HomeLiturgia delle Ore
sabato 10 Aprile 2021

Ora Media

SABATO FRA L'OTTAVA DI PASQUA - LITURGIA PRORPIA
Grandezza Testo A A A

Ora terza

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
L'ora terza risuona
nel servizio di lode:
con cuore puro e ardente
preghiamo il Dio glorioso.
Venga su noi, Signore,
il dono dello Spirito,
che in quest'ora discese
sulla Chiesa nascente.
Si rinnovi il prodigio
di quella Pentecoste
che rivelò alle genti
la luce del tuo regno.
Sia lode al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo,
al Dio trino e unico,
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Cristo è risorto dai morti,
        vive la vita immortale, alleluia.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 95, 1-13
I   (1-6)
Cantate al Signore un canto nuovo, *
   cantate al Signore da tutta la terra.
Cantate al Signore, benedite il suo nome, *
   annunziate di giorno in giorno la sua salvezza.
In mezzo ai popoli narrate la sua gloria, *
   a tutte le nazioni dite i suoi prodigi.
Grande è il Signore e degno di ogni lode, *
  terribile sopra tutti gli dèi.
Tutti gli dèi delle nazioni sono un nulla, *
   ma il Signore ha fatto i cieli.
Maestà e bellezza sono davanti a lui, *
   potenza e splendore nel suo santuario.
II   (7-13)
Date al Signore, o famiglie dei popoli, †
   date al Signore gloria e potenza, *
   date al Signore la gloria del suo nome.
Portate offerte ed entrate nei suoi atri, *
   prostratevi al Signore in sacri ornamenti.
Tremi davanti a lui tutta la terra. *
   Dite tra i popoli: «Il Signore regna!».
Sorregge il mondo, perché non vacilli; *
   giudica le nazioni con rettitudine.
Gioiscano i cieli, esulti la terra, †
   frema il mare e quanto racchiude; *
   esultino i campi e quanto contengono,
si rallegrino gli alberi della foresta †
   davanti al Signore che viene, *
   perché viene a giudicare la terra.
​Giudicherà il mondo con giustizia *
   e con verità tutte le genti.
Ant.
Cristo è risorto dai morti,
        vive la vita immortale, alleluia.
LETTURA BREVE
Rm 5, 10-11
     Se quand’eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte del Figlio suo, molto più ora che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. Non solo, ma ci gloriamo pure in Dio, per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo, dal quale ora abbiamo ottenuto la riconciliazione.
V.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore, alleluia:

R.
rallegriamoci ed esultiamo, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che nella tua immensa bontà estendi a tutti i popoli il dono della fede, guarda i tuoi figli di elezione, perché coloro che sono rinati nel battesimo ricevano la veste candida della vita immortale. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora sesta

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
L’ora sesta c’invita
alla lode di Dio:
inneggiamo al Signore
con fervore di spirito.
In quest’ora sul Golgota,
vero agnello pasquale,
Cristo paga il riscatto
per la nostra salvezza.
Dinanzi alla sua gloria
anche il sole si oscura:
risplenda la sua grazia
nell'intimo dei cuori.
Sia lode al Padre e al Figlio,
e allo Spirito Santo,
al Dio trino ed unico
nei secoli sia gloria. Amen.
Ant.
Cristo, dato alla morte per i nostri peccati,
        è risorto, per renderci giusti, alleluia.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 95, 1-13
I   (1-6)
Cantate al Signore un canto nuovo, *
   cantate al Signore da tutta la terra.
Cantate al Signore, benedite il suo nome, *
   annunziate di giorno in giorno la sua salvezza.
In mezzo ai popoli narrate la sua gloria, *
   a tutte le nazioni dite i suoi prodigi.
Grande è il Signore e degno di ogni lode, *
  terribile sopra tutti gli dèi.
Tutti gli dèi delle nazioni sono un nulla, *
   ma il Signore ha fatto i cieli.
Maestà e bellezza sono davanti a lui, *
   potenza e splendore nel suo santuario.
II   (7-13)
Date al Signore, o famiglie dei popoli, †
   date al Signore gloria e potenza, *
   date al Signore la gloria del suo nome.
Portate offerte ed entrate nei suoi atri, *
   prostratevi al Signore in sacri ornamenti.
Tremi davanti a lui tutta la terra. *
   Dite tra i popoli: «Il Signore regna!».
Sorregge il mondo, perché non vacilli; *
   giudica le nazioni con rettitudine.
Gioiscano i cieli, esulti la terra, †
   frema il mare e quanto racchiude; *
   esultino i campi e quanto contengono,
si rallegrino gli alberi della foresta †
   davanti al Signore che viene, *
   perché viene a giudicare la terra.
​Giudicherà il mondo con giustizia *
   e con verità tutte le genti.
Ant.
Cristo, dato alla morte per i nostri peccati,
        è risorto, per renderci giusti, alleluia.
LETTURA BREVE
1 Cor 15, 20-22
     Cristo è risuscitato dai morti, primizia di coloro che sono morti. Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la risurrezione dei morti; e come tutti muoiono in Adamo, così tutti riceveranno la vita in Cristo.
V.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore, alleluia:

