HomeSanto del GiornoSan Francesco d’Assisi

San Francesco d’Assisi

A cura di Matteo Liut

Il perdono è il seme della pace, perché è l’espressione dell’amore autentico e segno concreto della presenza di Dio tra gli uomini. Anche questo è uno dei tanti messaggi contenuti nell’eredità di san Francesco d’Assisi, patrono d’Italia. E proprio al suo esempio il nostro Paese non dovrebbe mai dimenticare di guardare.
Il santo Poverello era nato ad Assisi nel 1181 o 1182, in una famiglia di mercanti, conducendo una gioventù nel segno della mondanità. Nel 1203 visse però un’esperienza di malattia e prigionia che lo cambiò per sempre. La chiamata a “riparare la casa” di Cristo avvenne nella chiesa di San Damiano nel 1205.
Era l’inizio di un’avventura spirituale le cui radici erano il Vangelo e la povertà, che sono ancora oggi le fondamenta della grande famiglia dei religiosi francescani. Francesco morì tra il 3 e il 4 ottobre 1226. 
 

Altri Santi

San Petronio di Bologna, vescovo (V sec.); beata Martina Vazquez Gordo, martire (1865-1936).