HomeLiturgia delle Ore
mercoledì 26 Gennaio 2022

Lodi mattutine

SANTI TIMOTEO E TITO, VESCOVI - MEMORIA - III SETTIMANA DEL SALTERIO
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
Questa introduzione si omette quando si comincia l'Ufficio con l'Invitatorio.
INNO
Notte, tenebre e nebbia,
fuggite: entra la luce,
viene Cristo Signore.
Il sole di giustizia
trasfigura ed accende
l’universo in attesa.
Con gioia pura ed umile,
fra i canti e le preghiere,
accogliamo il Signore.
Salvatore dei poveri,
la gloria del tuo volto
splenda su un mondo nuovo!
A te sia lode, o Cristo,
al Padre e al Santo Spirito,
oggi e sempre nei secoli. Amen.
1 ant.
Rallegra l’anima del tuo servo, Signore:
          a te innalzo l’anima mia.
SALMO 85    Preghiera a Dio nell’afflizione
Sia benedetto Dio, il quale ci consola in ogni
tribolazione
(2 Cor 1, 3. 4).
Signore, tendi l’orecchio, rispondimi, *
   perché io sono povero e infelice.
Custodiscimi perché sono fedele; *
   tu, Dio mio, salva il tuo servo, che in te spera.
Pietà di me, Signore, *
   a te grido tutto il giorno.
Rallegra la vita del tuo servo, *
   perché a te, Signore, innalzo l’anima mia.
Tu sei buono, Signore, e perdoni, *
   sei pieno di misericordia con chi ti invoca.
Porgi l’orecchio, Signore, alla mia preghiera *
   e sii attento alla voce della mia supplica.
Nel giorno dell’angoscia alzo a te il mio grido *
   e tu mi esaudirai.
Fra gli dèi nessuno è come te, Signore, *
   e non c’è nulla che uguagli le tue opere.
Tutti i popoli che hai creato verranno †
   e si prostreranno davanti a te, o Signore, *
   per dare gloria al tuo nome;
grande tu sei e compi meraviglie: *
   tu solo sei Dio.
Mostrami, Signore, la tua via, *
   perché nella tua verità io cammini;
donami un cuore semplice *
   che tema il tuo nome.
Ti loderò, Signore, Dio mio, con tutto il cuore *
   e darò gloria al tuo nome sempre,
perché grande con me è la tua misericordia: *
   dal profondo degli inferi mi hai strappato.
Mio Dio, mi assalgono gli arroganti, †
   una schiera di violenti attenta alla mia vita, *
   non pongono te davanti ai loro occhi.
Ma tu, Signore, Dio di pietà, compassionevole, *
   lento all’ira e pieno di amore, Dio fedele,
volgiti a me e abbi misericordia: †
   dona al tuo servo la tua forza, *
   salva il figlio della tua ancella.
Dammi un segno di benevolenza; †
   vedano e siano confusi i miei nemici, *
   perché tu, Signore, mi hai soccorso e consolato.
1 ant.
Rallegra l’anima del tuo servo, Signore:
          a te innalzo l’anima mia.
2 ant.
Beato chi cammina nella giustizia
          e parla con lealtà.
CANTICO    Is 33, 13-16   ​Dio giudicherà con giustizia

