HomeNotizieQuale committenza nel terzo millennio?

Quale committenza
nel terzo millennio?

chiesa
“Dobbiamo guardare al passato sapendo ripercorrere quella tradizione che ha visto la Chiesa profondamente impegnata a dare qualità alla propria azione occupandosi come committente in modo attivo della generazione di opere d’arte e di architettura che ancora oggi continuano ad edificare la società e a rendere più vivibile l’esistenza degli esseri umani”.
Muove da queste considerazioni mons. Stefano Russo, direttore dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici, nel presentare la la XIX Giornata Nazionale dei beni culturali ecclesiastici, che ha come tema: “Restauro di chiese. Orientamenti, dal progetto alla realizzazione”.
Lo sguardo del Direttore, più che al passato, intende rispondere alla questione di quale committenza nel terzo millennio della cristianità.
Ad aprire la Giornata – che si svolgerà il 16 e il 17 maggio a Roma, presso il Centro Congressi di via Aurelia 796 – mercoledì, alle 10, sarà l’intervento di S.E. Mons. Mariano Crociata, che si soffermerà su “La conoscenza del patrimonio ecclesiastico”.
15 Maggio 2012

Agenda »

Sabato 29 Febbraio 2020
LUN 24
MAR 25
MER 26
GIO 27
VEN 28
SAB 29
DOM 01
LUN 02
MAR 03
MER 04
GIO 05
VEN 06
SAB 07
DOM 08
LUN 09
MAR 10
MER 11
GIO 12
VEN 13
SAB 14
DOM 15
LUN 16
MAR 17
MER 18
GIO 19
VEN 20
SAB 21
DOM 22
LUN 23
MAR 24
Centro Studi per la scuola cattolica Seminario di Studio:Come stanno cambiando i bambini
Il seminario intende analizzare l´identità dei bambini nella fascia di età copresa tra i 3 e i 10 anni, a trent´anni dalla dichiarazione dei diritti del fanciullo 1989. Si vuole offrie l´occasione per analizzare  se e come stiano cambiando le generazioni dei giovanissimi dal punto di vista cognitivo, emotivo, comunicativo, relazionale, per verificare quanto il cambiamento sia un fatto effettivamente nuovo e il segnale di una nuova epoca.