spontaneamente. Sembra si tratti di persone allontanatesi autonomamente dai grandi centri in cui erano inizialmente ospitate/trattenute. Verso tali soggetti, variamente inquadrabili, le Caritas coinvolte stanno valutando autonomamente le specifiche situazioni.
Parallelamente, si sta riscontrando per ora soprattutto nelle regioni di frontiera del Nord, il fenomeno della dispersione sul territorio delle persone che pur avendo oltrepassato il confine italiano, tornano in Italia; volontariamente o perché respinte dai paesi di confine e cercano di nuovo una sistemazione, anche nelle strutture ove erano originariamente state accolte.
Infine, su due delle tendopoli finora allestite nel Sud Italia va segnalato che si è in una fase di verifica e di chiarimento sia sulle tipologie di persone ospitate che sull’ipotesi della loro modifica da CAI a CIE (Centri di identificazione ed espulsione), con conseguente modifica delle regole e delle modalità di accesso.
Caritas Italiana invita le Caritas diocesane che intendono segnalare situazioni specifiche a livello territoriale o desiderano ricevere ulteriori aggiornamenti e chiarimenti a contattare l’Ufficio immigrazione: immigrazione@caritasitaliana.it
20 aprile 2011

Agenda »

Lunedì 19 Novembre 2018
LUN 19
MAR 20
MER 21
GIO 22
VEN 23
SAB 24
DOM 25
LUN 26
MAR 27
MER 28
GIO 29
VEN 30
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
MER 12
GIO 13
VEN 14
SAB 15
DOM 16
LUN 17
MAR 18
Il corso, che si terrà ad Assisi dal 18 al 23 novembre 2018, vuole offrire a cappellani e operatori pastorali che iniziano questo ministero o che sentono l’esigenza di un’ulteriore preparazione, alcuni elementi fondamentali di pastorale della salute.Essere accanto al malato, come «presenza e azione della Chiesa per recare la luce e la grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura» (cfr La pastorale della salute nella Chiesa italiana n. 19) è un compito prezioso e delicato che necessita passione e formazione.ProgrammaInformazioni logistiche 
Servizio Nazionale per la pastorale giovanile Con il Passo Giusto 2018
Il 24° appuntamento dell´iniziativa Con il Passo Giusto si svolgerà a Udine dal 19 al 22 novembre 2018. L´incontro è rivolto ai nuovi incaricati di pastorale giovanile.
Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l‘edilizia diculto Comitato-Sessione Beni culturali
Ufficio Nazionale per l‘ecumenismo e il dialogo interreligioso Convegno Nazionale UNEDI
Il convegno si svolgerà a Milano dal 19 al 21 novembre e avrà come tema la custodia del creato, con relatori da parte ortodossa, cattolica e protestante. 
Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese Corso formazione nuovi direttori e vice direttori CMD