HomeNotizie

La dimensione contemplativa della vita

fiore

Approfondire la riflessione sulle pratiche di meditazione cristiane, induiste e buddhiste. È questo l’obiettivo del Seminario, promosso dall’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, in programma a Roma sabato 7 maggio, presso il Centro Congressi di Via Aurelia 796.
Di fronte a negligenze e superficialità, l’iniziativa – dal titolo “La dimensione contemplativa della vita. La meditazione nella tradizione buddhista, cristiana e induista” – si propone di gettare le basi necessarie per avviare un confronto serio e approfondito sul tema. Si tratta, spiega il direttore dell’Ufficio CEI, don Giuliano Savina, di qualcosa che “sta al cuore delle nostre vie spirituali e costituisce un terreno di incontro profondo tra i praticanti delle stesse”. “Una riflessione sulle tradizioni, i metodi e le pratiche di meditazione delle differenti vie religiose – aggiunge – non può che rispondere alla necessità di riscoprirle e approfondirle, per riappropriarsi di tesori spirituali spesso trascurati e per entrare così in maniera seria e consapevole in un fecondo confronto”.
Il Seminario si aprirà con i saluti di Mons. Stefano Russo, Segretario Generale della CEI, Mons. Indunil Janakaratne Kodithuwakku Kankanamalage, Segretario del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso, Filippo Scianna, Presidente dell’Unione Buddhista Italiana, e di Franco Di Maria, Presidente dell’Unione Induista Italiana. Seguiranno l’intervento del teologo Alberto Cozzi, Preside dell’ISSR di Milano e Vice-Preside della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, e tre focus sulla meditazione nella tradizione buddhista, cristiana e induista.

Per informazioni e iscrizioni clicca qui.

26 Aprile 2022

Agenda »

Sabato 28 Maggio 2022
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Progetto formativo "Camici Gialli"
Corso a livello nazionale per la formazione iniziale di formatori al volontariato spirituale e relazionale nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie. Il Corso è rivolto a tutti i giovani dai 18 ai 30 anni.L´obiettivo è quello di preparare formatori nel progetto “Camici gialli”, per la promozione della presenza di giovani volontari di animazione spirituale negli ospedali sotto la guida delle cappellanie di riferimento.Scarica la scheda del progettoIscriviti online