R.
rallegriamoci ed esultiamo, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che nella tua immensa bontà estendi a tutti i popoli il dono della fede, guarda i tuoi figli di elezione, perché coloro che sono rinati nel battesimo ricevano la veste candida della vita immortale. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.

Ora nona

V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
L’ora nona ci chiama
al servizio divino:
adoriamo cantando
l'uno e trino Signore.
San Pietro che in quest’ora
salì al tempio a pregare,
rafforzi i nostri passi
sulla via della fede.
Uniamoci agli apostoli
nella lode perenne
e camminiamo insieme
sulle orme di Cristo.
Ascolta, Padre altissimo,
tu che regni in eterno,
con il Figlio e lo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
Ant.
Voi siete risorti con Cristo:
        cercate le cose di lassù, alleluia.
SALMO 118, 33-40  V (He)
Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
   e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
   e la custodisca con tutto il cuore.
Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
   perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
   e non verso la sete del guadagno.
Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
   fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
   che hai data, perché ti si tema.
Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
   poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
   per la tua giustizia fammi vivere.
SALMO 95, 1-13
I   (1-6)
Cantate al Signore un canto nuovo, *
   cantate al Signore da tutta la terra.
Cantate al Signore, benedite il suo nome, *
   annunziate di giorno in giorno la sua salvezza.
In mezzo ai popoli narrate la sua gloria, *
   a tutte le nazioni dite i suoi prodigi.
Grande è il Signore e degno di ogni lode, *
  terribile sopra tutti gli dèi.
Tutti gli dèi delle nazioni sono un nulla, *
   ma il Signore ha fatto i cieli.
Maestà e bellezza sono davanti a lui, *
   potenza e splendore nel suo santuario.
II   (7-13)
Date al Signore, o famiglie dei popoli, †
   date al Signore gloria e potenza, *
   date al Signore la gloria del suo nome.
Portate offerte ed entrate nei suoi atri, *
   prostratevi al Signore in sacri ornamenti.
Tremi davanti a lui tutta la terra. *
   Dite tra i popoli: «Il Signore regna!».
Sorregge il mondo, perché non vacilli; *
   giudica le nazioni con rettitudine.
Gioiscano i cieli, esulti la terra, †
   frema il mare e quanto racchiude; *
   esultino i campi e quanto contengono,
si rallegrino gli alberi della foresta †
   davanti al Signore che viene, *
   perché viene a giudicare la terra.
​Giudicherà il mondo con giustizia *
   e con verità tutte le genti.
Ant.
Voi siete risorti con Cristo:
        cercate le cose di lassù, alleluia.
LETTURA BREVE
2 Cor 5, 14-15
     L’amore del Cristo ci sospinge, al pensiero che uno è morto per tutti e quindi tutti sono morti. Ed egli è morto per tutti, perché quelli che vivono non vivano più per se stessi, ma per colui che è morto e risuscitato per loro.
V.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore, alleluia:

R.
rallegriamoci ed esultiamo, alleluia.
ORAZIONE
   O Dio, che nella tua immensa bontà estendi a tutti i popoli il dono della fede, guarda i tuoi figli di elezione, perché coloro che sono rinati nel battesimo ricevano la veste candida della vita immortale. Per Cristo nostro Signore.
       Benediciamo il Signore.

       R.
Rendiamo grazie a Dio.