HomeSanto del GiornoSant’Ilario di Poitiers

Sant’Ilario di Poitiers

A cura di Matteo Liut

Dopo la persecuzione è l’eresia la più grave minaccia alla vita della Chiesa: l’errore, infatti, divide, crea correnti e fazioni, distorce la realtà di Dio, allontanandola dall’uomo. Ecco perché i pastori e i pensatori dei primi secoli rappresentano ancora oggi non solo dei preziosi “dottori” della teologia, ma continuano a garantire l’unità e quindi la credibilità dei credenti.
Tra le più note di queste antiche colonne della Chiesa vi è sant’Ilario di Poitiers, nato attorno al 315, da pagano era prima approdato al neoplatonismo per poi trovare la propria casa nella fede cristiana. Poco dopo il Battesimo venne acclamato vescovo di Poitiers. Tra gli errori più diffusi s’impegnò contro l'eresia ariana attraverso le sue opere, la più famosa delle quali è il “De Trinitate”. Morì nel 367; Pio IX lo ha proclamato dottore della Chiesa.
 

Altri Santi

Beata Veronica da Binasco, vergine (1445-1497); beato Emilio Szramek, sacerdote e martire (1887-1942).