Notizie

14 agosto 2018

San Massimiliano Maria (Raimondo) Kolbe
HomeNotiziePensiero e proposta sulla piazza del tempo

Pensiero e proposta
sulla piazza del tempo

progetto
 

Una piazza aperta, dalla forma ellittica, su cui si affacciano il campanile e il palazzo pubblico, le case e i portici. Un luogo di incontro e di dibattito, di pensiero e di proposta. Fin dalle origini, è questa l’immagine che accompagna il progetto culturale della Chiesa italiana, nei suoi appuntamenti nazionali così come nelle iniziative diffuse sul territorio. “Entra nella rete e abita la piazza”, diceva uno dei primi slogan lanciati dallo specifico Servizio nazionale della Cei, non solo invitando i numerosi soggetti e centri culturali a collegarsi tra loro, ma quasi prefigurando il necessario incontro fra vita digitale e testimonianza negli ambiti dell’esistenza.
Ben presto, infatti, la piazza del progetto culturale ha trovato on line lo spazio per dare visibilità al fermento di fede e cultura presente nelle diocesi e nelle parrocchie, negli ordini religiosi e nei centri culturali cattolici, nelle associazioni e nei media ecclesiali. La rete, in questo caso, non è una metafora né una struttura, ma un legame di consapevolezza e di impegno, che tiene insieme realtà grandi e piccole, antiche e nuove, dichiaratamente ancorate al vangelo ma non chiuse dentro le mura del tempio.
“Entra nella rete e abita la piazza” è la scelta che oggi viene confermata e rilanciata con il rinnovamento del sito www.progettoculturale.it, che aggiorna il proprio look per dare più spazio agli eventi culturali promossi nel “cantiere” delle Chiese locali e accompagnare il pensiero cristiano sulla vita. La principale novità, infatti, riguarda il “Punto di vista”, appuntamento settimanale con i temi dell’attualità letti con lo sguardo della fede. Si tratta di un servizio pensato in particolare per i gruppi, i centri culturali, gli animatori della cultura e della comunicazione, a cui si offrono brevi commenti, video, materiali, link tratti da Avvenire, Sir, Tv2000 e altri media ecclesiali, insieme alla possibilità di commentare, fare ricerche, segnalare sui social network o stampare le schede per confrontarsi in parrocchia o con gli amici. Fra i primi temi presi in esame, troviamo il viaggio di Benedetto XVI in Croazia, la questione della laicità, il rapporto tra Giovanni Paolo II e l’Italia, l’origine dell’universo.
La stessa logica di condivisione già presiede al blog “Nella piazza”, ricco di articoli e recensioni sui temi del progetto culturale, e alle pagine dedicate ai referenti diocesani e ai centri culturali cattolici, oltre seicento, sparsi su tutto il territorio. Punto di forza del sito web è anche l’ampia documentazione, che permette di accedere ai materiali dei periodici Forum del progetto culturale, ai progetti e alle pubblicazioni promosse in ormai quindici anni di attività, agli interventi del cardinale Ruini, presidente del Comitato per il progetto culturale. Fra i più cliccati ci sono poi i link ai “Teatri del sacro” o ad altri eventi quali il colloquio internazionale su “Dio oggi” o il rapporto-proposta “La sfida educativa”.
“Torniamo a pensare”, era solito dire mons. Cataldo Naro quando parlava del progetto culturale alle comunità cristiane. La piazza digitale è un’opportunità in più per farlo.
07 giugno 2011

Agenda »

Martedì 14 Agosto 2018
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
MER 22
GIO 23
VEN 24
SAB 25
DOM 26
LUN 27
MAR 28
MER 29
GIO 30
VEN 31
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
Nessun Evento