Notizie

27 Maggio 2022

Sant'Agostino
HomeNotizie
Vescovi

Il CCEE compie 50 anni e cambia logo

logo CCEE

Istituito il 25 marzo del 1971, con l’approvazione delle Norme ‘ad experimentum’ da parte della Congregazione per i Vescovi, poi firmate da san Paolo VI, il Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa “nacque sotto lo sguardo della Madre di Cristo e della Chiesa, che sarà poi venerata come Regina dell’Europa”.
Composto da trentanove membri, di cui trentatré sono Conferenze Episcopali nazionali – alle quali si aggiungono gli arcivescovi del Lussemburgo, del Principato di Monaco, l’arcivescovo maronita di Cipro e i vescovi di Chişinău (Moldavia), dell’Eparchia di Mukachevo e dell’Amministrazione Apostolica dell’Estonia – il CCEE rappresenta la Chiesa Cattolica in quarantacinque Paesi del continente europeo.
In questi 50 anni, 7 sono i presidenti che si sono succeduti alla guida del CCEE: il primo fu il Cardinale francese Roger Etchegaray dal 1971 al 1979. Poi fu la volta del Cardinale inglese Basil Hume, presidente fino al 1986. Quindi l’arcivescovo di Milano, il Cardinale Carlo Maria Martini, presidente dal 1986 al 1993. Durante il mandato del Cardinale ceco Miloslav Vlk, presidente dal 1993 al 2001, ci fu la riforma degli Statuti, voluta da Giovanni Paolo II nel 1995, con la quale fu stabilito che membri del CCEE fossero i presidenti delle Conferenze Episcopali d’Europa. Seguirono il vescovo svizzero Amédée Grab, presidente dal 2001 al 2006, e il Cardinale ungherese Péter Erdő, presidente dal 2006 al 2016. Nel 2016 presidente del CCEE è stato eletto il Cardinale italiano Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova.
Nel messaggio indirizzato ai vescovi europei per questa festa giubilare, la Presidenza ricorda le finalità per cui il CCEE è stato istituito: “Favorire l’incontro delle Conferenze Episcopali, la reciproca conoscenza, lo scambio di esperienze, un nuovo annuncio di Cristo, la pastorale e il suo futuro”. Invita, poi, a guardare alle diverse sfide che attendono la Chiesa in Europa nel prossimo futuro, a cominciare da una giusta ripresa dopo questa pandemia. E alla necessità di “porre attenzione al dialogo fra tutte le religioni come base per la costruzione di un mondo fraterno, nonché un urgente impegno verso il creato di cui siamo custodi. Sfide, queste, sulle quali Papa Francesco richiama l’attenzione e offre indicazioni operative”.
Il 50mo anniversario del CCEE sarà celebrato a Roma nell’Assemblea Plenaria di settembre alla presenza del Santo Padre Francesco.
In allegato il testo integrale del messaggio della Presidenza e la descrizione del nuovo logo realizzato per questa festa giubilare.

25 Marzo 2021

Agenda »

Venerdì 27 Maggio 2022
LUN 23
MAR 24
MER 25
GIO 26
VEN 27
SAB 28
DOM 29
LUN 30
MAR 31
MER 01
GIO 02
VEN 03
SAB 04
DOM 05
LUN 06
MAR 07
MER 08
GIO 09
VEN 10
SAB 11
DOM 12
LUN 13
MAR 14
MER 15
GIO 16
VEN 17
SAB 18
DOM 19
LUN 20
MAR 21
Ufficio Nazionale per la pastorale della salute Progetto formativo "Camici Gialli"
Corso a livello nazionale per la formazione iniziale di formatori al volontariato spirituale e relazionale nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie. Il Corso è rivolto a tutti i giovani dai 18 ai 30 anni.L´obiettivo è quello di preparare formatori nel progetto “Camici gialli”, per la promozione della presenza di giovani volontari di animazione spirituale negli ospedali sotto la guida delle cappellanie di riferimento.Scarica la scheda del progettoIscriviti online
Ufficio Catechistico Nazionale Equipe UCN