HomeNotizieLa cura per una città accogliente

La cura
per una città accogliente

CENTRO DI ACCOGLIENZA PER IMMIGRATI
Oggi in Italia sono presenti oltre 5 milioni di persone di 198 nazionalità diverse. Le dimensioni del fenomeno migratorio rendono indispensabile coniugare salute e migrazioni in vista dei processi di integrazione e di costruzione del bene comune. La coscienza dei credenti non può restare indifferente rispetto alle persone in condizione di maggiore fragilità ma è chiamata a farsene carico e a prendersene cura, specialmente in tema di accesso ai servizi, salute mentale e tutela della maternità.
Questi alcuni dei concetti sviluppati dal vescovo Mariano Crociata, Segretario Generale della CEI, che il 14 dicembre a Roma, presso il Centro Congressi di via Aurelia 796, ha aperto il seminario “Salute e Migrazioni. Quale cura per la mobilità?”, organizzato dall’Ufficio Nazionale per la pastorale della sanità e dalla Fondazione Migrantes.
“La cura rende ospitale la città e la città ospitale rende utili e proficui i gesti di cura. L’ascolto, la conoscenza e la prossimità ai bisogni e alle fragilità – ha concluso Crociata – caratterizzano la città ospitale e, d’altra parte, in una città ospitale, ogni cura acquista efficacia più ampia producendo valore aggiunto.”
I lavori del seminario prevedono anche le relazioni di Mara Tognetti dell’Università Milano Bicocca (“Mobilità e accesso alle cure: approccio socio-antropologico”) e di Mario Affronti, Presidente della Società Italiana di Medicina delle Migrazioni (“Salute e Migrazioni”). Il pomeriggio sarà invece dedicato ad alcuni approfondimenti tematici divisi per gruppi.
 
14 dicembre 2011

Agenda »

Sabato 20 Ottobre 2018
LUN 15
MAR 16
MER 17
GIO 18
VEN 19
SAB 20
DOM 21
LUN 22
MAR 23
MER 24
GIO 25
VEN 26
SAB 27
DOM 28
LUN 29
MAR 30
MER 31
GIO 01
VEN 02
SAB 03
DOM 04
LUN 05
MAR 06
MER 07
GIO 08
VEN 09
SAB 10
DOM 11
LUN 12
MAR 13
Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport Simposio "E-sport: una sfida educativa?" (Roma, 19-20 ottobre 2018)
Programma e modalità di partecipazione saranno pubblicati appena possibile