HomeNotizieL'ascolto credente, via di consolazione

L'ascolto credente,
via di consolazione

malato
L’11 febbraio, memoria liturgica della Beata Vergine Maria di Lourdes, si celebra la XXI Giornata Mondiale del Malato. Scrive il Papa, citando Giovanni Paolo II: “Tale giornata è per i malati, per gli operatori sanitari, per i fedeli cristiani e per tutte le persone di buona volontà «momento forte di preghiera, di condivisione, di offerta della sofferenza per il bene della Chiesa e di richiamo per tutti a riconoscere nel volto del fratello infermo il Santo Volto di Cristo che, soffrendo, morendo e risorgendo ha operato la salvezza dell’umanità»”.
Proprio pensando, in particolare, agli operatori sanitari e a quanti sono a contatto con il mono della sofferenza, don Carmine Arice, direttore dell’Ufficio Nazionale per la pastorale della salute, intervenendo giovedì 7 febbraio ad un Convegno ad Assisi, ha esortato a quell’ascolto che “presuppone una cultura della relazione” e diventa “uno stile di vita”.
“Certamente il punto di arrivo della nostra azione pastorale, è l’incontro con Cristo, anche attraverso la celebrazione dei sacramenti”, ha affermato, riconoscendo nel contempo che “non sempre la prassi sacramentale è accompagnata da un adeguato percorso di evangelizzazione: è indubbio che i sacramenti rivestano un ruolo terapeutico e sanante, ma questo succede soprattutto se la loro celebrazione avviene all’interno di un percorso relazionale e spirituale anche con l’operatore pastorale. Forse più che punto di partenza, cioè di proposta iniziale, in un tempo di «desertificazione spirituale», i sacramenti si prospettano come punto di arrivo”.
In questo cammino, l’ascolto diventa segno di prossimità, ha aggiunto don Arice citando Benedetto XVI, che ricorda che “gli esseri umani necessitano sempre di qualcosa in più di una cura solo tecnicamente corretta. Hanno bisogno di umanità. Hanno bisogno dell’attenzione del cuore”.
Dopo aver descritto le caratteristiche che accompagnano la maturità dell’operatore divenuto “esperto in umanità”, ha quindi esortato a “guardare a Cristo, uomo dell’ascolto”, colui che “ascolta il Padre anzitutto”; quindi, “ascolta anche se stesso perché si comprende in profondità, comprende la sua identità e la sua missione”. Infine, “ascolta quello che le persone, soprattutto i sofferenti, gli dicono e ascolta con la vista perché tante volte ha colto domande inespresse dagli uomini del suo tempo”.
Gesù – ha concluso il direttore dell’Ufficio Nazionale per la pastorale della salute “ascolta il grido del sofferente e risponde con un ministero che è di consolazione oltre che di compassione e di orientamento escatologico alla domanda di senso”.
08 Febbraio 2013

Agenda »

Mercoledì 29 Gennaio 2020
LUN 27
MAR 28
MER 29
GIO 30
VEN 31
SAB 01
DOM 02
LUN 03
MAR 04
MER 05
GIO 06
VEN 07
SAB 08
DOM 09
LUN 10
MAR 11
MER 12
GIO 13
VEN 14
SAB 15
DOM 16
LUN 17
MAR 18
MER 19
GIO 20
VEN 21
SAB 22
DOM 23
LUN 24
MAR 25
Ufficio Nazionale per la cooperazione missionaria tra le Chiese Corso formazione nuovi direttori CMD (sacerdoti/religiosi)- 2° modulo
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Esercizi spirituali per Guide Turistiche: "Esercizi di Bellezza" (Salerno, 27-29 gennaio 2020)
Dopo l´esperienza di Matera (gennaio 2019) questo Ufficio Nazionale organizza i secondi Esercizi spirituali di Bellezza per guide turistiche, che si svolgeranno a Salerno dal 27 al 29 gennaio 2020, presso il Grande Hotel Salerno.In allegato la locandina e le note logistiche. 
Servizio Nazionale per la pastorale delle persone con disabilita‘ Incontro di Formazione: Conferenza Episcopale Spagnola - sub commissione evangelizzazione
Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro Incontro Cappellani del Lavoro nelle FFSS
Lunedì 13 gennaio 2020 dalle ore 14:00 alle ore 16:00 presso la sede CEI di Via Aurelia 468 - Roma (Sala San Francesco - piano terra)Seconda convocazione per motivi organizzativi: mercoledì 29 gennaio alle ore 11:00 stessa sede
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Webinar 1 - Riabilitazione in psichiatria e accompagnamento spirituale
I destinatari sono cappellani e assistenti spirituali, operatori pastorali della salute, ministri straordinari della Comunione, operatori sanitari, responsabili e collaboratori degli Uffici e delle Consulte diocesane di pastorale della salute. Le lezioni saranno fruibili online, tramite computer con connessione ad internet ed un programma Webex.Relatore: fra Marco Fabello, oh - Priore Ospedale S. Raffaele Arcangelo di VeneziaIscriviti online  al Webinar 1La partecipazione ai Corsi è gratuita ma è necessario iscriversi online.Il giorno prima del Corso verrà inviato via mail il link per accedere alla piattaforma per partecipare alla videoconferenza.Per informazioni contattare la Segreteria dell'Ufficio allo 06.66398.477 oppure salute@chiesacattolica.it