HomeNotizieAbita la terra chi sa ringraziare

Abita la terra
chi sa ringraziare

agricolo
Papa Pio XII auspicava: «Mostrate ai giovani un affettuoso interesse; formateli e preparateli mediante corsi speciali ai loro doveri di coltivatori; educateli a più larghe e alte vedute spirituali e sociali;[…] non dimenticate che la solida base dell’economia e del benessere […] è la famiglia; […] pensate a Dio, amate Dio! […] Voglia o no, l’uomo di campagna sente continuamente l’azione sovrana di Dio. Egli deve riconoscere che il Signore nella sua bontà “fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e buoni, piovere su giusti e ingiusti” (Mt 5,45)» (Discorso, 29 febbraio 1952).
Come spiega mons. Angelo Casile – direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro – commentando il Messaggio per questa Giornata, “Confida nel Signore e fa’ il bene: abiterai la terra”, famiglia, giovani e fede in Dio sono ancora oggi i capisaldi per una testimonianza cristiana vissuta nel mondo rurale. Si tratta di confidare anzitutto nel Signore perché custodisca ciascuno, le famiglie, i campi e le fattorie e di rendere a Lui grazie per il dono quotidiano di ogni bene. Di qui l’impegno a livello personale, associativo e comunitario a promuovere stili di vita improntati a sobrietà e responsabilità per generare il bene dei territori.
Va sottolineato come, già a partire dal 1999, l’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro continua a coordinare e promuovere il dialogo, la collaborazione e il “fare festa insieme” tra le diverse associazioni del mondo agricolo: Coldiretti, ACLI Terra, Fai CISL, UGC Cisl, Feder.Agri MCL. Nella vitalità della diversità, sono accomunate dall’unico ed eterno Vangelo e dai principi della Dottrina sociale della Chiesa che aiutano a trovare i criteri fondativi dell’impegno di evangelizzazione del mondo rurale.
10 novembre 2012

Agenda »

Domenica 23 Settembre 2018
LUN 17
MAR 18
MER 19
GIO 20
VEN 21
SAB 22
DOM 23
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 30
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Nei giorni 21-23 settembre 2018, a Tangeri (Marocco), una delegazione di Vescovi della Commissione Episcopale per le Migrazioni (CEMi) incontrerà i rappresentanti della Conferenza Episcopale del Nord Africa (CERNA) per partecipare alla solenne liturgia inaugurale dell´Assemblea Generale, visitare la Diocesi di Tangeri e il campo profughi della città.Rappresentanti della CEMi il Presidente S.E. Mons. Guerino Di Tora, Vescovo ausiliare di Roma, S.E. Mons. Massimo Camisasca, Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, e S.E. Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.Arriveranno inoltre dall´Italia il Cardinal Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento e Presidente di Caritas Italiana, S.E. Mons. Domenico Mogavero, Vescovo di Mazara del Vallo, e don Giovanni De Robertis, direttore generale Migrantes.