HomeLiturgia delle Ore
martedì 01 Gennaio 2019

Primi Vespri

MARIA SS. MADRE DI DIO - SOLENNITA' - LITURGIA PROPRIA 
Grandezza Testo A A A
V.
O Dio, vieni a salvarmi

R.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre
   nei secoli dei secoli. Amen. Alleluia.
INNO
O Gesù salvatore,
immagine del Padre,
re immortale dei secoli,
​luce d'eterna luce,
speranza inestinguibile,
ascolta la preghiera.
Tu che da Maria vergine
prendi forma mortale,
ricordati di noi!
Nel gaudio del Natale
ti salutiamo, Cristo,
redentore del mondo. 
La terra, il cielo, il mare
acclamano il tuo avvento,
o Figlio dell’Altissimo. 
​Redenti dal tuo sangue,
adoriamo il tuo nome,
cantiamo un canto nuovo.
​A te sia gloria, o Cristo,
al Padre e al Santo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.
Oppure:
Christe, redémptor ómnium,
ex Patre, Patris Unice,
solus ante princípium
natus ineffabíliter.
Tu lumen, tu splendor Patris,
tu spes perénnis ómnium,
inténde quas fundunt preces
tui per orbem sérvuli.
Salútis auctor, récole
quod nostri quondam córporis,
ex illibáta Vírgine
nascéndo, formam súmpseris.
Hic præsens testátur dies,
currens per anni círculum,
quod solus a sede Patris
mundi salus advéneris;
Hunc cælum, terra, hunc mare,
hunc omne quod in eis est,
auctórem advéntus tui
laudat exsúltans cántico.
Nos quoque, qui sancto tuo
redémpti sumus sánguine,
ob diem natális tui
hymnum novum concínimus.
Iesu, tibi sit glória,
qui natus es de Vírgine,
cum Patre et almo Spíritu,
in sempitérna sæcula. Amen.
1 ant.
Meraviglioso scambio!
           Il Creatore ha preso un’anima e un corpo,
           è nato da una vergine;
           fatto uomo senza opera d’uomo,
           ci dona la sua divinità.
SALMO 112
Lodate, servi del Signore, *
    lodate il nome del Signore.
Sia benedetto il nome del Signore, *
    ora e sempre.
Dal sorgere del sole al suo tramonto *
    sia lodato il nome del Signore.
Su tutti i popoli eccelso è il Signore, *
    più alta dei cieli è la sua gloria.
Chi è pari al Signore nostro Dio che siede nell’alto *
    e si china a guardare nei cieli e sulla terra?
Solleva l’indigente dalla polvere, *
    dall’immondizia rialza il povero,
per farlo sedere tra i principi, *
    tra i principi del suo popolo.
Fa abitare la sterile nella sua casa *
    quale madre gioiosa di figli.
1 ant.
Meraviglioso scambio!
           Il Creatore ha preso un’anima e un corpo,
           è nato da una vergine;
           fatto uomo senza opera d’uomo,
           ci dona la sua divinità.
2 ant.
Hai compiuto le Scritture,
           quando in modo unico sei nato dalla Vergine;
           come rugiada sul vello
           sei disceso a salvare l’uomo.
           Lode a te, nostro Dio!
SALMO 147
 
