Home
domenica 18 Luglio 2021

Secondi Vespri

XVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - IV SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
O Trinità beata,
luce, sapienza, amore,
vesti del tuo splendore
il giorno che declina.
Te lodiamo al mattino,
te nel vespro imploriamo,
te canteremo unanimi
nel giorno che non muore. Amen.
1 ant.
Tra santi splendori il Padre ti ha generato,
          prima dell’aurora, alleluia.
SALMO 109, 1-5. 7    Il Messia, re e sacerdote
Bisogna che egli regni finché non abbia posto tutti i suoi
nemici sotto i suoi piedi
(1 Cor 15, 25).
Oracolo del Signore al mio Signore: *
   «Siedi alla mia destra,
finché io ponga i tuoi nemici *
   a sgabello dei tuoi piedi».
Lo scettro del tuo potere stende il Signore da Sion: *
   «Domina in mezzo ai tuoi nemici.
A te il principato nel giorno della tua potenza *
   tra santi splendori;
dal seno dell'aurora, *
   come rugiada, io ti ho generato».
Il Signore ha giurato e non si pente: *
   «Tu sei sacerdote per sempre
      al modo di Melchisedek».
Il Signore è alla tua destra, *
   annienterà i re nel giorno della sua ira.
Lungo il cammino si disseta al torrente *
   e solleva alta la testa.
1 ant.
Tra santi splendori il Padre ti ha generato,
          prima dell’aurora, alleluia.
2 ant.
Beato chi ha fame, chi ha sete di giustizia:
          sarà saziato.
SALMO 111    Beatitudine dell’uomo giusto
 
Comportatevi come figli della luce: il frutto della luce
consiste in ogni bontà, giustizia e verità
(Ef 5, 8-9).
Beato l’uomo che teme il Signore *
    e trova grande gioia nei suoi comandamenti.
Potente sulla terra sarà la sua stirpe, *
    la discendenza dei giusti sarà benedetta.
Onore e ricchezza nella sua casa, *
    la sua giustizia rimane per sempre.
Spunta nelle tenebre come luce per i giusti, *
    buono, misericordioso e giusto.
Felice l’uomo pietoso che dà in prestito, *
    amministra i suoi beni con giustizia.
Egli non vacillerà in eterno: *
    il giusto sarà sempre ricordato.
Non temerà annunzio di sventura, *
    saldo è il suo cuore, confida nel Signore.
Sicuro è il suo cuore, non teme, *
    finché trionferà dei suoi nemici.
Egli dona largamente ai poveri, †
    la sua giustizia rimane per sempre, *
    la sua potenza s’innalza nella gloria.
L’empio vede e si adira, †
    digrigna i denti e si consuma. *
    Ma il desiderio degli empi fallisce.
2 ant.
Beato chi ha fame, chi ha sete di giustizia:
          sarà saziato.
3 ant.
Servi di Dio, piccoli e grandi,
          lodate il suo nome, alleluia.
Quando il seguente cantico si canta,
l’Alleluia
si può ripetere anche più volte a ogni versetto o semiversetto.
CANTICO   Cfr. Ap 19, 1-7   Le nozze dell'Agnello
Alleluia.
Salvezza, gloria e potenza sono del nostro Dio; *
   veri e giusti sono i suoi giudizi.
Alleluia.
Lodate il nostro Dio, voi tutti, suoi servi, *
   voi che lo temete, piccoli e grandi.
Alleluia.
Ha preso possesso del suo regno il Signore, *
   il nostro Dio, l'Onnipotente.
Alleluia.
Rallegriamoci ed esultiamo, *
   rendiamo a lui gloria.
Alleluia.
Sono giunte le nozze dell'Agnello; *
   la sua sposa è pronta.
3 ant.
Servi di Dio, piccoli e grandi,
          lodate il suo nome, alleluia.
LETTURA BREVE                                                     Eb 12, 22-24
   Voi vi siete accostati al monte di Sion e alla città del Dio vivente,
alla Gerusalemme celeste e a miriadi di angeli, all’adunanza festosa
e all’assemblea dei primogeniti iscritti nei cieli, al Dio giudice di tutti
e agli spiriti dei giusti portati alla perfezione, al Mediatore della
Nuova Alleanza e al sangue dell’aspersione dalla voce più eloquente
di quello di Abele.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Grande è il Signore,
*
mirabile la sua potenza.
Grande è il Signore, mirabile la sua potenza.

V.
La sua sapienza non ha confini,
mirabile la sua potenza.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Grande è il Signore, mirabile la sua potenza.
Ant. al Magn.
Da tutte le città accorrevano a lui;
e Gesù si commosse,
perché erano come pecore senza pastore.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE                         Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
Da tutte le città accorrevano a lui;
e Gesù si commosse,
perché erano come pecore senza pastore.
INTERCESSIONI
Pieni di gioia e di gratitudine invochiamo Dio, principio
    e fonte di ogni bene:
    Ascolta, Signore, la nostra preghiera.
Padre e Signore dell’universo, che hai mandato nel
     mondo tuo Figlio per riunire i popoli nella lode
     del tuo nome,

rafforza la testimonianza della tua Chiesa nel
     mondo intero.
Rendici sempre più docili all’insegnamento degli apostoli,

perché la nostra vita sia coerente con il credo che
     professiamo.
Tu, che sei l’amico dei giusti,

rendi giustizia a quanti sono oppressi in ogni parte
     del mondo.
Dona la vista ai ciechi e la libertà ai prigionieri,

rianima gli sfiduciati e proteggi gli esuli.
Accogli l’estremo desiderio di coloro che si sono
     addormentati nel tuo Cristo,

giungano alla gloria della risurrezione.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
   Sii propizio a noi tuoi fedeli, Signore, e donaci i tesori della tua grazia, perché, ardenti di fede, speranza e carità, restiamo sempre fedeli ai tuoi comandamenti. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.