HomeLiturgia delle Ore
sabato 19 Ottobre 2019

Lodi mattutine

SABATO - XXVIII SETTIMANA DEL TEMPO ORDINARIO - IV SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
Questa introduzione si omette quando si comincia l'Ufficio con l'Invitatorio.
INNO
L’aurora inonda il cielo
di una festa di luce,
e riveste la terra
di meraviglia nuova.
Fugge l’ansia dai cuori,
s’accende la speranza:
emerge sopra il caos
un’iride di pace.
Così nel giorno ultimo
l’umanità in attesa
alzi il capo e contempli
l’avvento del Signore.
Sia gloria al Padre altissimo
e a Cristo l’unigenito,
sia lode al Santo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
1 ant.
È bello dar lode all’Altissimo,
          annunziare al mattino il suo amore.
SALMO 91    Lode al Signore creatore

Si celebrano le lodi per le meraviglie dell’Unigenito

(sant’Atanasio).

È bello dar lode al Signore *
   e cantare al tuo nome, o Altissimo,
annunziare al mattino il tuo amore, *
   la tua fedeltà lungo la notte,
sull’arpa a dieci corde e sulla lira, *
   con canti sulla cetra.
​Poiché mi rallegri, Signore, con le tue meraviglie, *
   esulto per l’opera delle tue mani.
Come sono grandi le tue opere, Signore, *
   quanto profondi i tuoi pensieri!
L’uomo insensato non intende *
   e lo stolto non capisce:
​se i peccatori germogliano come l’erba *
   e fioriscono tutti i malfattori,
li attende una rovina eterna: *
   ma tu sei l’eccelso per sempre, o Signore.
​Ecco, i tuoi nemici, o Signore, †
   ecco, i tuoi nemici periranno, *
   saranno dispersi tutti i malfattori.
​Tu mi doni la forza di un bufalo, *
   mi cospargi di olio splendente.
​I miei occhi disprezzeranno i miei nemici, †
   e contro gli iniqui che mi assalgono *
   i miei orecchi udranno cose infauste.
​Il giusto fiorirà come palma, *
   crescerà come cedro del Libano;
piantati nella casa del Signore, *
   fioriranno negli atri del nostro Dio.
​Nella vecchiaia daranno ancora frutti, *
   saranno vegeti e rigogliosi,
per annunziare quanto è retto il Signore: *
   mia roccia, in lui non c’è ingiustizia.
1 ant.
È bello dar lode all’Altissimo,
          annunziare al mattino il suo amore.
2 ant.
Un cuore nuovo donaci, Signore;
          infondi in noi il tuo Spirito Santo.
CANTICO    Ez 36, 24-28   Dio rinnoverà il suo popolo
Essi saranno suo popolo ed egli sarà il «Dio-con-loro»
(Ap 21, 3).
Vi prenderò dalle genti, †
   vi radunerò da ogni terra *
   e vi condurrò sul vostro suolo.
Vi aspergerò con acqua pura e sarete purificati; †
   io vi purificherò da tutte le vostre sozzure *
   e da tutti i vostri idoli;
vi darò un cuore nuovo, *
   metterò dentro di voi uno spirito nuovo,
toglierò da voi il cuore di pietra *
   e vi darò un cuore di carne.
​Porrò il mio spirito dentro di voi †
   e vi farò vivere secondo i miei precetti *
   e vi farò osservare e mettere in pratica
     le mie leggi.
​Abiterete nella terra che io diedi ai vostri padri; †
   voi sarete il mio popolo *
   e io sarò il vostro Dio.
2 ant.
Un cuore nuovo donaci, Signore;
          infondi in noi il tuo Spirito Santo.
3 ant.
Dalla bocca dei bambini
          s’innalza la tua lode, Signore.
SALMO 8    Grandezza del Signore e dignità dell'uomo
Tutto ha sottomesso ai suoi piedi, e lo ha costituito su
tutte le cose a capo della Chiesa
(Ef 1, 22).

O Signore, nostro Dio, †
   quanto è grande il tuo nome
     su tutta la terra:
 
 
 sopra i cieli si innalza la tua magnificenza.
Con la bocca dei bimbi e dei lattanti †
   affermi la tua potenza contro i tuoi avversari, *
   per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita, *
   la luna e le stelle che tu hai fissate,
che cosa è l’uomo perché te ne ricordi, *
   il figlio dell’uomo perché te ne curi?
Eppure l’hai fatto poco meno degli angeli, *
   di gloria e di onore lo hai coronato:
gli hai dato potere sulle opere delle tue mani, *
   tutto hai posto sotto i suoi piedi;
tutti i greggi e gli armenti, *
   tutte le bestie della campagna;
gli uccelli del cielo e i pesci del mare, *
   che percorrono le vie del mare.
 
O Signore, nostro Dio, *
   quanto è grande il tuo nome su tutta la terra!
3 ant.
Dalla bocca dei bambini
          s’innalza la tua lode, Signore.
LETTURA BREVE                                                      
2 Pt 3, 13-14
   Secondo la promessa del Signore, noi aspettiamo nuovi cieli e una terra nuova nei quali avrà stabile dimora la giustizia (cfr. Is 65, 17; 66, 22).
   Perciò, carissimi, nell’attesa di questi eventi, cercate d’essere senza macchia e irreprensibili davanti a Dio, in pace. La magnanimità del Signore nostro giudicatela come salvezza.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Esultano le mie labbra
*
cantando le tue lodi.
Esultano le mie labbra cantando le tue lodi.

V.
La mia lingua proclama la tua giustizia
cantando le tue lodi.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Esultano le mie labbra cantando le tue lodi.
Ant. al Ben.
Guida i nostri passi, o Signore,
sulla via della pace.
CANTICO DI ZACCARIA
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore
Benedetto il Signore Dio d’Israele, *
   perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi una salvezza potente *
   nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso *
   per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici, *
   e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
   e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
   di concederci, liberàti dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
   al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo *
   perché andrai innanzi al Signore
      a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
   nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
   per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
   e nell’ombra della morte
e dirigere i nostri passi *
   sulla via della pace.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Ben.
Guida i nostri passi, o Signore,
sulla via della pace.
INVOCAZIONI

Adoriamo Dio Padre, che nel Cristo, suo Figlio, ha ridato
   al mondo la speranza e la vita. Animati da
   questa certezza, diciamo:
   Signore, ascolta la nostra preghiera.

Dio, Padre di tutti, che ci hai fatto giungere all’alba
    del nuovo giorno,

fa’ che viviamo nell’amore del Cristo a lode e gloria
    del tuo nome.
Rafforza in noi la fede, la speranza e la carità,

che lo Spirito Santo ha seminato nei nostri cuori.
Il nostro sguardo sia sempre rivolto a te,

perché rispondiamo prontamente alla tua chiamata.
Salvaci dalle insidie e dalle seduzioni del male,

difendici da ogni pericolo nel cammino verso la
    patria del cielo. 
Padre nostro.
ORAZIONE
 
   O Dio, vera luce e giorno senza tramonto, accogli la lode mattutina del tuo popolo e fa’ che il nostro spirito, libero dalle tenebre della colpa, risplenda nel fulgore della tua venuta. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.