Glorifica il Signore, Gerusalemme, *
    loda, Sion, il tuo Dio.
Perché ha rinforzato le sbarre delle tue porte, *
    in mezzo a te ha benedetto i tuoi figli.
Egli ha messo pace nei tuoi confini *
    e ti sazia con fior di frumento.
Manda sulla terra la sua parola, *
    il suo messaggio corre veloce.
Fa scendere la neve come lana, *
    come polvere sparge la brina.
Getta come briciole la grandine, *
    di fronte al suo gelo chi resiste?
Manda una sua parola ed ecco si scioglie, *
    fa soffiare il vento e scorrono le acque.
Annunzia a Giacobbe la sua parola, *
    le sue leggi e i suoi decreti a Israele.
Così non ha fatto
    con nessun altro popolo, *
non ha manifestato ad altri
    i suoi precetti.
2 ant.
Hai compiuto le Scritture,
           quando in modo unico sei nato dalla Vergine;
           come rugiada sul vello
           sei disceso a salvare l’uomo.
           Lode a te, nostro Dio!
3 ant.
Come il roveto
           che Mosè vide ardere intatto,
           integra è la tua verginità, Madre di Dio:
           noi ti lodiamo, tu prega per noi.
CANTICO    Cfr. Ef 1, 3-10
Benedetto sia Dio,
         Padre del Signore nostro Gesù Cristo, *
   che ci ha benedetti
          con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.
In lui ci ha scelti *
    prima della creazione del mondo,
per trovarci, al suo cospetto, *
    santi e immacolati nell’amore.
Ci ha predestinati *
    a essere suoi figli adottivi
per opera di Gesù Cristo, *
    secondo il beneplacito del suo volere,
a lode e gloria
       della sua grazia, *
    che ci ha dato
       nel suo Figlio diletto.
In lui abbiamo la redenzione
       mediante il suo sangue, *
    la remissione dei peccati
       secondo la ricchezza della sua grazia.
Dio l’ha abbondantemente riversata su di noi
      con ogni  sapienza e intelligenza, *
   poiché egli ci ha fatto conoscere
       il mistero del suo volere,
il disegno di ricapitolare in Cristo
        tutte le cose, *
    quelle del cielo
       come quelle della terra.
Nella sua benevolenza
       lo aveva in lui prestabilito *
    per realizzarlo
       nella pienezza dei tempi.
3 ant.
Come il roveto
           che Mosè vide ardere intatto,
           integra è la tua verginità, Madre di Dio:
           noi ti lodiamo, tu prega per noi.
LETTURA BREVE
Gal 4, 4-5
   Quando venne la pienezza del tempo, Dio mandò il suo Figlio, nato da donna, nato sotto la legge, per riscattare coloro che erano sotto la legge, perché ricevessimo l'adozione a figli.
 
RESPONSORIO BREVE
R.
Il Verbo di Dio si è fatto carne
*
alleluia, alleluia.
Il Verbo di Dio si è fatto carne, alleluia, alleluia.

V.
È venuto ad abitare in mezzo a noi.
Alleluia, alleluia.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Il Verbo di Dio si è fatto carne, alleluia, alleluia.
Ant. al Magn.
Per il grande amore
con il quale ci ha amati,
Dio mandò il suo Figlio
in una carne di peccato:
nato da donna, nato sotto la legge, alleluia.
CANTICO DELLA BEATA VERGINE                 Lc 1, 46-55
Esultanza dell’anima nel Signore
L’anima mia magnifica il Signore *
   e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva. *
   D’ora in poi tutte le generazioni
     mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente *
   e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia *
   si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio, *
   ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni, *
   ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati, *
   ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo, *
   ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri, *
   ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.
Gloria al Padre e al Figlio *
   e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre *
   nei secoli dei secoli. Amen.
Ant. al Magn.
Per il grande amore
con il quale ci ha amati,
Dio mandò il suo Figlio
in una carne di peccato:
nato da donna, nato sotto la legge, alleluia.
INTERCESSIONI

Invochiamo il Cristo, nostra pace, che è venuto a
     unire in un solo popolo gli uomini di ogni lingua
     e nazione: Dona a tutti la tua pace, Signore.
​Tu, che venendo fra noi hai rivelato l’amore del
     Padre,

fa’ che lo ringraziamo sempre per i suoi benefici.
Tu, che hai voluto piena di grazia Maria, tua Madre,

effondi su tutti gli uomini l’abbondanza dei tuoi
    doni.
Hai portato al mondo il lieto annunzio della salvezza,

moltiplica gli araldi e i discepoli della tua parola.
Hai voluto nascere da Maria Vergine, come nostro
     fratello,

insegna a tutti gli uomini la vera fraternità.
Sole di giustizia, apparso all’orizzonte dell’umanità,

risplendi ai nostri fratelli defunti nella beatitudine
    eterna.
 
Padre nostro.
ORAZIONE
  
    O Dio, che nella verginità feconda di Maria hai donato agli uomini i beni della salvezza eterna, fa’ che sperimentiamo la sua intercessione, poiché per mezzo di lei abbiamo ricevuto l’autore della vita, Cristo tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna.

R.
Amen.