HomeNotiziePakistan, la Caritas Italiana per l'emergenza alluvione

Pakistan, la Caritas Italiana per l'emergenza alluvione

pakistan-alluvion
Cresce il bilancio delle vittime delle piogge monsoniche che stanno colpendo il Pakistan. Aumentano anche gli sfollati e c’è il rischio di epidemie, malattie intestinali, malaria, problemi respiratori. Caritas Pakistan si è attivata e, nonostante le difficoltà logistiche ed operative, fornisce cibo aiuti d’urgenza a 1.300 famiglie, in due zone del Punjab meridionale: Rajan Pur e Dera Ghazi Khan. Nei prossimi giorni prevede anche di vaccinare 3.000 persone e fornire assistenza sanitaria. Le inondazioni hanno inoltre distrutto i raccolti di cotone, riso e canna da zucchero. Purtroppo il Pakistan è colpito ciclicamente da calamità naturali, come inondazioni, terremoti e cicloni. Tre anni fa il ciclone Yemyin si è abbattuto sulle province Balochistan e Sindh del Pakistan causando danni ad oltre un milione di persone. In quell’occasione Caritas Italiana è riuscita a fornire generi di prima necessità e rifugi temporanei a 2.000 famiglie e assistenza sanitaria a 2.500 persone Caritas Italiana è infatti presente da anni in Pakistan con progetti che vanno dalla prima emergenza, come quelli che hanno caratterizzato il post-terremoto del 2005 e il post-ciclone del 2007, ad interventi di ricostruzione e sviluppo. Assistenza con beni di prima necessità, ricostruzione di scuole e cliniche, microcredito, promozione sociale. Questi alcuni dei progetti finanziati.
Anche in questa occasione Caritas Italiana esprime solidarietà e vicinanza alla popolazione del Pakistan colpita da questa terribile tragedia e mette a disposizione 100.000 euro per sostenere i primi interventi.
02 agosto 2010

Agenda »

Venerdì 18 Gennaio 2019
LUN 14
MAR 15
MER 16
GIO 17
VEN 18
SAB 19
DOM 20
LUN 21
MAR 22
MER 23
GIO 24
VEN 25
SAB 26
DOM 27
LUN 28
MAR 29
MER 30
GIO 31
VEN 01
SAB 02
DOM 03
LUN 04
MAR 05
MER 06
GIO 07
VEN 08
SAB 09
DOM 10
LUN 11
MAR 12
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Simposio "Euro Mediterraneo sul Turismo Religioso" (Assisi, 18-19 gennaio 2019)
Questo Ufficio Nazionale promuove il simposio sul Turismo religioso Euro-Mediterraneo in tre sessioni che si terranno nel corso del 2019 per riflettere, confrontarsi ed elaborare progetti operativi sul tema “Verso un’identità del Turismo religioso”.Tale metodologia di lavoro è stata pensata nell’ambito dell’Osserva-Laboratorio per il Turismo Religioso-culturale Euro-Mediterraneo (OLTREM), che nasce allo scopo di coordinare e supportare azioni nel campo del Turismo religioso.Il primo degli incontri, declinato sui concetti di Bellezza e Stupore e strutturato secondo la metodologia del simposio, si terrà ad Assisi il 18 e 19 gennaio 2019.La partecipazione è su invito personaleIn allegato il Programma con le Note logistiche per la partecipazione