HomeLiturgia delle Ore
giovedì 04 Marzo 2021

Vespri

GIOVEDI' - II SETTIMANA DI QUARESIMA - II SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen.
INNO
Accogli, o Dio pietoso,
le preghiere e le lacrime
che il tuo popolo effonde
in questo tempo santo.
​Tu che scruti e conosci
i segreti dei cuori,
concedi ai penitenti
la grazia del perdono.
​Grande è il nostro peccato,
ma più grande è il tuo amore:
cancella i nostri debiti
a gloria del tuo nome.
​Risplenda la tua lampada
sopra il nostro cammino,
la tua mano ci guidi
alla meta pasquale.
Ascolta, o Padre altissimo,
tu che regni nei secoli
con il Cristo tuo Figlio
e lo Spirito Santo. Amen.
Oppure:
Nell’Ufficio domenicale:
Audi, benígne Cónditor,
nostras preces cum flétibus,
sacráta in abstinéntia
fusas quadragenária.
​Scrutátor alme córdium,
infírma tu scis vírium;
ad te revérsis éxhibe
remissiónis grátiam.
​Multum quìdem peccávimus,
sed parce confiténtibus,
tuíque laude nóminis
confer medélam lánguidis.
Sic corpus extra cónteri
dona per abstinéntiam,
ieiúnet ut mens sóbria
a labe prorsus críminum.
Præsta, beáta Trínitas,
concéde, simplex Unitas,
ut fructuósa sint tuis
hæc parcitátis múnera. Amen.
Nell’Ufficio feriale:
Iesu, quadragenáriæ
dicátor abstinéntiæ,
qui obsalútem méntium
præcéperas ieiúnium,
​Adésto nunc Ecclésiæ,
adésto pæniténtiæ,
qua supplicámus cérnui
peccáta nostra dílui.
Tu retroácta crímina
tua remítte grátia
et a futúris ádhibe
custódiam mitíssime,
Ut, expiáti ánnuis
compunctiónis áctibus,
tendámus ad paschália
digne colénda gáudia.
Te rerum univérsitas,
clemens, adóret, Trínitas
et nos novi per véniam
novum canámus cánticum. Amen.
1 ant.
Ti ho voluto come luce delle nazioni:
          tu porterai la salvezza ai confini del mondo.
SALMO 71, 1-11 (I)   Il potere regale del Messia

Aperti i loro scrigni, gli offrirono in dono oro, incenso
e mirra
(Mt 2, 11).
Dio, da’ al re il tuo giudizio, *
   al figlio del re la tua giustizia;
regga con giustizia il tuo popolo *
   e i tuoi poveri con rettitudine.
Le montagne portino pace al popolo *
   e le colline giustizia.
Ai miseri del suo popolo renderà giustizia, †
   salverà i figli dei poveri *
   e abbatterà l’oppressore.
Il suo regno durerà quanto il sole, *
   quanto la luna, per tutti i secoli.
Scenderà come pioggia sull’erba, *
   come acqua che irrora la terra.
Nei suoi giorni fiorirà la giustizia †
   e abbonderà la pace, *
   finché non si spenga la luna.
E dominerà da mare a mare, *
   dal fiume sino ai confini della terra.
A lui si piegheranno gli abitanti del deserto, *
   lambiranno la polvere i suoi nemici.
I re di Tarsis e delle isole porteranno offerte, *
   i re degli Arabi e di Saba offriranno tributi.
A lui tutti i re si prostreranno, *
   lo serviranno tutte le nazioni.
1 ant.
Ti ho voluto come luce delle nazioni:
          tu porterai la salvezza ai confini del mondo.
2 ant.
Dio farà giustizia per i poveri:
          li salverà dall’oppressione.
SALMO 71, 12-19 (II)   Regno di pace e di benedizione

