Liturgia

20 agosto 2017

XX Domenica del Temp Ordinario
HomeLiturgia delle Ore
domenica 20 agosto 2017

Primi Vespri

XX DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO -ANNO A
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
Dio, che all'alba dei tempi
creasti la luce nuova,
accogli il nostro canto,
mentre scende la sera.
Veglia sopra i tuoi figli
pellegrini nel mondo;
la morte non ci colga
prigionieri del male.
La tua luce risplenda
nell'intimo dei cuori,
e sia pegno e primizia
della gloria dei cieli.
Te la voce proclami,
o Dio trino e unico,
te canti il nostro cuore,
te adori il nostro spirito. Amen.

1 ant.
La pace sia con te,
           Gerusalemme!
SALMO 121    Saluto alla città santa di Gerusalemme
Voi vi siete accostati al monte Sion e alla città del Dio
vivente, alla Gerusalemme celeste
(Eb 12, 22).
Quale gioia, quando mi dissero: *
   «Andremo alla casa del Signore».
E ora i nostri piedi si fermano *
   alle tue porte, Gerusalemme!
Gerusalemme è costruita*
   come città salda e compatta.
​Là salgono insieme le tribù, le tribù del Signore, †
  secondo la legge di Israele, *
  per lodare il nome del Signore.
​Là sono posti i seggi del giudizio, *
   i seggi della casa di Davide.
​Domandate pace per Gerusalemme: *
   sia pace a coloro che ti amano,
sia pace sulle tue mura, *
   sicurezza nei tuoi baluardi.
Per i miei fratelli e i miei amici *
  io dirò: «Su di te sia pace!».
Per la casa del Signore nostro Dio, *
  chiederò per te il bene.

1 ant.
La pace sia con te,
           Gerusalemme!
2 ant.
Più che la sentinella il mattino,
          l’anima mia attende il Signore.
SALMO 129    Dal profondo a te grido
Egli salverà il suo popolo dai suoi peccati
(Mt 1, 21).
Dal profondo a te grido, o Signore; *
   Signore, ascolta la mia voce.
Siano i tuoi orecchi attenti *
   alla voce della mia preghiera.
Se consideri le colpe, Signore, *
   Signore, chi potrà sussistere?
Ma presso di te è il perdono, *
   perciò avremo il tuo timore.
Io spero nel Signore, *
   l'anima mia spera nella sua parola.
L'anima mia attende il Signore *
   più che le sentinelle l'aurora.
Israele attenda il Signore, *
   perché presso il Signore è la misericordia,
grande è presso di lui la redenzione; *
   egli redimerà Israele da tutte le sue colpe.
2 ant.
Più che la sentinella il mattino,
          l’anima mia attende il Signore.
3 ant.
Cielo e terra si pieghino
          al nome di Cristo Signore, alleluia.
CANTICO    Fil 2, 6-11    Cristo, servo di Dio
Cristo Gesù, pur essendo di natura divina, *
   non considerò un tesoro geloso
     la sua uguaglianza con Dio;
ma spogliò se stesso, †
   assumendo la condizione di servo *
   e divenendo simile agli uomini;
apparso in forma umana, umiliò se stesso †
   facendosi obbediente fino alla morte *
   e alla morte di croce.
Per questo Dio l'ha esaltato *
   e gli ha dato il nome
     che è al di sopra di ogni altro nome;
perché nel nome di Gesù ogni ginocchio si pieghi †
   nei cieli, sulla terra *
   e sotto terra;
e ogni lingua proclami
     che Gesù Cristo è il Signore, *
   a gloria di Dio Padre.
3 ant.
Cielo e terra si pieghino
          al nome di Cristo Signore, alleluia.
LETTURA BREVE
2 Pt 1, 19-20
   Abbiamo conferma migliore della parola dei profeti, alla quale fate bene a volgere l’attenzione, come a lampada che brilla in un luogo oscuro, finché non spunti il giorno e la stella del mattino si levi nei vostri cuori. Sappiate anzitutto questo: nessuna scrittura profetica va soggetta a privata spiegazione, poiché non da volontà umana fu recata mai una profezia, ma mossi da Spirito Santo parlarono quegli uomini da parte di Dio.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Dal sorgere del sole fino al tramonto
*
lodate il
nome del Signore.
Dal sorgere del sole fino al tramonto lodate il nome
del Signore.

V.
L’immensa sua gloria supera i cieli:
lodate il nome del Signore.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Dal sorgere del sole fino al tramonto lodate il nome
del Signore.
Ant. al Magn.
 Chiameranno il mio tempio
casa di preghiera per tutti i popoli.
​Verranno ad essa e li colmer? di gioia. 
CANTICO DELLA BEATA VERGINE
Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
 Chiameranno il mio tempio
casa di preghiera per tutti i popoli.
​Verranno ad essa e li colmer? di gioia. 
INTERCESSIONI
Il Cristo è la gioia di quanti sperano in lui. Per godere
   di questo dono invochiamolo con fede:
   Guarda il tuo popolo e ascolta la nostra preghiera.
Testimone fedele, primogenito dei morti, che hai
    lavato nel tuo sangue le nostre anime,

donaci di celebrare sempre con gratitudine le
    meraviglie del tuo amore.
Illumina e sostieni i missionari del vangelo,

perché siano fedeli e coraggiosi ministri del tuo
    regno.
Re della pace, dona il tuo Spirito ai legislatori e ai
    governanti,

perché promuovano il bene dei poveri e dei
    diseredati.
Soccorri quelli che sono discriminati a causa della
    nazionalità, del colore, della condizione sociale,
    della lingua o della religione,

fa’ che ottengano il riconoscimento dei loro diritti.
Accogli nella tua pace i fedeli che si sono addormentati
    credendo e sperando in te,

rendili partecipi della tua beatitudine insieme a
    Maria e a tutti i santi.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
     O Dio, che hai preparato beni invisibili per coloro che ti amano, infondi in noi la dolcezza del tuo amore, perchè, amandoti in ogni cosa e sopra ogni cosa, otteniamo i beni da te promessi, che superano ogni desiderio. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.