HomeNotizieQuestione di libertà
Scuola e Università

Questione di libertà

Scuola

Il Segretario Generale della CEI, Mons. Nunzio Galantino, è intervenuto alla presentazione del XIX Rapporto sulla scuola cattolica in Italia, svoltasi a Roma martedì 24 ottobre.

“Il punto di partenza – ha affermato – deve essere la responsabilità educativa dei genitori e la libertà che deve essere loro assicurata di poter scegliere la scuola dei figli senza condizionamenti di sorta: economici, pratici, giuridici. La libertà deve essere effettiva o non è libertà”.

Nel suo intervento Mons. Galantino ha ricordato anche come il sistema di istruzione e formazione del nostro Paese rimanga ancora incompiuto sotto almeno tre punti di vista: quello della autonomia (garantita solo per una parte del sistema nazionale), quello della parità (pur sancita dalla legge da ormai 17 anni) e quello della effettiva libertà di scelta, ridotta ad un puro enunciato teorico.

In allegato il testo dell’intervento del Segretario Generale e una scheda con i dati relativi alla scuola cattolica in Italia nell’anno 2016/2017.

Tre dati su tutti: più di 8.300 gli istituti, con oltre 610.000 alunni (di cui oltre 31.000 non italiani e più di 7.000 con disabilità) e oltre 54.000 docenti.

24 ottobre 2017

Agenda »

Giovedì 21 Marzo 2019
LUN 18
MAR 19
MER 20
GIO 21
VEN 22
SAB 23
DOM 24
LUN 25
MAR 26
MER 27
GIO 28
VEN 29
SAB 30
DOM 31
LUN 01
MAR 02
MER 03
GIO 04
VEN 05
SAB 06
DOM 07
LUN 08
MAR 09
MER 10
GIO 11
VEN 12
SAB 13
DOM 14
LUN 15
MAR 16
Commissione Episcopale per l‘educazione cattolica, la scuola e l‘università Comitato scientifico dell‘evento "Educare ancora"