Per voi è la promessa, per i vostri figli e per tutti quelli che
sono lontani
(At 2, 39).
«Sentiranno i lontani quanto ho fatto, *
   sapranno i vicini qual è la mia forza».
Hanno paura in Sion i peccatori, *
   lo spavento si è impadronito degli empi.
«Chi di noi può abitare presso un fuoco divorante? *
   Chi di noi può abitare tra fiamme perenni?».
Chi cammina nella giustizia *
   ed è leale nel parlare,
chi rigetta un guadagno frutto di angherie, *
   scuote le mani per non accettare regali,
si tura gli orecchi per non udire fatti di sangue, *
   chiude gli occhi per non vedere il male:
costui abiterà in alto, †
   fortezze sulle rocce saranno il suo rifugio, *
   gli sarà dato il pane,
     avrà l’acqua assicurata.
2 ant.
Beato chi cammina nella giustizia
          e parla con lealtà.
3 ant.
Acclamate al Signore, nostro Dio!
SALMO 97    Il trionfo del Signore alla sua venuta finale
​I miei occhi hanno visto la tua salvezza, preparata da
te davanti a tutti i popoli
(Lc 2, 30. 31).
Cantate al Signore un canto nuovo, *
   perché ha compiuto prodigi.
Gli ha dato vittoria la sua destra *
   e il suo braccio santo.
Il Signore ha manifestato la sua salvezza, *
   agli occhi dei popoli ha rivelato la sua giustizia.
Egli si è ricordato del suo amore, *
   della sua fedeltà alla casa di Israele.
Tutti i confini della terra hanno veduto *
   la salvezza del nostro Dio.
Acclami al Signore tutta la terra, *
   gridate, esultate con canti di gioia.
Cantate inni al Signore con l’arpa, *
   con l’arpa e con suono melodioso;
con la tromba e al suono del corno *
   acclamate davanti al re, il Signore.
Frema il mare e quanto racchiude, *
   il mondo e i suoi abitanti.
I fiumi battano le mani, *
   esultino insieme le montagne
davanti al Signore che viene, *
   che viene a giudicare la terra.
Giudicherà il mondo con giustizia *
   e i popoli con rettitudine.
3 ant.
Acclamate al Signore, nostro Dio!
LETTURA BREVE                                                Eb 13, 7-9a
   Ricordatevi dei vostri capi, i quali vi hanno annunziato la parola di Dio;
considerando attentamente l’esito del loro tenore di vita, imitatene la fede.
Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e sempre! Non lasciatevi sviare
da dottrine varie e peregrine.
 
RESPONSORIO BREVE

R.
Li hai posti come sentinelle,
*
vegliano sulla tua
Chiesa.
Li hai posti come sentinelle, vegliano sulla tua Chiesa.

V.
Giorno e notte annunziano il tuo nome,
vegliano sulla tua Chiesa.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Li hai posti come sentinelle, vegliano sulla tua Chiesa.
Ant. al Ben.
Annunzia la parola in ogni tempo;
richiama, rimprovera ed esorta
con coraggio e sapienza.
CANTICO DI ZACCARIA
Lc 1, 68-79
Il Messia e il suo Precursore
Benedetto il Signore Dio d’Israele, *
   perché ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi una salvezza potente *
   nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso *
   per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo:
salvezza dai nostri nemici, *
   e dalle mani di quanti ci odiano.
Così egli ha concesso misericordia ai nostri padri *
   e si è ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre, *
   di concederci, liberàti dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santità e giustizia *
   al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell’Altissimo *
   perché andrai innanzi al Signore
      a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza *
   nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bontà misericordiosa del nostro Dio, *
   per cui verrà a visitarci dall’alto un sole che sorge,
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre *
   e nell’ombra della morte
e dirigere i nostri passi *
   sulla via della pace.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Ben.
Annunzia la parola in ogni tempo;
richiama, rimprovera ed esorta
con coraggio e sapienza.
INVOCAZIONI
 
A Cristo, buon pastore, che ha dato la vita per le sue
   pecorelle, innalziamo con fiducia la nostra preghiera:
   O Signore, guida il tuo popolo ai pascoli della vita eterna.

Cristo, che nei santi pastori Timoteo e Tito ci hai dato
    un’immagine viva del tuo amore misericordioso,

fa’ che sperimentiamo in coloro che ci guidano la
    dolcezza della tua carità.
Tu, che nei tuoi vicari continui a svolgere la missione
    di maestro e di pastore,

non cessare mai di governarci tu stesso nella
    persona dei tuoi ministri.
Tu, che nei santi pastori, posti al servizio del tuo
    popolo, ti sei fatto medico delle anime e
    dei corpi,

fa’ che non venga mai meno la tua presenza
    mediante ministri santi e santificatori.
Tu, che hai animato i fedeli con la sapienza e la
    carità dei santi,

fa’ che i predicatori del vangelo ci aiutino a conoscerti
    e ad amarti come vuoi tu.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
   O Dio, nostro Padre, che hai formato alla scuola
degli apostoli i santi vescovi Timòteo e Tito, concedi
anche a noi per loro intercessione di vivere in questo
mondo con giustizia e con amore di figli, per giungere
alla gloria del tuo regno. Per il nostro Signore.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.