HomeSanto del Giorno
venerdì 21 aprile 2017

Sant’Anselmo di Aosta

A cura di Matteo Liut

Fu un’inquietudine interiore a spingere sant’Anselmo d’Aosta fin da giovane a mettersi sui passi di Dio con il cuore, con i gesti e soprattutto con la mente. L’itinerario che si trovò a percorrere lo rese di fatto uno dei maggiori teologi medievali.
Era nato attorno al 1033 ad Aosta e crebbe tra i Benedettini, ma i contrasti con i genitori lo spinsero ad andarsene. Alla fine arrivò ad Avranches, in Normandia, all’abbazia del Bec, dove conobbe il priore Lanfranco di Pavia che ne curò il percorso di studio. Prese poi il posto del maestro divenendo abate ma senza mai rinunciare alle sue ricerche teologiche: tra le sue opere maggiori appaiono il “Monologion” e il “Proslogion”. Nel 1093 divenne arcivescovo di Canterbury ma i contrasti con il sovrano lo costrinsero per due volte all’esilio. Morì nel 1109.
 

Altri Santi

Sant'Apollonio di Roma, filosofo e martire (II sec.); beato Bartolomeo Cerveri, sacerdote e martire (1420-1466).