Andate in tutto il mondo a predicare il vangelo
(Mc 16, 15).
Egli libererà il povero che invoca *
   e il misero che non trova aiuto,
avrà pietà del debole e del povero *
   e salverà la vita dei suoi miseri.
Li riscatterà dalla violenza e dal sopruso, *
   sarà prezioso ai suoi occhi il loro sangue.
Vivrà e gli sarà dato oro di Arabia; †
   si pregherà per lui ogni giorno, *
   sarà benedetto per sempre.
Abbonderà il frumento nel paese, *
   ondeggerà sulle cime dei monti;
il suo frutto fiorirà come il Libano, *
   la sua messe come l’erba della terra.
Il suo nome duri in eterno, *
   davanti al sole persista il suo nome.
In lui saranno benedette tutte le stirpi della terra *
   e tutti i popoli lo diranno beato.
Benedetto il Signore, Dio di Israele, *
   egli solo compie prodigi.
E benedetto il suo nome glorioso per sempre, †
   della sua gloria sia piena tutta la terra. *
   Amen, amen.
2 ant.
Dio farà giustizia per i poveri:
          li salverà dall’oppressione.
3 ant.
Ora si è compiuta la salvezza
          e il regno del nostro Dio.
CANTICO   Cfr. Ap 11, 17-18; 12, 10b-12a  Il giudizio di Dio
Noi ti rendiamo grazie,
        Signore Dio onnipotente, *
     che sei e che eri,
perché hai messo mano
     alla tua grande potenza, *
   e hai instaurato il tuo regno.
Le genti fremettero, †
   ma è giunta l’ora della tua ira, *
   il tempo di giudicare i morti,
di dare la ricompensa ai tuoi servi, †
   ai profeti e ai santi *
   e a quanti temono il tuo nome, piccoli e grandi.
Ora si è compiuta la salvezza,
     la forza e il regno del nostro Dio *
   e la potenza del suo Cristo,
poiché è stato precipitato l’Accusatore; †
   colui che accusava i nostri fratelli, *
   davanti al nostro Dio giorno e notte.
Essi lo hanno vinto per il sangue dell’Agnello †
   e la testimonianza del loro martirio, *
   perché hanno disprezzato la vita fino a morire.
Esultate, dunque, o cieli, *
   rallegratevi e gioite,
      voi tutti che abitate in essi.
3 ant.
Ora si è compiuta la salvezza
          e il regno del nostro Dio.
LETTURA BREVE
Gc 4, 7-8. 10
   Sottomettetevi a Dio; resistete al diavolo, ed egli fuggirà da voi. Avvicinatevi a Dio ed egli si avvicinerà a voi. Purificate le vostre mani, o peccatori, e santificate i vostri cuori, o irresoluti. Umiliatevi davanti al Signore ed egli vi esalterà.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Dammi intelligenza
*
per osservare la tua legge.
Dammi intelligenza per osservare la tua legge.

V.
Insegnami il senno e la saggezza
per osservare la tua legge.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Dammi intelligenza per osservare la tua legge.
Ant. al Magn.
Una goccia d’acqua chiese quel ricco,
che a Lazzaro negava le briciole di pane.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE                         Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
Una goccia d’acqua chiese quel ricco,
che a Lazzaro negava le briciole di pane.
INTERCESSIONI
Celebriamo la misericordia del Padre che ci ha
     illuminati con la grazia dello Spirito Santo,
     perché la nostra vita risplenda con la luce
     della fede e delle opere. Preghiamo insieme
     e diciamo:
     Santifica, Padre, il popolo redento da Cristo.
Fonte e artefice di ogni santità, unisci più intimamente
    a Cristo, mediante il mistero eucaristico, i vescovi,
    i presbiteri e i diaconi,

perché si ravvivi in loro la grazia che hanno ricevuto
    con l’imposizione delle mani.
Insegna ai tuoi fedeli a partecipare in modo attivo e
    consapevole alla mensa della parola e del corpo di
    Cristo,

perché esprimano nella vita ciò che hanno ricevuto
    mediante la fede e i sacramenti.
Fa’ che riconosciamo la dignità di tutti gli uomini, che
    Cristo ha redenti a prezzo del suo sangue,

e rispettiamo la libertà di coscienza dei nostri fratelli.
Fa’ che gli uomini imparino a frenare la cupidigia di
    danaro e di potere,

e si aprano generosamente alla comprensione e
    all’aiuto del prossimo.
Abbi pietà dei fedeli che oggi hai chiamato a te
    da questa vita,

concedi loro l’eredità eterna nel tuo regno.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
   O Dio, che salvi i peccatori e li chiami alla tua amicizia, volgi verso di te i nostri cuori e donaci il fervore del tuo Spirito perché possiamo esser saldi nella fede e operosi nella carità. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.