HomeNotizieL'orizzonte ecclesiale della spiritualità sacerdotale

L'orizzonte ecclesiale
della spiritualità sacerdotale

pretijpg
“Credere è la prima e originaria vocazione e l’anima di ogni chiamata di Dio, anche quelle di speciale consacrazione. Proprio a questo livello primigenio si evidenzia l’unità di dimensione personale ed ecclesiale. L’incontro con il Signore è personale, ma esso si compie comunque in un orizzonte ecclesiale. La nostra adesione al Signore coincide con l’adesione alla Chiesa, perché è essa a indicarci e in essa troviamo la certezza e la conferma della verità del riconoscimento e dell’incontro con il Signore”.
In occasione della giornata di ritiro del clero, nel giorno della festa patronale di sant’Archelao, giovedì 14 febbraio a Oristano S.E. Mons. Mariano Crociata ha offerto una relazione dedicata alla dimensione ecclesiale della spiritualità sacerdotale.
“Una fede genuina entra nel tessuto ordinario dell’esistenza per diventarne la trama – ha spiegato – così da imparare a vivere sempre di più alla presenza di Dio. Tutto ciò si riconduce, in ultimo, alla certezza incrollabile di ciò che Dio ha promesso e donato, e al conseguente abbandono fiducioso a ciò che Lui certamente compirà in noi e attorno a noi, come e quando vorrà.
“Ed essere comunità – ha aggiunto il Segretario Generale – significherà sempre di più aiutarsi a riscoprire la solidarietà profonda, creaturale e di grazia divina, che ci lega e il bisogno di richiamarsi a vicenda alla profonda necessità di tenere viva la fiamma della fede”.
14 febbraio 2013

Agenda »

Mercoledì 22 Maggio 2019
LUN 20
MAR 21
MER 22
GIO 23
VEN 24
SAB 25
DOM 26
LUN 27
MAR 28
MER 29
GIO 30
VEN 31
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
MER 12
GIO 13
VEN 14
SAB 15
DOM 16
LUN 17
MAR 18